Home Donna e Mamma

Sindrome di Wonder Woman: ce l'hai anche tu?

di Francesca Capriati - 03.05.2024 Scrivici

sindrome-di-wonder-woman
Fonte: shutterstock
Sindrome di Wonder Woman: Come capire se ce l'hai e quali sono i rischi per il tuo benessere. Come si manifesta e quali sono e cause?

In questo articolo

Sindrome di Wonder Woman

La tua giornata tipo? Ti alzi alle 6 e già inizia a fare faccende domestiche, ti lavi, prepari al colazione, svegli i bambini, li porti a scuola, vai a lavoro, in pausa pranzo in palestra e magari una puntatina al supermercato, poi a prendere i bambini a scuola, piscina, scuola calcio o danza, casa, ritiri i panni stesi la mattina, prepari la cena e ancora via così, presa tra un'incombenza e l'altra, fino a sera tardi, quando finalmente riposi. Ti suona familiare? È più o meno la vita che facciamo tutte, soprattutto se siamo mamme separate o single. Ti può sembrare un loop infinito al quale non puoi sfuggire, ma sei sicura che debba andare per forza così? Non è che hai la sindrome di Wonder Woman? Non è l'ennesima sindrome inventata dai mental coach e diventata virale sui social. È la sintesi di uno stile di vita e di un approccio alla vita sempre più comune tra le mamme, che però rischia di comprometere seriamente il benessere e alla fine portare al completo burn out.

Ti senti super? Lo sei sicuramente, ma a che prezzo

"Ma sei bravissima", "sei una super mamma, una super moglie..": complimenti di questo tipo ci lusingano, indubbiamente, ma dentro di noi abbiamo forse una sensazione dolceamara. Siamo bravissime, eccellenti, ma stanche, anzi esauste.

Non ci sentiamo proprio delle Wonder Woman, eppure facciamo di tutto per corrispondere all'eroina dei fumetti: bellissima, forte, intelligente, multitasking.

Non c'è niente di sbagliato nel voler fare del nostro meglio nella vita di tutti i giorni per i nostri cari, per eccellere nel lavoro, ma se tutto questo si trasforma in una ossessiva ricerca di perfezione, in una corsa verso obiettivi irrealistici, ecco che a risentirne è il nostro benessere psicofisico.

Le cause

Le cause della Sindrome di Wonder Woman possono essere molteplici e spesso sono interconnesse.

Una delle principali è la società moderna, che promuove costantemente l'ideale di un successo illimitato e della perfezione.

Giocano un ruolo importante anche il nostro livello di autostima e l'ambizione personale, e secondo alcuni studi anche esperienze passate di fallimento o critiche eccessive da parte degli altri possono alimentare il bisogno di dimostrare il nostro valore attraverso un'eccellenza costante.

Come capire se hai la sindrome di Wonder Woman?

Ecco alcuni segnali che potrebbero farci riflettere.

  • Hai come obiettivo un eccessivo perfezionismo e tendi a fissare standard irraggiungibili per te stessa e per gli altri, cercando continuamente la perfezione in ogni aspetto della vita.
  • Non hai cura del benessere personale, fisico e mentale, sacrificando il sonno, l'alimentazione adeguata e il tempo per il relax.
  • Hai difficoltà a delegare compiti e responsabilità agli altri, poiché temi che nessuno possa farlo meglio di loro.
  • Nonostante i successi ottenuti, tendi a sentirti costantemente inadeguata e insoddisfatta dei tuoi risultati.

I rischi

Questo approccio alla vita può comportare una serie di rischi per la salute, sia fisica che mentale. Ad esempio:

  • La costante pressione per essere perfette in ogni aspetto della vita può portare a livelli elevati di stress cronico, che a lungo andare possono danneggiare il sistema immunitario e aumentare il rischio di malattie croniche.
  • Il costante senso di inadeguatezza e la paura del fallimento possono portare a un affaticamento emotivo e mentale, causando ansia, depressione e altri disturbi psicologici.
  • Il focus eccessivo sul lavoro e sul successo personale può portare alla trascuratezza delle relazioni interpersonali, causando tensioni e conflitti nei rapporti familiari e sociali.
  • La sindrome di Wonder Woman è spesso associata al burnout, uno stato di esaurimento fisico ed emotivo causato da un'eccessiva esposizione allo stress lavorativo e personale.

Come liberarsi della sindrome di Wonder Woman

Fatte tutte queste premesse, capirai bene che è il momento di capire cosa fare.

  • Impara a delegare compiti e responsabilità agli altri. Ricorda che nessuno può fare tutto da solo, e imparare a fidarsi degli altri può alleggerire il carico di lavoro e ridurre lo stress.
  • Sii gentile con te stessa e accetta i tuoi limiti e le tue imperfezioni. Comincia a trattarti con la stessa gentilezza e comprensione che riservi agli altri.
  • Sii realistica nelle tue aspettative e imposta obiettivi che siano raggiungibili e sostenibili nel tempo. Ricorda che il successo non è misurato solo dai risultati ottenuti, ma anche dal processo di crescita personale e professionale.
  • Dedica tempo al riposo, al relax e alle attività che ti ricaricano fisicamente e mentalmente. Priorizza il tuo benessere e impara a dire di no.

Se ci pensi sono consigli di buon senso.

gpt inread-altre-0

Articoli correlati

Ultimi articoli