Home Gravidanza Curiosità sulla gravidanza

Lanugo: perché i feti sono “pelosi”?

di Elena Berti - 26.07.2022 Scrivici

lanugo-neonato
Fonte: shutterstock
Lanugo neonato, che cos’è, perché i neonati nascono con i peli, quando sparisce la lanugine e da cosa dipende questo vello

Lanugo neonato, che cos’è e quando sparisce

Nei nove mesi di gravidanza accadono cose che a volte sfuggono ai genitori: il bambino, da piccolo puntino, si trasforma in gamberetto e piano piano assume le sembianze di un vero e proprio neonato. Ma i cambiamenti che avvengono nel corso delle settimane sono incredibili. Sapevate, per esempio, che i feti sono ricoperti da una lanugine? Si tratta del lanugo neonato. Ma cos'è, perché si forma e quando sparisce?

In questo articolo

Che cos’è il lanugo

I feti passano nel ventre materno, di solito, nove mesi. In questi nove mesi crescono, si sviluppano e si nutrono all'interno del sacco, sguazzando nel liquido amniotico. Affinché questo "ammollo" non danneggi la pelle del neonato, che tra l'altro va via via formandosi, il corpo è ricoperto appunto di lanugo neonato, una specie di lanugine che ha lo scopo di proteggere l'epidermide dalla macerazione. È quindi un passaggio del tutto normale che sperimenta ogni piccolo nella pancia della mamma, al fine di proteggere l'epidermide che, a sua volta, deve formare ogni strato fino a diventare quella del bebè che nascerà.

Lanugo neonato, quando si forma e quando sparisce

Il lanugo appare intorno al quarto mese e si diffonde su tutto il corpo del feto proprio allo scopo di proteggerne la pelle. A condizioni normali, il lanugo cade in maniera spontanea verso la fine della gravidanza, tra i sette e gli otto mesi di gestazione, permettendo al bambino di nascere glabro. Cadendo, il lanugo viene inghiottito dal feto e, una volta all'interno del suo apparato digestivo, si mescola poi al muco, alla bile e ad altri scarti andando a formare il meconio, le prime feci del neonato. 

Com’è fatto il lanugo neonato?

Il lanugo, abbiamo detto, è una lanugine morbida presente sulla pelle. Il suo colore può essere molto chiaro oppure molto scuro, dipende molto dalle caratteristiche del bambino: i neonati con pelle molto scura hanno un lanugo più visibile.

Non si tratta di peli come li immaginiamo, ma proprio di un manto soffice e lanoso! 

Neonati che nascono col lanugo

Può capitare, anche se è meno frequente, che il lanugo neonato sia presente alla nascita. Nei bambini nati prematuri accade molto spesso, proprio perché la lanugine sparisce normalmente intorno ai 7-8 mesi di gravidanza. Non aspettatevi un bambino ricoperto di peli, quindi (per esempio quelli neri sulla schiena, molto frequenti) ma piuttosto di un vero e proprio strato morbido simile alla lana, che più spesso si individua sulle orecchie, per esempio, sulle spalle e sulla schiena. Se il vostro bambino è nato col lanugo, niente paura: nel giro di qualche giorno o qualche settimana cadrà in maniera spontanea. Tutto, in lui, cambierà! 

Il lanugo neonato è uno strato sottile di lanugine morbida che spunta ai feti intorno al quarto mese di gravidanza. Il suo ruolo è proteggere la pelle dalla macerazione che potrebbe subire stando "in ammollo" per molti mesi dentro al liquido amniotico, mentre è ancora in formazione. Solitamente, il lanugo scompare in maniera spontanea prima della nascita, cadendo e venendo ingoiato dal feto. Se il vostro bimbo nasce con un po' di lanugo - accade spesso soprattutto ai prematuri - non vi preoccupate, se ne andrà spontaneamente nel giro di pochissimo tempo!

gpt inread-gravidanza-0

articoli correlati