Home Donna e Mamma

Tumore alle ovaie: gli esami per ridurre la mortalità

di Monica De Chirico - 29.08.2013 Scrivici

I ricercatori dell'Università di Houston avrebbero fatto un'importante scoperta per la lotta al tumore alle ovaie

I ricercatori dell'

Università di Houston

avrebbero fatto un'importante scoperta per la

lotta al tumore alle ovaie

, che spesso si individua solo in uno stadio molto avanzato quando la mortalità sale al 70%. A Differenza di altri tumori, quello alle ovaie si presenta inoltre con sintomi che possono essere facilmente confusi con dolori frequenti come il mal di pancia e il gonfiore addominale.


LEGGI ANCHE: Gli alimenti che combattono il tumore all’endometrio

Grazie allo studio i ricercatori avrebbe individuato

una proteina CA125,

un marcatore del cancro che se diagnosticato presto avrebbe solo il 10% di mortalità. Con test del sangue e un'ecografia sarà quindi possibile individuare prima la malattia

riducendo la mortalità al 90%

. Gli scienziati avevano già capito che i livelli alti di proteina CA215 nel sangue potevano essere un segnale, ma da solo il valore era poco affidabile. Ora il test verrà sperimentato su 300mila donne in Gran Bretagna e i risultati saranno resi noti nel 2015

gpt inread-altre-0

articoli correlati