Home Gravidanza

I sintomi della gravidanza extrauterina

di Redazione PianetaMamma - 03.06.2020 Scrivici

i-sintomi-della-gravidanza-extrauterina
Fonte: Shutterstock
Come si manifesta una gravidanza extrauterina e quali sono i sintomi più comuni

Gravidanza extrauterina sintomi

La gravidanza ha inizio con un ovulo fecondato che, in condizioni normali, si impianta nelle pareti uterine. Una gravidanza ectopica – extrauterina - si verifica quando un ovulo fecondato si impianta e cresce al di fuori dell'utero. Cerchiamo di capire quali sono i sintomi della gravidanza extrauterina.

Dunque si definisce extraeuterina, e anche ectopica, una gravidanza che ha inizio al di fuori dell'utero. In molti casi l'embrione si impianta in una tuba di Falloppio (in questo caso si parla di gravidanza tubarica); in altri casi l'ovulo fecondato può andare ad annidarsi in altre aree del corpo, come la cervice oppure l'ovaio.

Sintomi iniziali di una gravidanza extrauterina

All'inizio la gravidanza si manifesta come tutte le altre: assenza delle mestruazioni, nausea e tensione e fastidio al seno. Il test di gravidanza confermerà la gravidanza, ma man mano che l'embrione cresce in un posto improprio i sintomi della gravidanza extrauterina diventano più evidenti:

  • lievi sanguinamenti vaginali;
  • dolore pelvico;
  • alcune donne hanno anche un dolore alla spalla;
  • stimolo ad evacuare.

Gravidanza extrauterina quanto può durare

Una gravidanza extrauterina non può procedere normalmente: l'embrione non può sopravvivere e il tessuto in crescita può causare emorragie potenzialmente letali. La struttura che contiene l'embrione in genere si rompe dopo circa 6-16 settimane, quindi molto prima che il feto sia in grado di vivere da solo.

Se l'embrione continua a crescere nella tuba di Falloppio potrebbe causarne la rottura e una emorragia interna a livello addominale, quindi in caso di vertigini e svenimento è importante correre al Pronto Soccorso.

Che vuol dire gravidanza ectopica?

Si definisce ectopica una gravidanza nella quale l'ovulo fecondato non arriva ad annidarsi nell'utero, dove poi cresce e si sviluppa, ma in una zona diversa del corpo, molto spesso in una tuba di Falloppio. In molti casi il cammino dell'ovulo verso l'utero viene ostacolato dal fatto che una tuba è danneggiata o infiammata o da  squilibri ormonali.

Di certo ci sono alcuni fattori di rischio che aumentano le probabilità di avere una gravidanza ectopica:

  • Precedente gravidanza extrauterina;
  • Infiammazione o infezione: le infezioni a trasmissione sessuale, come la gonorrea o la clamidia, possono causare infiammazione nelle tube e in altri organi vicini e aumentare il rischio di una gravidanza extrauterina;
  • Trattamenti per la fertilità: alcune ricerche suggeriscono che le donne che si sottopongono ad una fecondazione in vitro (IVF) o trattamenti simili hanno maggiori probabilità di avere una gravidanza extrauterina;
  • Chirurgia tubarica: le procedure per correggere una tuba di Falloppio chiusa o danneggiata può aumentare il rischio di una gravidanza extrauterina;
  • Contraccettivo: le gravidanze sono un evento raro se si sta utilizzando un contraccettivo, tuttavia in caso di dispositivo intrauterino sarà più probabilmente ectopica, così come in caso di legatura delle tube;
  • Fumo: il fumo di sigaretta può aumentare il rischio di una gravidanza extrauterina.

L'ormone gonadotropina corionica umana (meglio conosciuta come hCG) viene prodotto durante la gravidanza da cellule di trofoblasto specializzate.

In una gravidanza normale, il livello di Beta Hcg raddoppia ogni 48-72 ore fino a raggiungere 10.000-20.000mIU/mL. Nelle gravidanze ectopiche, i livelli di Beta Hcg di solito aumentano in maniera meno marcata. I livelli sierici medi di β-HCG sono, quindi, più bassi nelle gravidanze ectopiche rispetto alle gravidanze sane.

I livelli di hCG possono essere monitorati con un normale esame del sangue circa 11 giorni dopo il concepimento: in una gravidanza sana, in genere, raddoppieranno ogni 48-72 ore, raggiungendo un picco tra le 8 e le 11 settimane di gravidanza (la fine del secondo e l'inizio del terzo mese) per poi stabilizzarsi per il resto della gravidanza. È proprio questo aumento precoce di hCG che a volte può causare la classica nausea mattutina.

Gravidanza extrauterina dopo quanto si vede

Un risultato di hCG in declino è un indicatore del fatto che la gravidanza è terminata o sta per essere interrotta, ma può anche indicare una gravidanza extrauterina che si "risolve da sola" (7 gravidanze ectopiche su 10 terminano con un aborto spontaneo nelle prime settimane).

Un livello di hCG che sta aumentando di meno del 66% in 48 ore significa che è probabile, ma non certo, che la gravidanza sia ectopica.

Sintomi gravidanza extrauterina 5 settimana

In caso di mancanza delle mestruazioni e di primi sintomi di una gravidanza, il test di gravidanza fatto in casa può dare esito positivo e confermare la gravidanza. I sintomi della gravidanza – dalla nausea alla tensione al seno – in genere compaiono dopo la quinta settimana. Laddove non si riesca a vedere la gravidanza che si sta sviluppando in utero attraverso una ecografia, il medico potrebbe prescrivere un monitoraggio dei livelli  di hCG per valutarne la crescita o il declino.

gpt inread-gravidanza-0

articoli correlati