gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Trucco e cosmesi in gravidanza: i migliori marchi e tutte le risposte

/pictures/2017/12/06/trucco-e-cosmesi-in-gravidanza-i-migliori-marchi-e-tutte-le-risposte-3760456180[979]x[409]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-gravidanza

Una guida ai cosmetici in gravidanza, dalle migliori marche alle sostanze da evitare

Cosmetici in gravidanza

Quando scopriamo di essere incinte, iniziamo a prestare un’attenzione sempre maggiore a ciò che viene a contatto con il nostro corpo. In primo luogo queste preoccupazioni riguardano l’alimentazione, ma anche chi ama truccarsi inizia a chiedersi se ciò che mette sul viso potrebbe nuocere alla salute del bambino. In merito si sentono tanti pareri contrastanti, ed è per questo che oggi vogliamo fare chiarezza su un aspetto che, sebbene secondario, sappiamo che interessa a molte di voi, quello dei cosmetici in gravidanza e della cura della pelle in gravidanza.

Bellezza in gravidanza

Durante la gravidanza, per molte di noi curare la propria bellezza diventa ancor più importante: un po’ per i cambiamenti in atto nel nostro corpo, un po’ perché la nostra condizione può portare ad alcuni inestetismi piuttosto comuni, come l’acne o le occhiaie provocate dall’insonnia. Non c’è nulla di male nel voler curare il proprio aspetto, se continuiamo a vederla come una coccola rivolta a noi stesse e non come un dover essere sempre perfette. In linea generale, in gravidanza si possono continuare ad usare i propri trucchi e cosmetici, pur con qualche attenzione in più riguardo all’igiene: ad esempio, non bisogna condividere pennelli da trucco, rossetti & Co. con altre persone. Una regola generale che vale ancor più quando si è incinte. Più attenzione richiede invece la cosmetica bianca: ci sono alcune creme che sono controindicate in gravidanza (casi tipici sono quelle contro cellulite e anche le smagliature). In alcuni casi questa informazione è indicata sulla confezione, ma altre volte siamo noi a dover conoscere gli ingredienti che, a dosi elevate, potrebbero essere pericolosi.

Ci si può truccare in gravidanza?

Come truccarsi in gravidanza? Solitamente in gravidanza i cosmetici, intesi come make-up, che vanno evitati sono quelli che contengono parabeni o tracce di piombo nelle loro formulazioni. Si possono privilegiare i cosmetici minerali, a base di ingredienti biologici o naturali, ma in linea generale si può usare qualsiasi prodotto risponda agli standard di sicurezza stabiliti dalla legislazione cosmetica europea, che ad esempio proibisce la presenza di nichel e di metalli pesanti.

Migliori marche di cosmetici in gravidanza

Un brand che viene citato spesso tra quelli consigliati per le donne incinte è Lush. Famoso per i suoi favolosi prodotti da bagno, Lush ha anche una ricca linea di trucchi che includono rossetti liquidi, eye-liner, prodotti di ogni genere per la base viso… insomma tutto ciò che occorre per realizzare un look completo.

Bionike è poi un marchio reperibile facilmente in farmacia e che ha fatto dell’efficacia e della sicurezza i suoi punti di forza. I suoi prodotti make-up sono specificamente pensati per le pelli sensibili, cosa che succede spesso in gravidanza.

Per quanto riguarda la cosmesi ecobio, due marchi ottimi sono poi Lavera e PuroBIO. Le stesse aziende sono poi consigliabili anche per i prodotti di cosmetica bianca, come creme & co. BeMama è un altro marchio interessante, in quanto propone prodotti normalmente “vietati” in gravidanza, come le creme anticellulite, in versione sicura. Infine, un brand che propone un ampio ventaglio di trucchi con un ottimo rapporto qualità prezzo, e biologici, è PuroBIO.

Bellezza in gravidanza, si può usare la tinta per capelli?

Cosmetici in gravidanza: promossi e bocciati

In gravidanza, più che di prodotti si parla di ingredienti. Ogni volta che acquistiamo un nuovo prodotto, è bene leggere attentamente la lista degli ingredienti per accertarsi che non ce ne siano alcuni reputati pericolosi in gravidanza. Non tutte le creme, difatti, riportano la dicitura “da evitare in gravidanza”. Nello specifico, gli ingredienti a rischio per quanto riguarda le creme viso sono sono:

  • retinolo (presente in alcune creme antietà)
  • perossido di benzoile (o benzoperossido o benzoilperossido) e acido salicilico (presente in molte creme antiacne)
  • idrochinone (presente in alcune creme che trattano le macchie della pelle)

In gravidanza, poi, anche per prevenire le macchie della pelle (melasma), è fondamentale utilizzare una protezione solare. Ma anche qui abbiamo i “promossi e bocciati”. Vanno evitate le creme che hanno filtri chimici, la cui sicurezza è ancora da accertare del tutto, e privilegiate quelle con filtri fisici.

Gli smalti in gravidanza

Un’altra categoria sotto indagine è quella degli smalti, per cui gli ingredienti a rischio sono:

  •  formaldeide
  • toluene
  • canfora
  • dbp

Ma in questo caso, ormai quasi tutti i brand più famosi di smalti rientrano nella categoria  “3Free” o “4Free” o “5Free”. Quindi, non solo i brand bio ma anche marchi mainstream come Pupa o Essie si possono usare senza problemi. L’unico accorgimento è cercare di non inalare lo smalto mentre lo indossiamo (ad esempio arieggiando la stanza) ed evitare di metterlo se sulle cuticole ci sono tagli o screpolature evidenti.

Trucchi KIKO in gravidanza

Kiko è uno dei brand più amati di make-up, e per una buona ragione: i suoi prodotti mediamente hanno un ottimo rapporto qualità prezzo. Ma sono sicuri in gravidanza? Sì, dato che rispettano le normative CEE e USA-FDA (Food&Drug Administration) e non contengono metalli pesanti né parabeni. Le uniche controindicazioni per questo brand riguardano alcuni prodotti della linea body dedicati a pancia e seno. Potete comunque facilmente verificare la lista degli ingredienti su ogni confezione dei prodotti Kiko.

Le migliori marche di fondotinta in gravidanza

In gravidanza può accadere che la nostra pelle cambi… e non sempre in meglio! Se alcune di noi improvvisamente esibiscono una epidermide levigata e luminosa, altre si ritrovano alle prese con macchie e acne. Quindi, per molte il fondotinta è un cosmetico irrinunciabile. Che consigli di bellezza darvi? Se decidete di optare per fondotinta bio, naturali o “da farmacia”, avrete comunque l’imbarazzo della scelta perché i prodotti validi non mancano. Abbiamo la già citata Bionike, con la sua gamma di prodotti viso. Sono molto valide le creme colorate compatte di Avène e anche La Roche Posay offre diversi prodotti viso di alta qualità, tra cui uno dei più famosi è il correttore in penna. Tra i bio e naturali, sono molto amati i fondotinta di Sante, di So Bio e di Avril, ed è gettonassimo anche il fondotinta liquido, leggero ma a coprenza media, di Deborah Formula pura.

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0