Home Donna e Mamma

Mamme sui tacchi o sulle ballerine?

di Redazione PianetaMamma - 23.07.2012 Scrivici

zeppa-ugg-australia
Dopo essere diventate mamme anche le donne che adorano i tacchi cominciano a domandarsi se non sia meglio scendere...

Una mamma ci ha addirittura scritto un libro, "Le mamme non mettono mai i tacchi", nato sull'onda del successo del suo blog (LEGGI). Ha deciso di chiamarsi La Staccata per ricordare a se stessa e ai suoi lettori che dopo aver trascorso una vita sui tacchi vertiginosi e non avere mai avuto intenzione di cambiare look, dopo l'arrivo di suo figlio ha dovuto cedere e passare alle ballerine.


LEGGI ANCHE: Va di moda il bianco, ma non è un colore per mamme


E in effetti a meno che non si abbia l'occasione (più unica che rara) di uscire per una serata super mondana che merita una scarpa di alto livello (GUARDA), la prima cosa che la maggior parte delle donne mette in soffitta dopo essere diventate mamme sono le scarpe con i tacchi.

Il perchè è facilmente immaginabile. Come si possono sopportare le lunghe passeggiate spingendo il passeggino che, tra bambino e telaio pesa almeno 20 chili, tra marciapiedi rotti e gimcane tra le auto parcheggiate in sosta selvaggia? E come si può pensare di inseguire il bambino nei vialetti del parco, tra ciottoli e pozzanghere, con i tacchi ai piedi?

L'elenco si allungherebbe a dismisura semplicemente solo ripercorrendo le decine di avventure sfiancanti che hanno messo a dura prova il fisico nell'ultima giornata trascorsa insieme al pupo.
E allora largo alle sneakers e alle ballerine rasoterra (GUARDA). Che tuttavia non sono solo rose e fiori: hanno anche loro dei difetti.


LEGGI ANCHE: 7 consigli per essere una neomamma alla moda


Innanzitutto non è che siano il massimo della femminilità. E recuperare almeno in parte la propria femminilità dopo essere diventata madre è importante per molte donne. Provate a chiedere agli uomini cosa ne pensano delle ballerine e vi risponderanno che le detestano. A noi magari piace quella tutta fiorata col fiocchetto (GUARDA) e la immaginiamo sotto al leggins che abbiamo appena acquistato e loro (dentro se stessi!) inorridiscono. Insomma, vuoi mettere un pantalone o un leggins con un bel tacco (GUARDA) che sfila la figura, magari appesantita da qualche chiletto di troppo rimasto dopo la gravidanza?

E poi la ballerina rasoterra a lungo andare fa male ai piedi: il peso di tutto il corpo finisce col gravare sulle ginocchia e la spina dorsale, la postura è scorretta. Il calcagno, inoltre, non ha alcun sostegno e il tendine di Achille può infiammarsi più facilmente. Insomma, non è che rinunciando al tacco 12 in favore di una rasoterra si faccia del bene al piede e alla colonna vertebrale. L'ideale per comodità e salute è una ballerina con un tacco di 3-4 centimetri (così il peso viene distribuito in modo più uniforme) e abbia la punta rotonda, così da non favorire l'alluce valgo e problemi alle unghie.


gpt inread-altre-0