Home Gravidanza Disturbi della gravidanza

Piccoli rimedi per i disturbi in gravidanza

di Ostetrica Barbara Colombo - 27.05.2019 Scrivici

piccoli-rimedi-per-i-disturbi-della-gravidanza
L'ostetrica Barbara Colombo ci spiega perchè si presentano alcuni disturbi in gravidanza, a cosa sono dovuti e come prevenirli e curarli prima di ricorrere ai farmaci

Rimedi per i disturbi in gravidanza

La gravidanza è considerata uno "stato" assolutamente paragonabile alla normalità, eppure molte donne soffrono di alcuni disturbi che rendono un po' meno sereno il percorso dei 9 mesi. Cerchiamo di capire meglio perché si presentano questi disturbi e come prevenirli con semplici accorgimenti, prima del ricorso ai farmaci (tradizionali o omeopatici) se necessari.

Il primo e più comune disturbo è sicuramente la nausea, si presenta tipicamente all'inizio della gravidanza e si può protrarre fino alla fine del primo trimestre. È spesso forte al risveglio o alla vista del cibo o in presenza di alcuni odori. Per poterla in qualche modo attenuare bisognerebbe cercare di tenere lo stomaco pieno con piccoli pasti, anche al risveglio e passeggiare all'aria aperta.

Rimedi contro la nausea in gravidanza

Inoltre ecco alcuni accorgimenti dietetici e rimedi che possono essere utili:

  • limitare i latticini
  • aumentare l'apporto di proteine e vitamina B1 e B6
  • consumare verdure a foglia larga con del succo di limone
  • bere tisane a base di tarassaco, malva o menta 

Costipazione e stipsi in gravidanza

Un altro problema molto frequente è la costipazione e la stipsi. L'aumento del progesterone riduce la capacità di movimento della muscolatura intestinale che quindi rallenta o limita la capacità di scaricarsi.

Rimedi contro la costipazione e stipsi

Per poter ovviare al problema è utile:

  • fare attività fisica moderata
  • assumere cibi ricchi di scorie e fibre, ad esempio frutta fresca e verdure, cereali e legumi secchi ma anche tutti i cibi ricchi di proteine.
  • bere abbondantemente lontano dai pasti, anche tisane a base di tarassaco o finocchio.

Mano a mano che la gravidanza procede il peso dell'utero e la dilatazione dei vasi ( dovuta sempre all'azione del progesterone) può causare la formazione di emorroidi anche molto vistose e fastidiose. In questo caso è sempre molto importante un'igiene accurata, anche se può risultare fastidiosa, per evitare che batteri rimangano nella zona.

Rimedi contro le emorroidi

  • Eliminare cibi piccanti e alcolici.
  • Favorire invece le fibre, le proteine e la vitamina C che tonifica i vasi sanguigni.
  • Possono risultare utili per decongestionare la zona degli impacchi di malva, tiglio o ippocastano.

In gravidanza l'aumentata acidità vaginale può portare ad una produzione eccessiva di muco biancastro, particolarmente fastidioso per le donne che ne soffrono. Non necessariamente la comparsa di queste perdite è legata ad un'infezione batterica ma è bene sempre effettuare un tampone vaginale per escluderlo. Indispensabile in questo caso è l'igiene, utilizzando sciolto nell'acqua 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio o di sale marino.

Rimedi conto le perdite bianche

  • Eliminare o ridurre al minimo tutti i lieviti e introdurre verdure fresche.
  • Curare l'igiene intima

Alcune donne possono soffrire di mal di schiena, tipicamente localizzato al nervo sciatico. I motivi principali possono essere: l'aumento di peso del bambino che costringe la mamma a modificare la postura e i legamenti lassi.

Rimedi contro il mal di schiena

  • È importante cercare di tenere una postura corretta, aiutandosi con dei cuscini da appoggiare alla sedia o nel letto.
  • Usare scarpe comode e senza tacchi eccessivamente alti.
  • Fare attività fisiche quali nuoto o ginnastica.
  • Può dare sollievo anche un massaggio localizzato con olio di ginepro, geranio o timo.

Il gonfiore alle gambe, detto edema, si riscontra principalmente alla fine della gravidanza a volte può anche causare del dolore. In questo caso è bene non stare troppo in piedi ma piuttosto camminare o fare ginnastica.

Rimedi contro gambe e piedi gonfi 

  • Quando ci si sdraia o ci si siede è utile tenere le gambe leggermente sollevate per favorire la circolazione
  • Utilissime docce fredde localizzate sulle gambe o un massaggio con specifici olii o gel.
  • L'alimentazione dovrebbe ridurre al minimo i sali, aumentando invece i succhi e i cibi crudi e l'acqua.

Quelle antiestetiche strisce che possono comparire sulla pancia o sulle gambe intorno al 5°-6° mese sono una vera seccatura per le donne. Le smagliature non sono in realtà un vero e proprio disturbo ma sicuramente chi le ha vorrebbe capire cosa fare. Per la prevenzione reale è necessario partire molto presto, durante l'adolescenza, evitando grossi sbalzi di peso.

Rimedi contro le smagliature

  • Una buona attività fisica
  • Alimentazione ricca di vitamina A e C
  • Massaggi di addome, seno, glutei e cosce con prodotti specifici per la gravidanza, possono essere un valido sostegno.

Risolvere tutti i piccoli disturbi che si presentano nell'arco dei 9 mesi può risultare un lavoro complesso. In linea generale e conclusiva si può dire che uno stile di vita che comprenda alimentazione varia ed equilibrata, attività fisica moderata e un'igiene accurata possono ovviare a molti dei più comuni problemi.

gpt inread-gravidanza-0

articoli correlati