Home Gravidanza Curiosità sulla gravidanza

Si può andare alle terme in gravidanza? E alla Spa?

di Francesca Capriati - 11.10.2022 Scrivici

si-puo-andare-alle-terme-in-gravidanza
Fonte: shutterstock
Si può andare alle terme in gravidanza: Chi è incinta può andare alle terme? Consigli su cosa si può fare alle terme e alla Spa quando si è incinta

Si può andare alle terme in gravidanza

Andare alle terme è sempre un piacere, ma quando si aspetta un bambino i dubbi sono tanti e ci si chiede se si possa andare alle terme durante la gravidanza. Massaggi, sauna, trattamenti benessere: cosa si può fare e cosa è meglio evitare? A seconda della fase della gravidanza in cui ci troviamo, ci sono alcune limitazioni su quali trattamenti possiamo o non possiamo fare. Ecco tutto quel che c'è da sapere.

In questo articolo

Chi è incinta può andare alle terme?

Molti centri termali offrono trattamenti specialistici per le donne incinte, quindi come prima cosa è consigliabile mettersi in cerca di un centro benessere che abbia un occhio particolare alle future mamme e propongano pacchetti personalizzati.

Cosa si può fare alla Spa in gravidanza?

Ecco alcuni trattamenti che è possibile fare:

  • bagno in piscina: si può fare il bagno e nuotare, l'acqua termale ha effetti benefici perché esfolia naturalmente e idrata la pelle, ha un effetto rilassante sui muscoli ma sarebbero da evitare le piscine con acque termali troppo calde perché potremmo avere un calo di pressione o un peggioramento delle vene varicose e del gonfiore. Soprattutto nel terzo trimestre, dunque, non è consigliabile fare il bagno in acqua più calda di 35°. In ogni caso è consigliabile sempre non restare in acqua più di una decina di minuti.
  • Percorso Kneipp: consiste in una camminata in acqua all'altezza del ginocchio, prima fredda poi calda, alternati. E' un trattamento molto utile per migliorare la circolazione e combattere la ritenzione idrica, spesso responsabile del gonfiore agli arti inferiori.
  • Idromassaggio: a patto che l'acqua abbia una temperatura piacevole e il getto delle bolle non vada diretto sulla pancia, ma sia particolarmente delicato.

Cosa evitare?

Sicuramente la sauna e il bagno turco sono da evitare: la temperatura dell'ambiente è tropo alta - nel caso della sauna l'aria è anche molto secca - e si rischia di andare incontro a svenimento e malore.

Vanno evitati anche i fanghi termali total body, mentre - sempre dopo aver chiesto il parere al proprio medico - potrebbero essere consentiti quelli localizzati in precise aree del corpo.

Massaggio

I benefici del massaggio sono noti e possono goderne anche le future mamme:

  • aumento dei livelli di serotonina e dopamina, ormoni del benessere
  • diminuzione dei livelli di cortisolo, un indicatore di stress
  • un miglioramento generale dell'umore e della qualità del sonno.

Il massaggio, inoltre, scioglie le tensioni, lo stress e le paure. E ancora:

  • il massaggio aiuta a prevenire ed alleviare il dolore al nervo sciatico, molto comune in gravidanza;
  • stimola i tessuti molli e riduce la raccolta dei fluidi nelle articolazioni gonfie, quindi combatte la ritenzione idrica e l'edema;
  • riduce il mal di schiena, il dolore al collo e quello alle articolazioni;

Ovviamente è bene parlare con il proprio medico prima di sottoporsi ad un massaggio e anche prima di andare alla Spa.

Si possono fare le inalazioni termali?

In genere le inalazioni con acque termali sono sicure e aiutano sia a respirare che a migliorare la circolazione, ma anche in questo caso è bene informarsi su quale sia la composizione dell'acqua del centro termale dove andremo e chiedere al nostro medico.

Quando è il periodo migliore per andare alla Spa in gravidanza?

Nel primo trimestre, un periodo particolarmente delicato della gravidanza, bisognerebbe evitare idromassaggio o bagno nella piscina termale perché l'aumento della temperatura corporea materna potrebbe avere effetti dannosi sul feto. Allo stesso modo è sconsigliabile andare alle terme alla fine del terzo trimestre, dopo la 35esima settimana. 

Il momento migliore per andare alle terme è senza dubbio il secondo trimestre!

Una giornata alle terme

In sintesi, fatte tutte queste premesse, si può andare alla spa in gravidanza e non c'è motivo per privarsi di una rilassante e piacevole giornata alle terme:

  1. iniziamo con una passeggiata nel verde, a contatto con la natura e gli alberi;
  2. facciamo un bagno nella piscina con acqua calda, godiamo della sensazione di benessere e leggerezza;
  3. usciamo e asciughiamoci bene e poi facciamo un massaggio drenante affidandoci ad un operatore specializzato nei massaggi in gravidanza;
  4. un rilassante percorso di cromoterapia con doccia calda e infine relax su un comodo lettino sorseggiando una tisana.
gpt inread-gravidanza-0
Continua a leggere

articoli correlati