Nostrofiglio.it
1 5

Mamma a lavoro o mamma a casa: chi è più felice?

Continua il dibattito sui media e nei forum. Ma davvero la felicità si nasconde in questa o in quella scelta?

Mamme imperfette, mamme a lavoro, mamme multitasking, mamme a tempo pieno. Le definizioni per le mamme moderne si sprecano e per ognuna di esse blog, siti, sociologi ed  esperti si esprimono con giudizi personali.

E spesso il dibattito si fa acceso proprio nei forum, dove i gruppi delle mamme casalinghe (LEGGI) si scontrano con quelli delle mamme che hanno scelto di tornare a lavoro e ognuna rivendica la sua fetta di felicità, le sue ragioni, la sua gratificazione.


LEGGI ANCHE: LA MATERNITA' MIGLIORA IL CERVELLO DELLE DONNE



Verrebbe da domandarsi se non stiamo esagerando. In un momento di grande incertezza economica sono poche le donne che possono davvero scegliere liberamente di non andare  a lavoro e di crescere i figli a tempo pieno.
Questa decisione è davvero la chiave per la felicità personale, l'armonia nella coppia e la serenità dei figli? La risposta è rinchiusa all'interno dell'animo di ogni singola mamma e nelle mura domestiche di ogni famiglia.
Perchè esistono casi diversi, donne diverse, coppie diverse.

Perchè allora insistere con questa diatriba tra "mamma a lavoro" o "mamma a casa", come se l'una fosse migliore dell'altra, o come se una condizione implicasse necessariamente felicità familiare e nessun senso di colpa (LEGGI).


LEGGI ANCHE: Mamme impegnate, 13 consigli per organizzarsi


Le donne soffrono di un perenne senso di colpa. Verso i figli, il marito, i genitori, l'amica. Mai verso se stesse, però. Sarebbe ora di smetterla di discutere su quale scelta sia la migliore e cominciare a domandarsi cosa stiamo facendo per sentirci realizzate come persone. Se sorridiamo. Se amiamo le piccole cose. Se ci piace il lavoro che facciamo o se adoriamo sfornare pane fatto in casa tutti i giorni. Se troviamo tempo da dedicare a noi stesse.

Ogni mattina saliamo su una giostra che comincia a girare e se qualche volta abbiamo desiderio di scendere  - perchè ci gira la testa o perchè è spuntato l'arcobaleno e vorremmo godercelo un po' - non abbiamo il coraggio di farlo.

gpt native-middle-foglia-donnamamma


E diventiamo ostaggi dei nostri figli, come se dal loro giudizio di bambini dipendesse la nostra intera realizzazione come individui.

Perchè in questo circo mediatico del "meglio lavorare o stare a casa", rischia di sfuggirci un elemento importante.
Spesso non siamo noi che decidiamo, ma sono le circostanze, la necessità di soldi, la routine, la paura di cambiare. Non importa che tipo di vita facciamo, l'importante è averla scelta davvero, con passione e consapevolezza. Non per aderire a un modello che abbiamo in testa. Non per essere madri perfette (LEGGI). Non per assecondare i desideri del partner. Perchè i nostri figli hanno bisogno di una madre realizzata, equilibrata, fiera di se stessa, capace di dare amore e sorrisi.

gpt inread-donnamamma-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-donnamamma-0