Home Gravidanza Disturbi della gravidanza

Dolore alla bocca dello stomaco in gravidanza: cause e rimedi

di Francesca Capriati - 18.10.2021 Scrivici

dolore-alla-bocca-dello-stomaco-in-gravidanza
Fonte: shutterstock
Dolore alla bocca dello stomaco in gravidanza: mal di stomaco in gravidanza, quando preoccuparsi. Rimedi, cause del dolore nel primo e secondo trimestre

Dolore alla bocca dello stomaco in gravidanza

Il bruciore di stomaco è un disturbo molto comune durante la gravidanza e interessa tra il 17 e il 45 percento delle future mamme. Ma da cosa è causato il dolore alla bocca dello stomaco in gravidanza e quali sono i rimedi?

In questo articolo

Dolori durante il primo trimestre

Il dolore allo stomaco è più comune all'inizio della gravidanza, quando i cambiamenti ormonali possono scatenare la nausea e il vomito delle nausee mattutine. In questo caso, una cattiva digestione e la costipazione possono favorire il bruciore alla bocca dello stomaco.

Dolori durante il secondo trimestre

A metà del secondo trimestre, intorno alla ventesima settimana, il dolore allo stomaco di solito scompare. Si tratta di una fase positiva della gravidanza: la pancia non è ancora troppo pesante e non comprime lo stomaco e il cardias, la valvola che impedisce al cibo deglutito di risalire fino all'esofago, causando il reflusso. Può, comunque, comparire sporadicamnete il bruciore allo stomaco, soprattutto quando si mangiano cibi troppo pesanti e difficili da digerire, o si è esagerato con il caffè.

Mal di stomaco durante il terzo trimestre di gravidanza

Nel terzo trimestre, il dolore addominale può riapparire quando l'utero inizia ad essere ingombrante ed esercitare una significativa pressione sugli organi e sullo stomaco.

Il mal di stomaco nel terzo trimestre può indicare un problema più serio se si manifesta in associazione ad altri sintomi, come prurito, febbre, nausea o vomito, sanguinamento vaginale.

Cosa prendere?

Se la causa è il reflusso il medico potrà prescrivere un antiacido come il Maalox che può essere assunto in gravidanza, ma anche dei prodotti a base di acido alginico: è una sostanza che, all'interno dello stomaco, si trasforma in un gel che crea una barriera meccanica e protegge la mucosa esofagea dai succhi gastrici.

Vale la pena di provare anche una camomilla, non calda, ma tiepida, o una tisana.

Pe ril bruciore allo stomaco sono utili anche le formulazioni a base di sodio bicarbonato o calcio carbonato che neutralizzano l'acido nello stomaco e donano quindi sollievo.

Mal di stomaco in gravidanza, cause possibili

Tra le più comuni cause del dolore allo stomaco ci sono:

  • Stitichezza e costipazione: nel primo trimestre è provocata essenzialmente dai cambiamenti ormonali, mentre a gravidanza inoltrata è legata alla pressione esercitata dal pancione e dell'utero in espansione.
  • Reflusso: un sintomo comune del reflusso gastrico è proprio una sensazione di bruciore allo stomaco ed è causato dal progesterone: questo ormone diminuisce la mobilità gastrica e i movimenti peristaltici che aumentano il tempo di svuotamento dello stomaco, quindi il cibo resta più tempo nello stomaco e il contatto dei succhi gastrici con l'esofago può causare il reflusso. Inoltre man mano che la gravidanza va avanti e l'utero cresce il problema può peggiorare a causa della pressione sul tratto digestivo. Il reflusso peggiora quando si sta in posizione stesa: il reflusso acido causa un dolore che può salir fino al petto e causare una sensazione di bruciore.
  • Smagliature: la classica sensazione di stiramento della pelle che è legata alla formazione delle odiate smagliature in gravidanza può causare prurito e tensione alla pelle, in superficie, ma anche un lieve bruciore e dolore alla bocca dello stomaco.
  • Dolore addominale e muscolare: le fasce muscolari addominali devono dilatarsi e stirarsi per fare spazio al feto in crescita e all'utero che cambia, questo può facilmente provocare un dolore muscolare.

Mal di stomaco in gravidanza, quando preoccuparsi

I cambiamenti ormonali legati alla gravidanza possono causare una condizione chiamata colestasi gravidica. Per la maggior parte delle donne, il primo sintomo è il prurito. Alcune avvertono anche dolore nella parte superiore dell'addome, associato a nausea, vomito o ingiallimento degli occhi o della pelle.

Vai al pronto soccorso o chiama immediatamente un medico per:

  • intenso dolore addominale nella parte superiore dello stomaco, soprattutto se è sul lato destro o se il dolore è insopportabile
  • dolore addominale accompagnato da sanguinamento vaginale
  • contrazioni che si verificano a intervalli regolari
  • dolore addominale e febbre
  • sintomi di ipertensione, come vertigini, difficoltà respiratorie, forte mal di testa o intenso affaticamento
  • prurito, pelle o occhi ingialliti o vomito.

Rimedi per il mal di stomaco in gravidanza

Alcuni consigli utili per alleviare il dolore alla bocca dello stomaco in gravidanza:

  • Mangiare cibi ricchi di fibre può aiutare;
  • mangiare sedute tenendo la schiena ben dritta e rimanendo in posizione eretta per una mezz'ora dopo il pasto;
  • Masticare lentamente;
  • dormire con un cuscino in modo da tenere la testa e le spalle in posizione più alta rispetto al corpo;
  • indossare abiti comodi che non stringano sullo stomaco;
  • se si soffre di stitichezza l'assunzione di un blando lassativo può essere di aiuto, ma è sempre importante parlarne con il proprio ginecologo prima di prendere farmaci e integratori di qualsiasi tipo;
  • in caso di reflusso può essere utile assumere farmaci da banco antireflusso, consumare pasti più piccoli e frequenti, eliminare i cibi acidi dalla dieta: incrementare l'assunzione della vitamina B1 e B2 può aiutare a controllare l'acidità;
  • per le smagliature è utile fare delle docce con acqua tiepida per alleviare il disagio e massaggiare la pelle con un olio elasticizzante specifico per la gravidanza sin dalle prime settimane e fino a dopo il parto;
  • per i dolore legati alle fasce muscolari addominali è consigliabile riposare e fare esercizi dolci di stretching, massaggiare l'area per alleviare la tensione muscolare e lo stress.

Domande e risposte

Cosa prendere in gravidanza per dolore allo stomaco?

Sono indicati rimedi naturali a base di acido alginico che crea una barriera protettiva nello stomaco e protegge la mucosa esofagea dai succhi gastrici, oppure prodotti a base di sodio bicarbonato o calcio carbonato.

Quando fa male la bocca dello stomaco?

Il classico bruciore allo stoamco può essere causato dal reflusso, cioè la risalita di succhi gastrici dallo stomaco all'esofago, ma anche da un'alimentazione scorretta e da cattive abitudini.

Come si cura la gastrite in gravidanza?

In casi più seri di reflusso il medico potrà prescrivere farmaci antireflusso, sicuri anche in gravidanza.

Fonti

gpt inread-gravidanza-0

articoli correlati