Home Donna e Mamma

Luoghi comuni sul cibo: vero o falso?

di Monica Balducci - 25.01.2018 Scrivici

luoghi-comuni-sul-cibo-vero-o-falso
Fonte: Shutterstock
La dietista ci illustra i luoghi comuni sul cibo più diffusi: una guida utile per chi sta seguendo una dieta o vuole migliorare la propria alimentazione

Luoghi comuni sul cibo

Tra vecchi miti tramandati per generazioni e false convinzioni che si divulgano senza filtri attraverso la rete è sempre più difficile capire cosa sia giusto e cosa sbagliato, specialmente per quel che riguarda il cibo, uno degli argomenti più in voga negli ultimi anni. Per aiutarvi un po’ a districarvi in questa selva di miti e leggende, vi proponiamo alcuni dei luoghi comuni sul cibo e sull’alimentazione e ve li spieghiamo bene!

  • Un giorno di digiuno è importante per depurarsi - FALSO

Se pensate che per rimediare ad un mese di vizi e stravizi sia sufficiente fare un giorno di digiuno vi sbagliate alla grande.

E’ molto di moda l’idea del “digiuno depurativo”, ossia di una giornata in cui si beve tanto e si mangia praticamente nulla per eliminare dal nostro corpo tutte le scorie che abbiamo accumulato.

Per fortuna il nostro organismo è in grado di eliminare le sostanze dannose che vi si accumulano anche senza saltare i pasti, ma naturalmente se seguiamo una dieta eccessivamente ricca di grassi saturi, zuccheri semplici, proteine, sale o additivi, non riusciremo mai ad eliminare tutto in un giorno solo.

L’ideale dunque è seguire una dieta leggera ed equilibrata tutti i giorni dell’anno, magari compensando sporadiche giornate di abbuffate mangiando in maniera molto più leggera nei giorni successivi e praticando tanta attività fisica.

  • Mangiare frutta fa gonfiare - VERO

In alcune persone particolarmente sensibili, il consumo di frutta dopo il pasto crea dei fastidiosi gonfiori e dolori addominali a causa della fermentazione degli zuccheri della frutta nell’intestino.

Per queste persone è dunque consigliabile mangiare la frutta fresca come spuntino di metà mattina e metà pomeriggio. La raccomandazione non vale però per tutti, se non siete sensibili a questo fenomeno non è dannoso mangiare la frutta al termine del pasto, specialmente se siete diabetici, poiché i nutrienti assunti col pasto ridurranno la velocità di assorbimento degli zuccheri della frutta.

Ricordatevi comunque che in ogni caso il momento di assunzione della frutta non influenza il dimagrimento.

  • La frutta non fa ingrassare - FALSO

La frutta fa molto bene, come sappiamo, contiene tanta acqua, fibre, vitamine e minerali, ma anche zuccheri; perciò consumare tanta frutta non solo non è salutare, ma fa anche ingrassare. La porzione consigliata è di 300 g al giorno.

  • Lo zucchero di canna e il miele sono più dietetici dello zucchero raffinato - FALSO

Se zucchero di canna grezzo e miele possono essere qualitativamente migliori dello zucchero bianco (se di ottima qualità), non presentano invece vantaggi in termini di calorie. Perciò se volete perdere peso o dovete stare attenti alla glicemia, anche questi prodotti dovranno essere banditi dalle vostre tavole.

  • Bisogna eliminare pasta e pane per perdere peso - FALSO

Una delle credenze più radicate tra la gente è quella che i maggiori responsabili del sovrappeso siano i carboidrati. Sarà per voi un piacere sapere che non è così. A parità di peso infatti, carboidrati e proteine forniscono le stesse calorie, mentre i grassi ne sprigionano più del doppio.

Oltre a questo dobbiamo anche pensare che i prodotti prevalentemente proteici contengono quasi sempre anche buone dosi di grassi. Carne, pesce, uova e formaggi per quanto possano essere magri conterranno sempre più grassi di un piatto di pasta, mentre i legumi oltre alle proteine forniscono anche tanti carboidrati.

Dunque a conti fatti, se un piatto di penne all’arrabbiata da 80g forniscono circa 390 Kcal, un’insalatona con una mozzarella ne fornisce 433. L’importante è sempre regolarsi con le quantità e stare attenti ai condimenti.

  • Lo stress fa ingrassare - VERO

Lo stress purtroppo, come tutte le emozioni negative, viene spesso riversato sul cibo, nel quale si tenta più o meno consapevolmente di trovare un conforto.

Se state cercando di dimagrire vi conviene sistemare prima eventuali situazioni stressanti o spiacevoli e intraprendere il vostro percorso in maniera serena.

  • Esistono integratori che fanno perdere peso - FALSO

Oggi più che mai l’industria fa leva sul desiderio delle persone di stare bene con il proprio corpo vendendo centinaia di prodotti che vi assicurano risultati brillanti in poco tempo.

