Home Donna e Mamma

I comandamenti del buon vicinato tra mamme

di Laura Losito - 27.06.2016 Scrivici

i-comandamenti-del-buon-vicinato-tra-mamme
Fonte: iStock
Avere vicino un'altra mamma con i bambini della stessa età dei nostri è una fortuna, ma ci sono delle regole da rispettare per far funzionare le cose

Regole tra mamme vicine di casa

Quando eravamo piccole, se c’erano altri bambini nel nostro condominio o quartiere si giocava sempre tutti insieme: non c’erano orari o playdate, ma si andava indifferentemente gli uni a casa degli altri, o in cortile tutti insieme, mentre le mamme davano un'occhiata dal balcone. Oggi le cose sono cambiate, ma è comunque una gran fortuna avere vicino un’altra mamma con bambini della stessa età dei nostri, e vale la pena impegnarsi per far funzionare le cose.

Abbiamo quindi pensato un decalogo semiserio di regole da rispettare da entrambe le parti :-)

  • A casa mia valgono le mie regole e a casa tua le tue, ciò non toglie che non mi offenderò se ti sentirò urlare dietro a mio figlio perché sta andando in bici senza casco, anzi, mi impegno a fare altrettanto con i tuoi.
  • Prometto che in estate nel mio freezer non mancheranno mai ghiaccioli alla frutta, rigorosamente del marchio del supermercato. Prometto altresì che in casa mia non mancheranno mai caffè e Prosecco per le giornate più difficili.
  • Prometto di condividere scivoli, piscinette, altalene e qualsiasi altro gioco sia stato creato per divertirsi in compagnia.

  • Giuro di impegnarmi al massimo per zittire il neonato che piange di notte. Ma i neonati piangono; se esistesse un regolatore del volume, credimi che non esiterei ad usarlo.
  • Prometto di raccogliere sempre la cacca del mio cane. In caso contrario, mi impegno a lavare le scarpe del malcapitato infante o adulto che ne è rimasto vittima.
  • Prometto di non fare mai la splendida con complicate ricette casalinghe, succhi di frutta bio che costano 5 euro per mezzo litro e american cake dei Minions, provocando così feroci complessi di inferiorità in tuo figlio che per il compleanno ha ricevuto una crostata.
  • Farò sempre del mio meglio per dare una mano alla tua famiglia. Ad esempio chiamare mio marito e farlo tornare prima dal lavoro per aiutare il tuo a spalare la neve dal vialetto, mente noi li guardiamo dalla finestra sorseggiando Prosecco.
  • Quando sarai in vacanza, mi impegno a ritirare la tua posta e innaffiarti le piante, evitando di rivelare alle altre vicine o a tua suocera che ti è arrivata una raccomandata dalla Agenzia delle Entrate.
  • Prometto di portarti sempre i miei avanzi, e a titolo esemplificativo e non esaustivo: fette di torta, vasetti di sugo, mezze teglie di lasagne. Gli avanzi di una mamma possono fare la salvezza di un’altra.
  • Giuro di non offendermi se ti darai malata quando deciderò di buttarmi nella vendita casalinga di contenitori per alimenti o creme antirughe; o se rifiuterai di comprare i miei pregevoli manufatti frutto del corso di decoupage o di gioielli fai da te.

In fondo, la nostra amicizia è al di sopra di tutto questo, Per voi quali sono le regole fondamentali del buon vicinato tra mamme?

gpt inread-altre-0

articoli correlati