Home Donna e Mamma

Settimana della tiroide: visite gratis dal 15 marzo

di Emanuela Cerri - 10.03.2010 Scrivici

Le malattie tiroidee riguardano sei milioni di persone soprattutto giovani donne. 150 ospedali offriranno in questa settimana una visita gratuita

Dal 15 al 19 marzo parte una preziosa iniziativa di prevenzione e sensibilizzazione verso le malattie tiroidee,.
La settimana della tiroide è promossa dal club U.E.C Associzione Endocrinochirurgia Italiana dal A.I.T Associazione Italiana della Tiroide dalla  S.I.M.G. Società Italiana di Medicina Generale e Cittadinanza ed il Patrocinio del Ministero della Salute aderiscono 150 ospedali in tutta italia con visite specialistiche gratuite mirate a verificare eventuali alterazioni della tiroide e volte anche a sensibilizzare  la necessità di controlli  preventivi.

Un controllo di routine della tiroide è fondamentale perchè contribuisce a far emergere disturbi e malattie della ghiandola che spesso non vengono individuate perchè asintomatiche o con manifestazioni simili ad altre malattie.
Nelle scorse edizioni ad un italiano su tre sono state accertate dìsfunzioni tiroidee e l’80 % delle donne chiama per prenotare un controllo; i problemi a carico della tiroide è vero che sono più diffuse tra le donne ma anche gli uomini  non dovrebbero escludere visite preventive.

E'  disponibile un numero verde: 800 199 894 che mette a disposizione fino a 60 linee per le telefonate da parte dei potenziali pazienti

Va infine ricordato che l’assunzione di sale iodato al posto del sale comune ha un azione contenitiva nella prevenzione delle malattie tiroidee.

Come avviene una visita per verificare che non ci siano patologie tiroidee?
Il medico esamina la regione anteriore del collo compiendo un accurato esame obiettivo, alla ricerca di un aumento diffuso della ghiandola o di nodularità.
Si osserva la ghiandola anche durante la deglutizione; inoltre si valuta attentamente la presenza di linfonodi nelle regioni vicine del collo.

Nella storia del paziente saranno inoltre indagati sintomi che possono avere un riferimento alla funzione della tiroide:

    * - tachicardia (battiti del cuore troppo frequenti)
    * - insonnia
    * - tremori
    * - ansia
    * - scarsa adattabilità al freddo o al caldo
    * - depressione
    * - dimagrimento
    * - dolori muscolari
    * - anemia
    * - aumento di peso
    * - modificazioni della voce
    * - caduta dei capelli
    * - irregolarità mestruali
    * - disfunzioni sessuali

Inoltre saranno ricercati altri indicativi fattori quali la provenienza da aree a basso tenore iodico (“aree gozzigene”) , diete dimagranti recenti, terapie farmacologiche con amiodarone. Una volta che il medico ha raccolto elementi sufficienti per sospettare una patologia tiroidea, indicherà gli esami necessari a completare la valutazione del caso

Fonti: http://www.tiroide.com/

gpt inread-altre-0

articoli correlati