Home Donna e Mamma

Il racconto di Natascia, una mamma blogger

di Redazione PianetaMamma - 22.04.2016 Scrivici

il-racconto-di-natascia-una-mamma-blogger
Natascia è un avvocato e una donna dalle mille risorse, che ci ha raccontato come è iniziata la sua avventura di mamma e blogger

Tutto inizia all’improvviso e così una mattina alle 8:00, invece di essere avanti allo specchio a truccarti, ti ritrovi inginocchiata sul pavimento, tentando di insegnare come possa fare un bottoncino blu di un cm di diametro a passare attraverso un’asola piccolissima, con il solo aiuto di un mini-pollice ed un mini-indice. E, dopo una settimana di tentativi, cedimenti e mezze vittorie, senti gridare: “mamma sono riuscito ad abbottonare il grembiulino da solo!!!”, bé vi assicuro che neanche l’ultima passata del rimmel più costoso riesce a dare tanta soddisfazione!

E’ questo il preciso istante in cui ti accorgi che la prospettiva da cui guardi la vita è, inevitabilmente ed incontrovertibilmente, cambiata da quando è arrivato lui! Mi chiamo Natascia, 38 anni (ndr. Vi assicuro compiuti da pochissimo), avvocato, moglie, mamma, autrice del blog www.italianfoodandstyle.it e, last but not least, donna. He sì, come tutte le donne di oggi sono una mamma multi task, ho il famoso pulsantino “change mode” per modificare in continuazione la modalità da donna, a professionista, a cuoca, a mamma, a moglie ad altri infiniti ruoli. Sono oramai quasi 3 anni e 10 mesi (lo ammetto sono precisa e pignola) da quando è arrivato "prepotentemente" Federico. Prepotentemente perché il “programma” prevedeva il suo arrivo qualche anno dopo, quando la carriera sarebbe stata già bene avviata, la vita di coppia avesse trovato il suo equilibrio e gli ultimi colpi di testa sarebbero stati oramai un ricordo lontano.

Invece....invece è arrivato lui, con tutta la sua fonte inesauribile di energia, ed ha stravolto la mia vita: da donna con ancora tutta la voglia di vivere a mille, divertirsi e viaggiare senza meta, mi sono ritrovata, in un batter di ciglia, con il famoso “pulsantino” sotto il polso. Sia ben chiaro, son sempre la stessa, ma la prospettiva da cui guardo le cose è cambiata ed inoltre il tempo si è inspiegabilmente ristretto. Non è sparita, infatti, la mia voglia di mettermi continuamente in gioco con nuove sfide ed esperienze, come il blog a cui ho dato vita, dopo aver ricevuto in un tardo pomeriggio la telefonata di una mia amica un po’ nervosa, perché era ancora in ufficio e non sapeva cosa indossare e cosa cucinare per la cenetta romantica con il suo lui.

Quella telefonata mi ha fornito l’input per dare sfogo alla mia passione per la moda e la cucina, creando una sorta di “personal shopper e fooder”, consultabile con un semplice click, in grado di aiutare le donne ad organizzare meglio il proprio tempo ed essere carine e contemporaneamente pronte ai fornelli. Essere, insomma, la donna di oggi a cui viene richiesto di saper far tutto in h24. Ecco come è nato Italian Food And Style, un blog con cui, in un gioco di combinazioni tra una ricetta ed un outfit, aggiorno le mie lettrici sulle ultime tendenze in campo di moda e consiglio loro ricette facili e veloci da preparare, ma non mancano ricette per le occasioni speciali svelate da Chef professionisti nel viaggio alla scoperta del cibo Made in Italy.

Nel campo della moda si è inventato e proposto tanto, anzi, tantissimo oserei dire, ciò lo si desume dal fatto che spesso “le mode tornano” e quindi perché non ispirarsi al cibo nella scelta dell’outfit? Basta un po’ di buongusto e si può, anzi si deve, giocare con la moda! Accanto a questo "Combination’s Game" (gioco di combinazioni appunto, come l'ho definito nel mio blog) ci sono altre rubriche nate da poco, come quella degli eventi sul cibo e moda che possono essere seguiti tramite il canale Youtube, o la sezione dedicata ai designer e stilisti emergenti. Spero che Italian Food And Style continui nella sua crescita, che venga seguito sempre da più donne (ma anche da uomini, perchè no? Non mancano, infatti, spunti e articoli di moda "per lui"), e che continui a darmi soddisfazioni come è già successo nel 2015 con il riconoscimento di Contributor Expo 2015.

Ora però devo scappare, un paio di jeans, giubbino di pelle color cognac, camicetta e sneakers, (inutile sottolineare che dopo la nascita di Federico i tacchi sono destinati solo per determinate circostanze), e via a scuola a riprendere “la mia peste”, con la speranza che oggi si conceda un riposino, così potrò mettermi al pc in modalità “mamma social”....perché dietro un blog c’è una web writer, una social media manager, una digital marketing, una ossequiosa del seo friendly, una food photography con tanto di corso alle spalle, e tanto altro che non sto qui a elencarvi perché oramai sono una mamma ed il tempo per me.....si è misteriosamente ristretto!!! Vi saluto e vi aspetto sul mio blog.

Natascia

gpt inread-altre-0

articoli correlati