Home Gravidanza Disturbi della gravidanza

Alimentazione in gravidanza. Cosa fare in caso di gengivite e come prevenirla?

di Francesca Demirgian - 28.08.2020 Scrivici

la-gravidanza
Fonte: Shutterstock
Che cos'è la gengivite e cosa fare se si presenta durante la gravidanza?Suggerimenti, informazioni, a chi rivolgersi. Tutto su gengivite in gravidanza

Gengivite in gravidanza, cosa è

La gengivite è un'infiammazione delle gengive che si manifesta quando la placca si accumula sulla dentatura, irritando, appunto, le gengive. La gengivite può talvolta presentarsi anche nel corso della gravidanza, per ragioni specifiche. Quali sono e come intervenite per risolvere il disturbo?

Cerchiamo di fare chiarezza su una problematica che interessa diverse donne in dolce attesa.

Può accadere che, soprattutto nel terzo trimestre della gravidanza, le gengive della donna si arrossino, si gonfino o addirittura sanguinino. Possono comparire anche delle protuberanze rosse sulle gengive, solitamente all'altezza dei denti frontali. Siete di fronte ad una gengivite da gravidanza, provocata dall'aumento del progesterone. La crescita repentina di questo ormone, infatti, può incrementare il flusso del sangue verso i tessuti gengivali, provocando la gengivite.

In questa guida vediamo cosa deve fare la gestante in caso di gengivite, a chi deve rivolgersi, quali sono i rimedi naturali e non per prevenirla o curarla.

Alimenti per rinforzare le gengive

In caso di gengive infiammate è importante assumere molta frutta e verdura. Entrambe, infatti, sono ricche di antiossidanti e di vitamine E e C, la cui carenza può essere proprio tra le principali cause di gengivite. In particolare la verdura cruda può accorrere in aiuto della donna incinta. 

Ad una corretta alimentazione, inoltre, va sempre abbinata una costante igiene orale. Dopo aver mangiato, ricordate di lavare accuratamente i denti e, almeno una volta al giorno, di dedicarvi ad una pulizia profonda con filo interdentale e colluttorio. Una bocca pulita è più sana e meno soggetta ad infiammazioni, quali, appunto, la gengivite. 

Cosa non mangiare se si hanno infiammazioni alle gengive

Si consiglia invece di evitare alimenti pesanti, che risultano difficili da digerire e che possono contribuire all'infiammazione delle gengive.

Parliamo nello specifico di fritti, alimenti piccanti o ricchi di grassi. Da evitare anche quei cibi duri e croccanti, difficili da masticare. Vanno bandite, inoltre, bevande zuccherate e gassate e alimenti che tendono ad attaccarsi alle gengive (miele, marmellata, creme dolci e salate, caramelle, dolciumi).

Tutti gli alimenti sopra citati, al di là della gengivite, sono sempre sconsigliati in gravidanza e, più in generale, in una dieta sana ed equilibrata.

Rimedi (naturali e non) per la gengivite in gravidanza

Di seguito un elenco di rimedi naturali (della nonna) infallibili in caso di gengivite anche in gravidanza:

  • Estratto di mirtillo, per le sue proprietà antiossidanti ed astringenti
  • Tè verde, per il suo potere astringente, come rimedio naturale contro le gengive infiammate
  • Aloe vera gel, con azione lenitiva ed antinfiammatoria
  • Betulla, con proprietà antinfiammatorie
  • Equiseto, proprietà emostatiche contro le gengive infiammate
  • Calendula, con proprietà cicatrizzante e lenitiva
  • Oli essenziali ad azione disinfettante, ad esempio salvia, menta e chiodi di garofano
  • Propoli, per le sue proprietà antibatteriche, antinfiammatorie, anestetiche e cicatrizzanti

Ci sono anche casi in cui i rimedi naturali non sono sufficienti, per tutti questi - solitamente - il dentista prescrive farmaci antinfiammatori.

Cosa fare se le gengive si infiammano in gravidanza?

Se le gengive si infiammano durante la gravidanza, solitamente, non c'è da preoccuparsi e tutto passerà dopo il parto. Circa il 60% delle donne in dolce attesa, infatti, viene colpito da gengivite.

Qualunque siano i sintomi della gengivite, è bene consultare prontamente il dentista. Arrossamento, gonfiore, sensibilità, sanguinamento non sono mai da sottovalutare. E solo uno specialista saprà consigliarvi cosa è meglio fare. 

Sicuramente è fondamentale seguire una quotidiana e corretta igiene orale, con spazzolino e dentifricio e filo interdentale, per evitare che la placca si accumuli sui denti provocando la gengivite. 

Alimentazione sana in gravidanza per prevenire infiammazioni e dolori alle gengive

Se generalmente la dieta in gravidanza deve essere equilibrata e completa, un'attenzione in più ci vuole in caso di gengivite. Gli esperti consigliano di seguire una dieta sana ricca di calcio, fosforo, proteine e vitamine A, C e D. Esistono inoltre delle piante, dei fiori, delle erbe aromatiche che sono davvero un toccasana in caso di gengivite in gravidanza.

E' il caso, ad esempio, dell'aloe vera, della malva, della camomilla. Confrontatevi con dentista e ginecologo, perché degli impacchi fatti con questi prodotti naturali possono contrastare i fastidi provocati dalla gengivite.

In alcuni casi possono accorrere in aiuto anche degli integratori vitaminici, ma è bene rivolgersi al ginecologo per valutarne l'assunzione. 

Dieta sana in gravidanza

Una donna incinta, gengivite a parte, deve sempre seguire un'alimentazione sana, variegata, che possa sostenerla nel corso dei nove mesi e nutrire correttamente anche il piccolo nella pancia.

Per dieta sana in gravidanza si intende un'alimentazione a base di molte verdure crude e cotte, le prime fondamentali per assicurare le giuste dosi di vitamine, le seconde invece importanti per avere un maggiore sazietà e per prevenire la stitichezza.

Fondamentale anche l'assunzione di frutta, anche questa ricca di vitamine e anche di minerali, fibre e acqua. E' importante, però, non esagerare con le quantità di frutta poiché ricca anche di zuccheri (300-450g di frutta sufficienti). Sì anche alla frutta secca ma limitandosi a circa 15g al giorno (le famose 3 noci). Nella dieta inserire anche latte e latticini, fnte di calcio e carboidrati, fonte energetica principale per il nostro corpo e devono essere presenti ad ogni pasto. Da preferire le fonti più semplici e meno raffinate (farine integrali, pane scondito, pasta, riso o altri cereali, fette biscottate).

gpt inread-gravidanza-0

articoli correlati