Home Gravidanza Curiosità sulla gravidanza

Incinta in primavera: cose belle da fare

di Francesca Capriati - 22.03.2021 Scrivici

incinta-primavera
Fonte: shutterstock
A primavera pancioni in bella vista e idee per godere dell'aria aperta

Incinta a primavera

Primavera, clima tiepido, sole che splende e tanta voglia di uscire di casa e vivere il più possibile all'aperto, respirando a pieni polmoni. Soprattutto se si è in attesa di un bambino godere della primavera e del suo clima mite offre tanti vantaggia, sia per la salute che per l'umore.

Alcuni studi, infatti, hanno dimostrato che le donne in incinte che vivono in luoghi verdi, lontani dall'inquinamento, dal traffico e dal caos cittadino hanno maggiori probabilità di avere un buon parto.

Che cosa fare in primavera?

Passeggiare, leggere, fare yoga

E allora, via libera alle passeggiate nel parco o anche semplicemente la lettura di un libro o di una rivista sulla panchina dei giardinetti del vostro quartiere. Ma se volete fare di meglio, organizzate un picnic oppure una seduta di yoga sul prato.

Non ci sono controindicazioni per la pratica del Pranayama o respirazione, che anzi è consigliatissima per tutte le donne che devono prepararsi ad affrontare il momento del parto. Una corretta respirazione infatti vi aiuterà ad ossigenare i tessuti, a diminuire le tensioni, e soprattutto a spingere meglio al momento del parto

Piantare una pianta

Piantate una pianta o un piccolo albero. E' il modo migliore per augurare felicità e salute al vostro bambino e sarà bello ed emozionante vederli crescere insieme.

Cambiare il guardaroba

Cambiate il vostro look. Dopo tanti mesi in cui a causa del freddo avete dovuto costringere voi e il vostro pancione in scomodi cappotti e giubbini pesanti, liberatene e date sfoggio di colori. Fare shopping premaman preferendo t-shirt super colorate, magari con delle scritte ironiche e divertenti, oppure abiti leggeri con i colori della primavera.

Dipingere la pelle

E cogliete l'occasione per trasformare il vostro pancione in un'opera d'arte. Dipingete la pelle con colori naturali e divertitevi a sfoggiarlo.

Costruire l'albero genealogico

Infine, ecco il momento giusto per un ritorno alle origini. Nella vostra famiglia sta per entrare un nuovo componente, quindi perchè non aprire cassetti e vecchi album e recuperare le foto dei nonni e bisnonni così da costruire un albero genalogico per il bebè. Un prezioso collage di foto d'epoca potrebbe anche essere un'originale decorazione per la sua cameretta.

gpt inread-gravidanza-0

articoli correlati