Home Il bambino Allattamento

Come preparare il latte artificiale fuori casa: consigli pratici

di Francesca Capriati - 04.11.2021 Scrivici

come-preparare-il-latte-artificiale-fuori-casa
Fonte: shutterstock
Come preparare il latte artificiale fuori casa: come portare in giro il latte artificiale? Quanto tempo può stare il latte nello scalda biberon?

Come preparare il latte artificiale fuori casa

Preparare il biberon con il latte artificiale se siamo in casa è facile e immediato, ma come organizzarci se abbiamo in programma di uscire o di trascorrere a giornata in giro con il nostro bambino? Vediamo come preparare il latte artificiale fuori casa.

In questo articolo

Come portare in giro il latte artificiale?

Innanzitutto ricordiamo che esistono due tipi di formulazioni di latte artificiale:

  • in polvere;
  • liquido, già pronto.

Se siamo solite utilizzare il latte in polvere possiamo acquistare dei piccoli contenitori e in ognuno di questi metteremo solo la quantità di polvere utile a preparare un biberon. Metteremo in borsa anche un thermos con dell'acqua che avremo fatto bollire e che si manterrà calda.

Se, invece utilizziamo il latte già liquido possiamo già preparare il biberon con il latte freddo che riscalderemo in un bar, ristorante oppure in uno scaldabiberon portatile (come quelli da auto). Nel frattempo conserviamo il latte in una borsa frigo.

Come velocizzare la preparazione del latte fuori casa?

All'inizio può sembrare complicato organizzarsi per dare il biberon al piccolo mentre siamo fuori casa, ma con l'esperienza e la pratica tutto diventerà più semplice e immediato. Per preparare il biberon rapidamente:

  1. prima di uscire facciamo bollire l'acqua e conserviamola in un thermos sterilizzato che utilizzeremo solo per questo scopo;
  2. misuriamo bene la quantità di latte in polvere necessaria per preparare una poppata e mettiamola in un piccolo contenitore per gli alimenti dopo averlo sterilizzato (in vendita nei negozi specializzati ne esistono alcuni tipi destinati proprio al latte in polvere);
  3. mettiamo in borsa il biberon precedentemente lavato e sterilizzato, già montato con ghiera, tettarella e chiuso con il suo cappuccio;
  4. quando siamo fuori casa, al momento della pappa basterà riempire il biberon con acqua calda e sciogliervi la polvere, chiudere tettarella e tappo e agitare bene.

Prima di dare il latte al bambino assaggiate qualche goccia di latte sul polso per assicurarvi che non sia troppo caldo.

Come freddare in fretta il latte?

Se siamo a casa possiamo usare un pratico metodo per raffreddare il biberon:

  1. metti del ghiaccio e acqua all'interno di una bacinella,
  2. versa un'abbondante quantità di sale da cucina e mescola finché il sale non si sarà sciolto,
  3. metti il biberon nella bacinella e si raffredderà rapidamente.

E se siamo in giro, fuori casa?

Non resta che fermarci in un bar dove chiederemo di poter mettere il biberon sotto l'acqua corrente fredda, l'importante è che l'acqua non arrivi all'altezza della ghiera perché potrebbe penetrare nel biberon.

Quanto tempo può stare il latte nello scalda biberon?

Solitamente gli scaldabiberon hanno un timer che va impostato (da 5 a 10 minuti) e quando si spegne emette un segnale sonoro che indica di tirar via il biberon. Attenzione, però: quando tiriamo su il biberon scotterà molto ma non è detto che il latte all'interno sia arrivato alla giusta temperatura, quindi aspettiamo un attimo prima di darlo al bambino e agitiamo un po'. Facciamo cadere qualche goccia di latte sul polso e assaggiamo per verificare la temperatura.

Ricordate che il latte che non è stato consumato entro un paio d'ore andrà buttato.

Thermos per latte artificiale

I thermos sono molto utili sia per portare acqua calda con la quale preparare il biberon unendo il latte in polvere, sia per trasportare il latte liquido già caldo (che va consumato entro due ore).

Abbiamo selezionato alcune offerte interessanti su Amazon che hanno ricevuto ottime recensioni e vi ricordiamo che i membri del programma Amazon Prime ricevono il prodotto a casa il giorno successivo all'acquisto e non pagano la spedizione. Iscriversi a Prime è semplice: basta andare sulla pagina, attivare la prova gratuita e poi rinnovare a 3,99 euro al mese.

Milu Thermos per Alimenti

Tazza termica con capacità di 450 ml. in acciaio inossidabile di alta qualità con isolamento a doppia parete e base antiscivolo. Mantiene il cibo e le bevande calde fino a 9 ore e fredde fino a 16 ore, in modo da poter portare il cibo ovunque e goderselo al caldo

Thermos per Liquidi con Valvola Antigoccia Miniland

Realizzato con acciaio 304 che presenta una conducibilità termica molto bassa e un'ottima resistenza alle alte temperature: il più adeguato per la conservazione di alimenti. Non viene dispersa nemmeno una goccia di contenuto grazie al sistema di facile versamento e chiusura mediante pressione, che consente di aprire e chiudere il thermos con un solo dito e senza la necessità di svitare il tappo interno.

PRO: tiene caldo il liquido per circa 3 ore, ha un design accattivante.

CONTRO: Il materiale un po' gommoso all'esterno si macchia facilmente.

Tommee Tippee Closer to Nature ScaldaBiberon E Scaldapappa Da Viaggio

Come funziona? Versare dell'acqua bollente nel contenitore termico e fissare saldamente il coperchio. Quando è richiesto l'uso, versare l'acqua dal contenitore termico nel coperchio. Collocare il biberon o il vasetto di pappa nell'acqua calda. Una volta caldo, rimuovere il biberon e testare la temperatura del latte prima di allattare il bambino.

PRO: mantiene l'acqua calda fino a 5 ore e permette di riscaldare il biberon a bagnomaria

CONTRO: non è leggerissimo.

Preparazione del latte in polvere per la notte

Alzarsi di notte per preparare il biberon può essete faticoso, ma possiamo organizzarci al melgio pe rottimizzare i tempi. Esisotno in vendita, ad esempio, degli scaldabiberon con il timer che si accendono ad una certa ora e ci fanno trovare il latte già caldo.

In alternativa possiamo tenere lo scaldabiberon sul comodino insieme a tutto l'occorrente per preparare il biberon.

Come organizzarsi con l'allattamento artificiale

E' importantissimo riprendere in mano la propria vita sociale, uscire fa bene alla salute e all'umore della mamma e favorisce il benessere e il sonno del bambino. Quindi, zaino in spalla e organizziamo le nostre giornate all'aperto con il bebè.

Cosa ci serve?

Una bella borsa capiente, dove metteremo non solo tutto l'occorrente per il cambio del piccolo, ma anche tutto quel che serve per le poppate (biberon sterilizzati e chiusi con la giusta quantità di acqua, porta alimenti con il latte in polvere già porzionato, thermos o scaldabiberon da viaggio).

Fate in modo di fermarvi in un posto comodo e rilassato quando si avvicinerà l'ora della poppata: ancora meglio se vi accomodate al bar oppure al parco. In questo modo la pausa caffè per voi diventerà la pausa pappa per il piccolino.

***Contenuto sponsorizzato: PianetaMamma.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, PianetaMamma.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati***

gpt inread-altre-0

articoli correlati