Home Gravidanza Disturbi della gravidanza

Orticaria gravidanza, le cause e come trattarla

di Simona Bianchi - 28.10.2022 Scrivici

orticaria-gravidanza-le-cause-e-come-trattarla
Fonte: shutterstock
L’orticaria gravidanza è un disturbo comune nelle gestanti. Si presenta sotto forma di lividi e macchie rosse sulla pelle: come trattarla e come prevenirla

Orticaria gravidanza, le cause

Circa 1 donna incinta su 5 sperimenta cambiamenti nella pelle durante la gravidanza, inclusi acne, scurimento dell'epidermide e smagliature. Sebbene le future mamme possano sentirsi imbarazzate per questi nuovi "segni di bellezza", i cambiamenti della pelle durante la gravidanza sono un evento normale. L'orticaria gravidica rappresenta una reazione allergica a cibo, punture di insetti, medicine, sostanze chimiche o altri fattori. Con l'aumento degli ormoni e dei cambiamenti che si verificano nel corpo, è possibile che si diventi più sensibile agli agenti patogeni e si sviluppi la problematica. L'orticaria è dovuta a una reazione provocata dal rilascio di istamina, una sostanza chimica prodotta e immagazzinata da cellule coinvolte nella risposta allergica e immunitaria, e altre sostanze chimiche nel sangue quando la pelle di una persona predisposta entra in contatto con possibili cause scatenanti che includono:

  • alimenti;
  • farmaci;
  • allergeni comuni;
  • esposizione a stimoli meccanici e fisici come calore, freddo, luce solare, acqua, pressione o sfregamento sulla pelle e esercizio fisico;
  • stress emotivo;
  • condizioni mediche preesistenti, occasionalmente in risposta a trasfusioni di sangue, malattie autoimmuni, alcuni tipi di tumore, alcune malattie della tiroide e infezioni da batteri o virus, l'Hiv, il citomegalovirus e il virus di Epstein-Barr
    genetica

In questo articolo

Cos’è l’orticaria gravidanza

Man mano che la pancia cresce, possono verificarsi fastidi alla pelle sotto forma di prurito e secchezza. L'orticaria gravidanza viene anche chiamata PUPPP ed è solitamente causata da reazioni allergiche o provocata dallo stress da graffi oppure dalla pressione sulla pelle. PUPPP sta per papule orticarioidi pruriginose e placche della gravidanza. Le donne che la sviluppano vedranno focolai di macchie rosse e in rilievo sulla loro pelle. Generalmente, la prima parte del corpo colpita è l'addome, ma la condizione può diffondersi anche alle braccia e alle gambe. L'orticaria gravidica si verifica più spesso nella prima gravidanza di una donna, mentre è più rara nelle gravidanze successive.

La sintomatologia dell’orticaria gravidanza

L'orticaria è un'eruzione della pelle cutanea caratterizzata dalla comparsa di bolle (pomfi) in rilievo che causano prurito e possono avere un colore variabile dal rosa pallido al rosso intenso. L'eruzione, più frequentemente superficiale (epidermica):

  • può apparire su una parte limitata del corpo (localizzata)
  • o essere distribuita su grandi aree (diffusa).

Quando colpisce gli strati più profondi della pelle (epidermide) si parla di angioedema. La PUPPP si presenta sotto forma di lividi e macchie rosse sulla pelle che provocano prurito nelle zone colpite dalla condizione, in genere addome, braccia e gambe. In rari casi può verificarsi con la comparsa di placche e papule pruriginose sui glutei, la pancia e le cosce. 

Come trattare l’orticaria durante la gravidanza

Le eruzioni cutanee minori possono avere la tendenza a scomparire da sole. Tuttavia, è importante non strofinare l'area interessata. Il sapone può aggravare la condizione quindi, in caso di comparsa di macchie rosse, è consigliabile diminuire la quantità di prodotto che si usa solitamente per lavarsi.

Un modo per ridurre il prurito è:

  • fare un bagno di farina d'avena
  • o usare il bicarbonato di sodio.

Mantenere la pelle ben idratata è un ottimo aiuto contro prurito e secchezza.

Se i disturbi non scompaiono entro 48 ore è consigliabile rivolgersi al medico di famiglia. Esistono infatti diversi antistaminici considerati sicuri da assumere durante la gravidanza, ma prima di farne ricorso è importante consultare il farmacista o il medico e rivedere le avvertenze del farmaco.

Per le condizioni più gravi, gli specialisti potrebbero prescrivere farmaci per via orale o una varietà di creme anti-prurito.

Come prevenire l’orticaria gravidanza

Di seguito, alcuni consigli per ridurre al minimo o prevenire l'orticaria durante la gravidanza:

  • Evitare docce calde e bagni caldi
  • Evitare di indossare abiti attillati
  • Cercare di non graffiare la pelle che prude
  • Mantenere idratata la pelle
  • Evitare lo stress e praticare tecniche di rilassamento
gpt inread-gravidanza-0
Continua a leggere

articoli correlati