Home Il bambino

5 maggio 2012: quarta giornata contro la pedofilia

di Monica De Chirico - 04.05.2012 Scrivici

maestro-pedofilo-a-bergamo-arrestato-grazie-alle-telecamere
I bambini sottoposti a violenza si trasformano in genitori che maltratteranno in futuro. Chi fa male ad un bambino fa male al mondo intero

Il 5 maggio 2012 ricorre la quarta giornata nazionale contro la pedofilia, un appuntamento di sensibilizzazione importante per riflettere sui dati preoccupanti che riguardano questo tema e fare il bilancio dei passi avanti fatti nella lotta contro la pedofilia.

LEGGI ANCHE: 5 MAGGIO 2010 SECONDA GIORNATA CONTRO LA PEDOFILIA

Telefono Azzurro ha reso pubblici i dati che si riferiscono alla pedofilia e che ci mostrano una situazione ancora drammatica. Tra il 2008 e il 2010 sarebbero stati segnalati all’associazione circa 750 casi. Sarebbero quindi, in media, 191 all’anno i casi di abusi sui minori, solo in Italia. Ma le situazioni di cui non siamo a conoscenza, purtroppo, sembrano essere molto più numerose.

Alla vigilia di questa giornata la Fondazione Luca Barbareschi Onlus dalla parte dei bambini ha promosso un incontro a Roma, presso la Sala del Mappamondo della Camera dei Deputati. L’obiettivo dell’incontro sarà quello di approfondire il ruolo e le responsabilità delle istituzioni, della scuola, della Chiesa e della famiglia nel far nascere una autentica cultura del rispetto della dignità e dei diritti umani dei bambini concentrandosi sulle tre parole chiave: sensibilizzazione, (LEGGI) formazione, prevenzione. (LEGGI) Oltre a dar vita alla Fondazione, in qualità di Deputato della Repubblica, Barbareschi aveva proposto nel 2008 anche una nuova legge più severa contro la pedofilia e nel 2009 ha raggiunto l’obiettivo di istituire la Giornata Nazionale contro la pedofilia.

LEGGI ANCHE: REATO VIOLENZA SESSUALE SUI BAMBINI, COME E' PUNITO DALLA LEGGE ITALIANA

In occasione di questo appuntamento di riflessione importante contro la pedofilia, Save The Children ha promosso un’interessante campagna di sensibilizzazione, “La circolarità del salotto”, che mostra come dietro dei bambini maltrattati, abusati e sottoposti a violenze di qualsiasi tipo, si nascondano dei futuri papà e mamme che maltratteranno a loro volta i loro figli. Gli stessi esperti confermano, in effetti, che la tendenza alla violenza domestica è trasmessa da generazione a generazione. Ad oggi, 6 milioni di bambini sono costretti a lavorare, e molti sono inseriti in giri di prostituzione o sfruttati nell’industria pornografica.

Noi di Pianeta Mamma ci uniamo all’appello: I BAMBINI NON SI TOCCANO, perché chi fa male ad un bambino fa male al mondo intero!

gpt inread-altre-0