Home Gravidanza Corpo che cambia

Esperienze primi sintomi di gravidanza: quali sono i segnali del concepimento?

di Francesca Capriati - 22.09.2022 Scrivici

esperienze-primi-sintomi-di-gravidanza
Fonte: shutterstock
Esperienze primi sintomi di gravidanza: quali sono i possibili sintomi di gravidanza prima del ritardo e pochi giorni dopo il rapporto?

Esperienze primi sintomi di gravidanza

Un ritardo del ciclo non è sempre il primo ed unico sintomo di gravidanza, anche se certamente è il più significativo! Possiamo sospettare di essere rimaste incinta anche in presenza di altri segni piuttosto distintivi e molto comuni nelle donne nei primi giorni dopo il concepimento. Leggendo tra i vari forum e i gruppi dedicati alla ricerca di una gravidanza, come quello di NostroFiglio e PianetaMamma, ecco alcune esperienze sui primi sintomi di gravidanza.

In questo articolo

Ecco alcuni sintomi di avvenuto concepimento che possono presentarsi ancora prima del ritardo.

  • Stanchezza
  • Tensione mammaria
  • Spotting
  • Dolori e crampetti
  • Nausea
  • Cambiamento nei gusti
  • Sensibilità agli odori
  • Bisogno di urinare
  • Capogiri

Stanchezza

Proprio la stanchezza estrema è uno dei sintomi che possono presentarsi anche dopo 5 giorni dal rapporto sessuale. Il corpo comincia a produrre più sangue per sostenere il bambino che deve svilupparsi e ciò provoca una forte stanchezza e desiderio di riposare.

Tensione al seno

Il seno cambia quasi immediatamente nelle prime settimane dopo il concepimento. Diventa più teso, i capezzoli anno fastidio e il seno diventa dolente. E' uno dei sintomi più comuni della sindrome premestruale e per questo può essere facilmente sottovalutato.

Spotting

Si chiamano perdite da impianto e possono manifestarsi dopo circa una settimana o 10 giorni dal concepimento. Sono causate dall'annidamento dell'embrione nelle pareti dell'utero. Non è una perdita abbondante, simile alla vera e propria mestruazione, ma solo un lieve spotting di colore rosa chiaro o brunastro.

Dolori nei primi giorni di gravidanza

Anche crampi a livello del basso ventre sono abbastanza frequenti e anche in questo caso è facile confonderli per i classici doloretti che precedono l'arrivo delle mestruazioni. Sono causati dall'aumento del flusso sanguigno nell'utero, durano pochi giorni e non sono invalidanti (in caso contrario è bene rivolgersi al medico).

Nausea

Non si presenta solo al mattino ma in qualsiasi momento del giorno.

Puoi sentirti nauseata da odori o sapori che prima ti erano addirittura graditi. Pochi giorni dopo il concepimento il corpo comincia a produrre più estrogeni e progesterone che sono tra i principali responsabili di nausea e vomito.

Cambiamenti nelle abitudini alimentari

Il gusto cambia e cibi che prima ti piacevano potrebbero diventare all'improvviso sgraditi. E al contrario potresti avere improvvise voglie di alimenti insospettabili che non erano di certo i tuoi preferiti. Potresti anche avere molta fame o, al contrario, essere più inappetente e spesso nauseata.

Sensibilità agli odori

In alcune donne la gravidanza ha un effetto davvero curioso sull'olfatto e rende ipersensibili a certi odori. La nausea e il cambiamento delle preferenze alimentari possono.

Minzione frequente

Dopo il concepimento i reni cominciano a lavorare di più per filtrare l'aumento del flusso sanguigno che si sta verificando e questo provoca l'urgenza di urinare più volte al giorno. Si tratta di un sintomo frequente che si presenta sin dai primi giorni di gravidanza.

Vertigini e svenimenti

I vasi sanguigni si dilatano per prepararsi all'aumento del flusso sanguigno e questo causa lievemente la pressione sanguigna causando svenimenti e capogiri.

L'unico modo davvero certo per sapere di essere incinta è fare un test di gravidanza. I moderni test sono estremamente sensibili e sono in grado di rilevare la presenza dell'ormone Beta HcG anche dopo pochi giorni dal concepimento e prima del ritardo.

Di certo molti dei sintomi precoci di gravidanza sono del tutto simili a quelli tipici della sindrome premestruale, come:

  • stanchezza e sonnolenza,
  • tensione al seno e dolore;
  • crampetti addominali;
  • pressione bassa e capogiri;
  • gonfiore addominale;
  • mal di schiena a livello lombare e dei reni.

Molti dei cambiamenti tipici dei primi giorni di gravidanza sono causati dalla tempesta ormonale che si verifica subito dopo il concepimento, con l'aumento di estrogeni e progesterone e la produzione di Beta Hcg, il ben noto ormone della gravidanza.

Tuttavia alcune donne sperimentano una gravidanza senza sintomi: c'è da preoccuparsi? Sicuramente nei primi tre mesi, quando il rischio di aborto spontaneo è più alto, avvertire nitidamente i sintomi della gravidanza rassicura e ci fa ben sperare che tutto stia procedendo.

Al tempo stesso i medici consigliano di fare un controllo nel caso in cui, dopo le prime settimane con nausea ed altri sintomi chiari, tutte le manifestazioni più evidenti della gravidanza scompaiano all'improvviso.

Tuttavia in non pochi casi la gravidanza si presenta senza sintomi particolari sin dall'inizio e ciò non vuol dire che ci sia qualche problema o un maggiore rischio.

gpt inread-gravidanza-0

articoli correlati