Beh sappiate che, come per ogni cosa, i risultati vanno sudati e non esiste la pillolina magica. Leggendo bene tra le righe noterete spesso la dicitura “se associato ad una dieta bilanciata e all’attività fisica” e vi assicuro che se fate questo il peso lo perdete comunque, con o senza prodotti miracolosi.

  • La carne rossa è cancerogena - FALSO

Non è la carne rossa a favorire l’insorgenza di pericolose patologie, tra cui le neoplasie, ma bensì un eccessivo consumo di essa, specialmente se lavorata (salumi, insaccati e carne in scatola). A dirlo è l’AIRC, che a seguito di numerosi studi scientifici svolti ci dice che un modesto consumo di carni rosse, al di sotto dei 500g a settimana, non è dannoso, anzi risulta utile per l’apporto di nutrienti quali la vitamina B12 e il ferro. Consideriamo inoltre che una grande importanza ce l’ha anche la qualità della carne che consumiamo: un buon vitello allevato in maniera ottimale fornirà sicuramente una carne migliore di un pollo imbottito di antibiotici. Come per tutte le cose dunque, è l’eccesso ad essere dannoso.

  • Gallette di riso e cracker sono migliori del pane - FALSO

Che si parli di leggerezza o di qualità non ci sono paragoni. Un buon pane toscano, fatto semplicemente di acqua, farina e lievito è sicuramente più leggero e più sano di qualunque altro prodotto da forno.

Gallette di riso, cracker e grissini infatti, per quanto si possano spacciare per “leggeri”, contengono più grassi e sale del pane toscano, senza contare che in genere si tratta di prodotti confezionati. Non lasciatevi ingannare e ricordatevi che gli alimenti più semplici (con meno ingredienti e meno lavorati) sono sempre da preferire.

  • Mangiare senza glutine fa dimagrire - FALSO

Non solo mangiare senza glutine non vi aiuterà a dimagrire, ma potrebbe anche farvi ingrassare. I prodotti gluten free infatti vengono spesso addizionati di grassi per migliorarne gusto e consistenza.

  • Pane e prodotti integrali sono leggeri -FALSO

I prodotti integrali hanno un maggiore apporto di fibre, che svolgono innumerevoli funzioni benefiche per il nostro corpo, ma attenzione ai prodotti integrali che troviamo in commercio. Spesso infatti questi prodotti, per avere un sapore più gradevole, vengono addizionati di olii e grassi, divenendo così molto calorici. Un pane integrale senza condimenti è sicuramente una buona scelta dal punto di vista della salute, ma non pensate di risparmiare tante calorie.

  • Bere acqua aiuta a perdere peso - VERO

Bere la giusta quantità di acqua (generalmente 1,5-2 litri al giorno) può aiutarci a mangiare meno. In particolare bere un bicchiere di acqua prima dei pasti riempie lo stomaco, riducendo il senso di fame e permettendoci così di mangiare qualcosa in meno. Inoltre spesso si tende a mangiare o spizzicare per noia, perciò in questi momenti bere un bicchiere d’acqua o una tisana può impedirci di cedere alla tentazione.

  • L'alcol fa ingrassare - VERO

L’alcol fornisce calorie, proprio come il cibo, ma al contrario di questo non ci sazia, perciò le sue vengono definite “calorie vuote”.  Calorie che aumentano se consumiamo cocktail che oltre all’alcol contengono anche tantissimi zuccheri. Un bicchiere di vino fornisce circa 85 Kcal, ma con cocktail dolci possiamo superare le 250 Kcal a bicchiere, l’equivalente cioè di circa un etto di pane!

  • La birra fa latte - FALSO

Non è solo falso, ma anche molto rischioso. Vi ricordiamo che non esiste una quantità minima di alcol considerata sicura in gravidanza e in allattamento, perciò non va per nessun motivo assunto. L’alcol che passa, attraverso il latte, al vostro bambino può causare danni anche molto seri. Fareste mai bere della birra al vostro bebè?!

  • Il tè fa perdere peso - FALSO

E’ vero che tè  e tisane, naturalmente senza zucchero, non fanno ingrassare, anzi sono degli ottimi alleati per idratarsi a sufficienza, eliminare i liquidi in eccesso e  favorire la sazietà (proprietà  tipiche dell’acqua), ma non ci sono invece validi motivi di pensare che particolari tipi di tè possano far dimagrire.

  • Esistono supercibi che aumentano il metabolismo - FALSO

Sono molto di moda negli ultimi anni i cosiddetti “superfood”, alimenti dalle doti miracolose, tra cui anche quella di far aumentare il metabolismo, ma ahimè non è così.

Tra i più famosi: peperoncino, zenzero, semi, olii, frutta secca e frutti di bosco. Il motivo di tale superpotere starebbe nella presenza di antiossidanti, elementi che portano innumerevoli benefici per il nostro corpo, ma non quello di farci perdere peso. Purtroppo per noi, l’unico modo per aumentare significativamente il metabolismo e quindi il consumo di energia è l’attività fisica.

gpt inread-altre-0

articoli correlati