strip1-gravidanza
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
Nostrofiglio.it

Pianetamamma logo pianetamamma.it

gpt skin_web-gravidanza-0
1 5

Cosa sente il bambino nella pancia della mamma

/pictures/2018/12/06/cosa-sente-il-bambino-nella-pancia-della-mamma-2833738796[974]x[407]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-gravidanza

Cosa sente il bambino nella pancia della mamma durante le 40 settimane di gravidanza e in che modo le emozioni materne influiscono sul suo sviluppo

Cosa sente il bambino nella pancia

In che modo le emozioni della mamma possono influenzare lo sviluppo della personalità del nascituro? Cosa sente il bambino nella pancia? Riesce a percepire lo stato d'animo della mamma? Parecchie ricerche rispondono di sì e confermerebbero che lo stress e le emozioni negative prolungate e costanti avrebbero effetti negativi sul feto.

Insomma, possiamo far arrivare al nostro bambino le nostre emozioni, positive o negative che siano, esattamente come accade con il cibo, con la nicotina o con l'alcol. Come è possibile?

gpt native-middle-foglia-gravidanza

Il feto sente le emozioni della mamma

Il dottor Thomas Verny, considerato un esperto di fama internazionale sugli effetti che l'ambiente prenatale ha sullo sviluppo della personalità del bambino, spiega che i pensieri di una donna incinta rappresentano il precursore delle sue emozioni. E a loro volta le emozioni sono il precursore dei neuro-ormoni che influenzano lo sviluppo e la personalità.

In pratica quando una madre incinta è ansiosa, stressata o vive uno stato di paura, gli ormoni dello stress rilasciati nel suo sangue attraversano la placenta fino alla bambino. Centinaia di studi hanno confermato che le sostanze chimiche rilasciate dal corpo della madre incinta vengono trasportate nell'utero e colpiscono il nascituro.

Lo stress attiva il sistema endocrino del nascituro e influenza lo sviluppo del cervello fetale. I bambini nati da madri che hanno avuto gravidanze molto stressanti hanno più probabilità di avere problemi comportamentali più in avanti. Non solo: gli studi dimostrano che le madri che vivono condizioni di stress estremo e costante hanno maggiori probabilità di avere bambini prematuri, con un peso inferiore alla media, iperattivi, irritabili o soggetti a coliche neonatali.

E cosa accade con le emozioni positive?

La scienza ha altresì dimostrato che le emozioni positive della mamma favoriscono la salute del nascituro. I pensieri che infondono un senso di serenità e di felicità al bambino in via di sviluppo possono preparare il terreno per un equilibrio, felice e sereno. Questo perché uno stato mentale positivo induce la produzione di sostanze chimiche come endorfine o encefaline che svolgono un'azione benefica per la psiche.

Cosa sente il feto nella pancia

Come migliorare lo stato emotivo durante la gravidanza

Se guardiamo ai suggerimenti degli esperti scopriamo che lo stress può essere arginato e tenuto sotto controllo durante la gravidanza. Lo Yoga e la meditazione possono aiutare, così come i rimedi naturali e le erbe, ma vi suggeriamo alcune attività che una donna incinta può eseguire durante la gravidanza.

  • Visualizzazione creativa: un'attività mentale che può intervenire sui pensieri inconsci, cambiando le percezioni e le risposte mentali da negativo a positivo. Visualizzare immagini positive, con la meditazione o anche l'ipnosi, può produrre quindi moltissimi cambiamenti sullo stato fisico e mentale;
  • Comunicare apertamente la tua ansia può aiutarti a sentirti meglio. Rivolgiti anche agli amici o ai familiari e ricorda che altre future mamme sono una preziosa fonte di supporto;
  • Prova esercizi di respirazione profonda, yoga o stretching;
  • Fai del tuo meglio per seguire una dieta sana ed equilibrata in modo da avere l'energia fisica ed emotiva di cui hai bisogno;
  • Vivi il qui e ora: limita il sovraccarico di informazioni. Leggere libri e storie sulla gravidanza va bene, ma non è necessario approfondire tutte le cose spaventose che potrebbero o non potrebbero accadere durante la gravidanza e dopo il parto. Concentrati invece su come ti senti e cosa ti sta succedendo in questo momento;
  • Riposa il più possibile: dormi, sfrutta giorni di permesso e malattia, leggi libri rilassanti (ancor meglio se divertenti), riduci il carico delle faccende domestiche, riscopri i tuoi hobby e le cose che ti piace fare;
  • Rivolgiti ad uno specialista: a volte dietro stress e ansia si nasconde una depressione non curata che invece va trattata, anche in gravidanza, seguendo alla lettera le indicazioni del medico e in tutta sicurezza.
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0