Home Il bambino Allattamento

Come conservare il latte materno, la guida completa

di Francesca Capriati - 01.10.2019 Scrivici

come-conservare-il-latte-materno-la-guida-completa
Fonte: Shutterstock
Come conservare il latte materno e cosa fare e non fare, dall'estrazione del latte fino all'eventuale scongelamento. I consigli sulle sacche e i contenitori migliori da acquistare online

Come conservare il latte materno

Le mamme che stanno allattando al seno e devono tornare a lavoro o desiderano avere maggiore flessibilità negli orari della giornata possono certamente conservare il latte materno utilizzando un tiralatte. Tuttavia è importante seguire questa procedura in maniera corretta in modo da non fare errori che possono compromettere la qualità e il sapore del latte. Bisogna, ad esempio, avere a disposizione dei contenitori adatti alla conservazione in frigo o in freezer, utilizzare delle etichette dove annotare la quantità di latte e la data in cui è stato estratto e sapere come scongelare il latte nel modo più sicuro. Ecco, dunque, la guida completa su come conservare il latte materno, con qualche consiglio per gli accessori più utili da avere in casa.

Contenitori per il latte

I contenitori dove conservare il latte devono essere stati progettati e realizzati appositamente per questo scopo, devono essere privi di BPA e non vanno bene i vasetti che utilizziamo normalmente per conservare gli alimenti. Possono essere in plastica dura oppure in vetro e devono essere dotati di un tappo ermetico.

Contenitori per il latte materno Philips Avent

Poppatoio per latte materno Medela

Una confezione di bottiglie da 150 o 250 ml per raccogliere, conservare e somministrare il latte materno. Le bottiglie sono compatibili con tutti i tiralatte Medela e la tettarella Calma: possono essere, quindi, utilizzate direttamente per estrarre il latte e per conservarlo (sono dotate di chiusura ermetica, e poi si può applicare la tettarella quando si deve somministrare il latte al bambino.

PRO: la maggior parte dei clienti Amazon si dicono soddisfatti di questi poppatoi che consentono non solo di conservare il latte, ma anche di utilizzare la tettarella Calma che favorisce l'allattamento misto.

CONTRO: alcuni sottolineano che bisogna avere un po' di pazienza per far abituare il bambino alla suzione dal biberon.

Bottiglie per il latte materno Max Strength

Sacche per il latte

Esistono in commercio anche delle utilissime sacche per conservare il latte nel frigorifero o nel congelatore. Attenzione, però, a scegliere solo prodotti di qualità, progettati appositamente per la conservazione del latte perché altri tipi di sacche potrebbero rompersi o favorire la contaminazione. Sarebbe meglio riporre queste sacche all'interno di contenitori di plastica per alimenti con chiusura ermetica.

Sacchetti per il latte Medela, confezione 50 pezzi

Sacche per latte materno MomCozy

Questa confezione contiene 100 sacche sterili senza BPA perfette per conservare il latte materno sia in frigorifero che nel freezer. Le sacche hanno chiusura ermetica a doppia cerniera e possono essere impilate nei ripiani in modo pratico e sicuro. Sono molto resistenti e dotate di misuratore della quantità sull'etichetta, inoltre sulla confezione è possibile annotare la data e il nome del bambino.

PRO: secondo i clienti Amazon che hanno acquistato le sacche si tratta di un ottimo prodotto ad un prezzo conveniente. La loro forma salvaspazio è estremamente pratica per la conservazione.

CONTRO: secondo alcuni possono essere un po' scomode da riempire.

Sacche per il latte pre-sterilizzati Yunbaby, confezione da 20 pezzi

Qual è il modo migliore per conservare il latte materno?

Ecco alcuni consigli pratici per riuscire a conservare il latte e utilizzarlo all'occorrenza nel modo più corretto e sicuro.

  1. Usare etichette ed inchiostro impermeabili per annotare la data di stoccaggio.
  2. Posizionare i contenitori o le sacche sul retro del frigorifero o del congelatore dove la temperatura è più bassa;
  3. Riempire il contenitore con il latte di cui il bambino avrà bisogno per una singola poppata, ricordando che il latte materno si espande durante il congelamento quindi i contenitori non vanno riempiti fino all'orlo.

Quanto tempo si può conservare il latte materno?

Ecco qualche indicazione utile:

  • se si trova a temperatura ambiente il latte appena estratto può essere conservato per un massimo di quattro ore se la stanza è particolarmente calda, altrimenti ci si può spingere fino a sei ore.
  • se si trova in frigorifero il latte materno appena espresso può essere conservato nella parte posteriore del frigorifero per un massimo di cinque-otto giorni.
  • Se si trova in un congelatore il latte materno può essere tenuto per sei mesi per una conservazione ottimale;
  • se si trova nel freezer il latte va conservato per due settimane.

Come scongelare il latte materno congelato?

  1. Scongelare il latte più vecchio leggendo la data sull'etichetta.
  2. Mettere il ​​contenitore congelato nel frigorifero la sera prima di usarlo.
  3. Non riscaldare una bottiglia congelata nel microonde o sul fornello perché alcune parti  potrebbero essere troppo calde, altre fredde.
  4. Scartare il latte scongelato che non viene utilizzato entro 24 ore.

***Contenuto sponsorizzato: PianetaMamma.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, PianetaMamma.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati***

gpt inread-altre-0

articoli correlati