Home Gravidanza Disturbi della gravidanza

Propoli in gravidanza: si possono prendere?

di Francesca Capriati - 06.10.2022 Scrivici

propoli-in-gravidanza
Fonte: shutterstock
Propoli in gravidanza: Cosa si può prendere per il mal di gola in gravidanza. Usi e controindicazioni all'uso dei propoli in gravidanza e allattamento

Propoli in gravidanza

Durante la gravidanza si fa un uso molto accorto dei farmaci e anche i rimedi naturali non sempre sono raccomandati. Prima di assumere un qualsiasi prodotto è importante parlarne con il proprio ginecologo: in genere il paracetamolo è uno degli antipiretici e antidolorifici più sicuri, che possiamo prendere anche in caso di febbre, raffreddore o mal di gola. Ma cosa sappiamo della propoli in gravidanza? Possiamo usarli in tutta sicurezza?

In questo articolo

Cos'è la propoli

La propoli in tutto il mondo ha un'enorme popolarità. Si tratta di una miscela resinosa naturale prodotta dalle api mellifere da sostanze raccolte da parti di piante, germogli ed essudati.

Ha proprietà antimicrobiche, antivirali e antiossidanti e le sue formulazioni vengono usate per il raffreddore, infezioni delle vie respiratorie superiori e infezioni simil-influenzali, nonché in preparati dermatologici utili nella guarigione delle ferite, nel trattamento di ustioni, acne, herpes simplex e genitali e neurodermite.

Mal di gola in gravidanza

Non è detto che la gravidanza aumenti il rischio di ammalarsi di sindromi para influenzali o infezioni batteriche alla gola. Tuttavia le donne incinte possono andare incontro a raffreddore, tosse e mal di gola, come quello causato da un'infezione da streptococco di gruppo A, responsabile del 5–15% dei casi di mal di gola negli adulti.

Inoltre lo streptococco è più comune nei bambini di età compresa tra 5 e 15 anni, quindi è facile contagiarsi se si ha un bambino in casa.

Cosa si può prendere per il mal di gola in gravidanza? 

In caso di mal di gola da infezione da streptococco il medico prescriverà un antibiotico tra quelli sicuri in gravidanza.

Se la causa del mal di gola non dovesse essere di natura batterica si potranno prendere rimedi naturali, spray lenitivi per la gola, analgesici come la Tachipirina.

Cosa si può prendere per la tosse in gravidanza?

I sedativi per la tosse spesso contengono sostanze come destrometorfano e guaifenesina che sembrano essere abbastanza sicuri in gravidanza, ma è sempre importante chiedere al proprio medico e assumere questi a patto di prenderli nelle dosi corrette.

Tuttavia, anche in questo caso, bisogna chiedere al proprio medico prima di assumere questi farmaci e tentare rimedi naturali certamente più sicuri come, ad esempio sciroppi o pastiglie naturali a base di miele

Propoli in gravidanza e allattamento

Fino a qualche tempo fa la propoli veniva sconsigliata in gravidanza: una circolare del Ministero della Salute del 2002, infatti, obbligava di usare sui prodotti a base di bioflavonoidi la dizione "non usare in gravidanza". L'equivoco era nato a causa di uno studio che aveva suggerito un possibile collegamento tra l'assunzione di bioflavonoidi in gravidanza e casi di leucemia nel primo anno di vita (risultati poi non confermati negli studi successivi).

Nel 2010 lo stesso Ministero ha chiarito che la limitazione nell'uso in gravidanza è relativa ai soli complessi di bioflavonoidi isolati e non a tutti i vegetali che ne contengono. E' stato così riammesso l'uso in gravidanza di quasi tutte le erbe autorizzate per l'impiego in erboristeria, compresa la propoli.

Ma attenzione: ad oggi non abbiamo evidenza scientifica che possa direci se assumere o non assumere propoli durante la gravidanza o l'allattamento. 

In conclusione la propoli è generalmente sicura in gravidanza. Ma:

  • dobbiamo sempre chiedere al nostro medico se e come possiamo usarla;
  • dobbiamo preferire un propoli spray senza alcol in gravidanza.
 
gpt inread-gravidanza-0
Continua a leggere

articoli correlati