Home Gravidanza

Quante settimane dura la gravidanza?

di Redazione PianetaMamma - 14.05.2021 Scrivici

quante-settimane-dura-la-gravidanza
Fonte: shutterstock
Quante settimane dura la gravidanza: quante settimane sono 9 mesi. Calcolo data parto e tabella delle settimane con corrispondenza dei mesi

Quante settimane dura la gravidanza

La gravidanza normalmente dura da 37 settimane a 42 settimane dal primo giorno del tuo ultimo periodo. Ma perché si dice comunemente che la gravidanza dura 9 mesi? E come si calcola la data presunta del parto contando le settimane e i mesi corrispondenti? Ecco tutto ciò che c'è da sapere e quante settimane dura la gravidanza.

In questo articolo

Quante settimane sono 9 mesi?

9 mesi precisi corrispondo a poco più di 39 settimane. Ma la gravidanza non si calcola in mesi, bensì in settimane: in media una gestazione dura 280 giorni, cioè 40 settimane. 

Tabella calcolo settimane di gravidanza

Per calcolare le settimane di gravidanza e la data presunta del parto i medici utilizzano uno strumento chiamato regolo (si parte dal giorno dell'ultima mestruazione) oppure applicano la regola di Naegele: si aggiungono sette giorni e si sottraggono tre mesi a questa data.

Ecco una tabella piuttosto precisa delle settimane di gravidanza.

Se vuoi fare un calcolo settimana di gravidanza e se non ti ricordi a che settimana sei, utilizza il nostro calcolatore per scoprire a che punto sei della gravidanza e quando nascerà il tuo bambino: basterà inserire la data dell'ultima mestruazione e la lunghezza media del tuo ciclo per avere le informazioni che ti servono.

Calcolo data parto e settimane gravidanza

La gravidanza dura in media 40 settimane, cioè 280 giorni, cioè circa 9 mesi. Però, a volte non si pensa che, per contare le settimane di gravidanza, si parte dalla data dell'ultima mestruazione (cioè il primo giorno dell'ultimo ciclo). Questo conteggio viene chiamato età gestazionale e la sua ragione è evidente: la data dell'ultima mestruazione a meno di amnesie improvvise, si ricorda facilmente e, di conseguenza, i conti sono più precisi.

Se però volessimo guardare all'età precisa del feto, allora dovremmo far partire il conto dalla data del concepimento (cioè il momento in cui la cellula uovo viene fecondata da parte di uno spermatozoo). In questo caso, parleremmo di età concezionale, che poi è la vera età del bambino. In pratica, però, questo metodo non può essere usato, per l'evidente difficoltà a ricostruire con esattezza il giorno del concepimento (che dipende sia dalla data del rapporto che dalla data dell'ovulazione, difficile da determinare).

Quindi sintetizzando:

  • Età gestazionale: si calcola partendo dal primo giorno dell'ultima mestruazione avuta prima di scoprire di essere incinta. Si basa su un calcolo preciso ma non è la vera età del bambino, ma solo la "durata" convenzionale della gravidanza. Comunque è l'età gestazionale quella utilizzata da tutti gli addetti ai lavori, ovvero ginecologi e ostetriche
  • Età concezionale: si calcola dal momento del concepimento e quindi materialmente è un calcolo impossibile o comunque impreciso , però ci permetterebbe di sapere l'età vera del nostro bambino. Quindi la gravidanza dura davvero 40 settimane, con una possibile oscillazione di più o meno due settimane, perfettamente normale.

A quante settimane si può partorire senza rischi per il bambino?

Il parto prematuro viene classificato in vari modi a seconda dell'epoca gestazionale in cui ci si trova. Si parla di:

  • parto prematuro tardivo se il bambino nasce tra la 34esima e la 37esima settimana di gravidanza,
  • parto prematuro grave se la nascita avviene tra la 25esima e la 33esima settimana di gravidanza,
  • parto prematuro estremo se il bambino nasce prima della 25esima settimana di gestazione.

Più ci si avvicina alla data presunta del parto e maggiori saranno le probabilità che il bambino non abbia problemi o complicanze e possa essere anche lasciato fuori dall'incubatrice. Naturalmente i bambini venuti alla luce molto prematuri non sono pronti per la vita extrauterina e necessiteranno di cure in Terapia Intensiva neonatale. 

Calcolo settimane di gravidanza e corrispondenza mesi

Ecco come si sviluppa la gravidanza mese per mese.

Tabella dei mesi di gravidanza e delle settimane corrispondenti

1° mese: dal 1° giorno dell'ultima mestruazione a 4 settimane + 3 giorni
2° mese: da 4 settimane + 4 giorni a 8 settimane + 5 giorni
3° mese: da 8 settimane + 6 giorni a 13 settimane + 1 giorno
4° mese: da 13 settimane + 2 giorni a 17 settimane + 4 giorni
5° mese: da 17 settimane + 5 giorni a 21 settimane + 6 giorni
6° mese: da 22 settimane + 0 giorni a 26 settimane + 2 giorni
7° mese: da 26 settimane + 3 giorni a 30 settimane + 4 giorni
8° mese: da 30 settimane + 5 giorni a 35 settimane + 0 giorni
9° mese: da 35 settimane + 1 giorno a 40 settimane + 0 giorni

gpt inread-gravidanza-0

articoli correlati