Home Gravidanza Disturbi della gravidanza

Come curare l'acne durante la gravidanza

di Redazione PianetaMamma - 26.04.2022 Scrivici

come-curare-l-acne-durante-la-gravidanza
Fonte: shutterstock
Come curare l'acne durante la gravidanza: brufoli in gravidanza, rimedi naturali e creme. Come curare la pelle del viso in gravidanza ed eliminare l'acne

Come curare l'acne durante la gravidanza

Secondo uno studio condotto presso l'Ospedale Universitario di Nantes, in Francia, l'acne in gravidanza interessa quasi una donna incinta su due. Ma come curarla e cosa fare?

In questo articolo

Le cause dell'acne in gravidanza

La causa di questo disturbo è soprattutto legata ai cambiamenti ormonali. La secrezione di estrogeni e progesterone subisce grandi alterazioni durante la gravidanza e questo si ripercuote anche sulla produzione di sebo e sull'equilibrio della pelle.

E il rischio di soffrire di acne è molto più alto per le donne che hanno avuto problemi di acne durante l'adolescenza o in una gravidanza precedente. Punti neri, brufoli rossi, piccole cisti: l'acne in gravidanza può interessare non solo la pelle del viso, ma anche quella della schiena o del petto. 

Come curarla

La dermatologa francese Brigitte Dréno ricorda che la maggior parte dei prodotti cosmetici o farmaceutici che vengono generalmente prescritti per curare l'acne sono controindicati in gravidanza a causa di sostanze potenzialmente tossiche per il feto, come i retinoidi, la tetraciclina, l'isotretinoina.

L'esperta spiega che possono essere utili prodotti a base di zinco che riducono l'infiammazione della pelle.

Inoltre è importante seguire qualche semplice consiglio:

  • non utilizzare saponi per lavare la pelle, ma preferire il pane dermatologico
  • non spremere i punti neri e i brufoli perchè la ferita può infettarsi e può rimanere la cicatrice
  • evitare maschere e scrub che irritano la pelle e aumentano l'infiammazione;
  • utilizzare solo creme molto fluide, leggere e non comedogeniche.

Acne in gravidanza rimedi naturali

Sono considerati sicuri e non hanno dimostrato di non avere effetti teratogeni quei prodotti che contengono ingredienti naturali o a base di acido lattico, tea tree oil, zolfo.

Brufoli in gravidanza: è maschio o femmina

Legata all'acne in gravidanza c'è anche una delle credenze popolari più consolidate e antiche riguardanti il sesso del bambino.

Cosa dice questa credenza? Che se il viso soffre in modo particolare e si riempie di acne, brufoletti, secchezza cutanea potreste aspettare una femmina, mentre se la pelle sembra più liscia e luminosa del solito aspetterete un maschio.

gpt inread-gravidanza-0

articoli correlati