Home Gravidanza

Integratori per rimanere incinta

di Penelope Greco - 13.05.2021 Scrivici

integratori-in-gravidanza
Fonte: shutterstock
Un'alimentazione sana durante la gravidanza ti aiuterà a ottenere vitamine e minerali di cui hai bisogno. Ma esistono integratori per rimanere incinta?

"Quando vedo una paziente che vuole rimanere incinta, la prima cosa che faccio è darle una vitamina prenatale e dirle di seguire una dieta sana", racconta Mark Perloe, specialista in fertilità, MD, del Georgia Reproductive Specialists di Atlanta. Un'alimentazione sana e ricca di sostanze antiossidanti agisce infatti positivamente sulla salute di spermatozoi e ovociti. Vediamo come aiutare il nostro corpo alla ricerca di un bambino.

In questo articolo

Integratori: l'acido folico

La dieta mediterranea è ideale per chi cerca un bimbo poiché è ricca di sostanze antiossidanti che, riducendo i radicali liberi, preservano la salute delle ovaie e il funzionamento degli ovociti e proteggono le membrane cellulari dello sperma.

La prima vitamina che viene prescritta dal medico alle donne che sono alla ricerca di un bambino è l'acido folico: 400 microgrammi di acido folico ogni giorno, da prima della gravidanza fino alla 12a settimana di gravidanza. 
Questo per ridurre il rischio di problemi nello sviluppo del bambino nelle prime settimane di gravidanza.

Acido folico prima e durante la gravidanza

È importante prendere una compressa di acido folico da 400 microgrammi ogni giorno prima di essere incinta e fino a 12 settimane di gravidanza. L'acido folico può aiutare a prevenire i difetti alla nascita noti come difetti del tubo neurale, inclusa la spina bifida.

Se non hai preso l'acido folico prima del concepimento, dovresti iniziare non appena scopri di essere incinta.

Prova a mangiare verdure a foglia verde che contengono folato (la forma naturale dell'acido folico) e cereali per la colazione. È difficile ottenere la quantità di folato raccomandata per una gravidanza sana dal solo cibo, motivo per cui è importante assumere un integratore di acido folico.

Acido folico a dosi più elevate

Se hai una maggiore probabilità che la tua gravidanza sia affetta da difetti del tubo neurale, ti verrà consigliato di assumere una dose maggiore di acido folico (5 milligrammi). Ti verrà consigliato di prenderlo ogni giorno fino alla 12a settimana di gravidanza.

Potresti avere maggiori possibilità se:

  • tu o il padre biologico del bambino avete un difetto del tubo neurale
  • tu o il padre biologico del bambino avete una storia familiare di difetti del tubo neurale
  • hai avuto una precedente gravidanza affetta da un difetto del tubo neurale
  • hai il diabete
  • prendi medicinali antiepilettici
  • prendi farmaci antiretrovirali per l'HIV

Vitamina B6 e folati

Una carenza di vitamina B6 potrebbe pregiudicare l'impianto dell'ovulo e lo sviluppo della placenta. I folati (vitamina B6) riducono il rischio di alcune malformazioni congenite del feto come la spina bifida e sembrano aumentare la possibilità di rimanere incinta. Sono anche importanti per l'uomo, per una spermatogenesi efficace.

Alimenti con vitamina B6

La vitamina B6 si trova in particolare in alcuni alimenti di origine animale:

  • uova,
  • latte,
  • formaggi,
  • carne di pollo e tacchino,
  • fegato, lievito di birra,
  • cereali integrali,
  • olio di germe di grano,
  • spinaci, lenticchie.

Alimenti ricchi di folati

Sono invece ricchi di folati:

  • le verdure a foglia larga,
  • carciofi,
  • asparagi,
  • broccoli,
  • cavoli e cavolfiori,
  • legumi,
  • cereali integrali,
  • alcuni frutti come arance, avocado, kiwi e fragole,
  • frutti di mare.

Vitamina D

Secondo le linee guida dell'NHS, hai bisogno di 10 microgrammi di vitamina D ogni giorno e dovresti prendere in considerazione l'assunzione di un integratore contenente questa quantità tra settembre e marzo.

La vitamina D regola la quantità di calcio e fosfato nel corpo, necessari per mantenere in salute ossa, denti e muscoli. Il nostro corpo produce vitamina D quando la nostra pelle è esposta alla luce solare estiva (da fine marzo / inizio aprile a fine settembre).

Non si sa esattamente quanto tempo è necessario al sole per produrre abbastanza vitamina D per soddisfare i bisogni del corpo, ma se sei al sole, fai attenzione a coprire o proteggere la pelle con la crema solare prima di iniziare ad arrossire o bruciare .

La vitamina D si trova anche in alcuni alimenti, tra cui:

  • pesce azzurro (come salmone, sgombro, aringa e sardine)
  • uova
  • carne rossa

La vitamina D viene aggiunta ad alcuni cereali per la colazione, creme spalmabili e alternative al latte non caseario. Le quantità aggiunte a questi prodotti possono variare e potrebbero essere solo piccole.

Poiché la vitamina D si trova solo in un piccolo numero di alimenti, sia naturalmente che aggiunti, è difficile ottenere abbastanza dai soli alimenti.

Vitamina C

La vitamina C protegge le cellule e aiuta a mantenerle in salute.

Si trova in un'ampia varietà di frutta e verdura e una dieta equilibrata può fornire tutta la vitamina C di cui hai bisogno.

Buone fonti includono:

  • arance e succo d'arancia
  • peperoni rossi e verdi
  • fragole
  • ribes nero
  • broccoli
  • cavoletti di Bruxelles
  • patate

Calcio

Il calcio è vitale per la formazione delle ossa e dei denti del tuo bambino.

Le fonti di calcio includono:

  • latte, formaggio e yogurt
  • verdure a foglia verde, come rucola, crescione o cavolo riccio
  • tofu
  • bevande a base di soia con aggiunta di calcio
  • pane e tutti i cibi a base di farina fortificata
  • pesce di cui mangi le ossa, come le sardine e le sardine

A cosa servono gli integratori

Gli integratori per la fertilità femminile contengono sostanze attive e naturali che sono utili per rimanere incinta e possono migliorare la fertilità. Chiedere sempre il parere del medico prima di iniziare la somministrazione.

Le sostanze più importanti contenute per questo scopo sono:

  • Vitamine del gruppo B (in particolare vitamina B1, B2, B12) sono utili soprattutto in periodi di stress, che rappresenta un fattore di rischio per la fertilità perché può causare disfunzioni nell'ovulazione e anomalie del ciclo mestruale
  • Magnesio, un minerale importante nei processi metabolici e una sua carenza è associata problemi di fertilità o episodi di aborto spontaneo
  • Vitamina E che favorisce l'ovulazione
  • Olio di enotera che contribuisce a regolarizzare l'ovulazione e il ciclo mestruale, oltre che migliorare la qualità del muco cervicale
  • Vitamina C dalle proprietà antiossidanti
  • Vitamina B7 (o Inositolo) che migliora la funzionalità ovarica

Fonti articolo: NHS "Vitamine, integratori e nutrizione in gravidanza", Webmd.com "Supplement May Help Women Get Pregnant", Il segreto della fertilità (Sperling & Kupfer, 2017), pubblicato da Stefania Piloni

gpt inread-gravidanza-0

articoli correlati