Home Gravidanza

Ciclo in gravidanza: cosa sono le false mestruazioni

di Francesca Capriati - 29.12.2020 Scrivici

ciclo-in-gravidanza
Fonte: shutterstock
Ciclo in gravidanza: cosa sono le false mestruazioni in gravidanza? Cosa accade al ciclo mestruale durante la gravidanza

Ciclo in gravidanza

Siamo abituate a scandire i mesi segnando sul calendario le data in cui si presentano le mestruazioni. Per rimanere incinta sappiamo quanto sia importante monitorare il ciclo mestruale per individuare i giorni fertili e quello dell'ovulazione. E adesso che finalmente il test di gravidanza è positivo si presentano delle perdite simili proprio alle mestruazioni che ci spaventano. Qual è la loro origine e cosa accade al ciclo in gravidanza?

In questo articolo

E' possibile essere incinta con il ciclo?

La risposta è no: non è possibile avere un ciclo durante la gravidanza.

Piuttosto, potresti sperimentare uno "spotting" all'inizio della gravidanza, che di solito è di colore rosa chiaro o marrone scuro. Queste perdite di inizio gravidanza, però, non sono affatto simili alle mestruazioni. Se sono abbastanza copiose da riempire un assorbente allora è molto probabile che tu non sia incinta.

Per capire perché è impossibile che si verifichino le mestruazioni durante la gravidanza dobbiamo fare qualche passo indietro e scoprire cosa accade nel nostro corpo ogni mese: le ovaie si preparano per rilasciare un ovulo fecondabile. Quando questo viene espulso, viaggia lungo le tube di Falloppio e durante questo percorso può incontrare uno spermatozoo. In questo caso potrà essere fecondato, continuerà il suo viaggio verso l'utero, dove si impianterà dopo qualche giorno dal concepimento (e questo annidamento può dare origine a un leggero spotting da impianto).

Se, invece, non viene fecondato durante il suo viaggio, l'ovulo si sfalda e viene espulso insieme all'endometrio, il rivestimento più interno dell'utero che ha la funzione di accogliere e nutrire il feto durante un'eventuale gravidanza.

E' facile confondere le perdite da impianto con le mestruazioni perché la tempistica è la stessa: dopo la fecondazione l'ovulo - divenuto blastula - si va ad annidare nell'utero e per farlo impiega circa 7 giorni: l'impianto termina, quindi, intorno al 14° giorno dopo la fecondazione, cioè il 28° giorno del ciclo mestruale, quando - in assenza di una gravidanza - tornerebbero le mestruazioni.

False mestruazioni in gravidanza, che cosa sono

Le false mestruazioni sono delle perdite di sangue che si presentano all'inizio della gravidanza e che sono causate dalla rottura di piccoli vasi sanguigni nell'endometrio legata alla fase di annidamento dell'ovulo fecondato. In altre parole si tratta delle cosiddette "perdite da impianto" e avvengono una decina di giorni dopo il concepimento. Si tratta più che di vere perdite, di un leggero spotting che in molti casi non si presenta neanche.

Ciclo in gravidanza, come si presenta

Le perdite in gravidanza possono presentarsi in diverse epoche gestazionali e solitamente hanno un leggero colore rosato perché il sangue si mescola con le perdite vaginali normali, che proprio durante la gravidanza diventano più abbondanti. In altri casi possono essere di colore più scuro, tendente al marrone, e questo fenomeno è causato dal fatto che il sangue è rimasto nel canale vaginale più a lungo e l'ossidazione ha cambiato il colore del sangue.

Ciclo in gravidanza quanto dura

Le cause di sanguinamento durante la gravidanza possono essere diverse e variano da trimestre a trimestre.

Nel primo trimestre

Una percentuale variabile tra il 15 e il 25% delle donne in dolce attesa hanno le perdite a inizio gravidanza. Si tratta per lo più di uno spotting legato all'annidamento nell'utero. In questo periodo gli esperti si raccomandano di non usare assorbenti interni, di non introdurre farmaci od altro nella vagina e di astenersi dai rapporti sessuali.

Altre cause che possono provocare un sanguinamento più abbondante sono:

Nel secondo e terzo trimestre

Il sanguinamento oltre il primo trimestre spesso richiede cure mediche, quindi indipendentemente dal fatto che il sanguinamento sia leggero o più abbondante va sempre segnalato al medico. Può essere causato da:

Fonti

gpt inread-gravidanza-0

articoli correlati