Home Donna e Mamma

La lettera di Natale di una mamma ai suoi figli

di Francesca Capriati - 17.12.2019 Scrivici

la-lettera-di-natale-di-una-mamma-ai-suoi-figli
Fonte: Shutterstock
La Lettera di Natale di una mamma ai suoi figli: ecco cosa gli augura per queste feste

Lettera di Natale di una mamma ai suoi figli

E' arrivato Natale bambini miei! So che questo per voi è il periodo più bello dell'anno e lo aspettate con emozione e trepidazione contando i giorni che mancano alla sera della Vigilia sul Calendario dell'Avvento. L'altra sera mi avete detto che il Natale non è bello soltanto per i regali ma anche perché si fa festa a scuola, potete stare insieme a noi e amate trascorrere qualche giorno nella casa della nonna tutti insieme, con la vostra cuginetta.

Vi confesso che a me il Natale ha un po' stancato: dopo 45 Natali passati in famiglia mi sono detta che quando sarete più grandi inventerò per noi un Natale tutto nuovo, e lo trascorreremo in viaggio. Ma fino ad allora farò di tutto per creare per voi il Natale più magico che si possa desiderare, con l'albero, le luci, i lavoretti da fare insieme, i biscotti alla cannella, la letterina e la straordinaria favola di scoprire l'albero fuori al giardino improvvisamente illuminato a festa con tanti regali. Ciò che vedo nei vostri occhi quando ogni anno questa magia immancabilmente si ripete mi riempie il cuore di emozione e torno bambina anche io. Vi ringrazio per questo, perché solo grazie a voi il Natale per me continua ad essere un momento commovente e prezioso.

Oggi, però, vi scrivo per farvi degli auguri speciali: ecco cosa vorrei che faceste in queste festività, per arricchirle ancora di più di significato.

  • Mio piccolo, grande undicenne: so che sapere che Babbo Natale non esiste è stato un dramma per te, sei rimasto deluso e mi hai detto che di punto in bianco, dopo questa verità, è come se fossi diventato grande. L'anno scorso hai vissuto diversamente l'arrivo di Babbo Natale, ma la tua consapevolezza non sembra averti tolto la magia del momento e quest'anno so che vuoi essere coinvolto in prima persona nella realizzazione di questo sogno per il tuo fratellino e la tua cuginetta. Scoprirai quanto può essere appagante costruire insieme a me il Natale per i più piccoli e quanto possa essere emozionante anche essere diventati “grandi”.
  • Mio piccolo cinquenne: Babbo Natale è una figura misteriosa e grandiosa per te che ci credi fortemente e non vedi l'ora che arrivi la sera della Vigilia quando all'improvviso sentirai la campanella suonare e potrai intravedere da dietro le persiane che danno sul giardino un albero illuminato e scintillante di regali. Ti auguro di immergerti in questa favola ancora a lungo.
  • Ad entrambi auguro di conservare nel cuore i ricordi di questa atmosfera che ogni anno tutti ci impegniamo tutti a creare così che possiate fare lo stesso per i vostri figli un giorno.
  • Vi auguro di sfruttare il più possibile questi giorni di festa per giocare insieme: so che non è facile, avete una bella differenza di età e spesso non riuscite a trovare un accordo ma, come dico sempre, fate uno sforzo: da 11 anni scendi a 9 e da 5 anni sali a 7 e vedrete che la spensieratezza che il momento di puro gioco vi regala vi riempirà il cuore e vi darà una serenità che difficilmente ritroverete da adulti.
  • Vi auguro di dormire tanto e di riposare: le vostre giornate sono così intense, vi alzate molto presto state molte ore a scuola e poi a calcio, i compiti e gli impegni vari. So che siete stanchi e avete voglia di dormire quindi fatelo liberamente e fate bei sogni....
  • Vi auguro di trascorrere tanto tempo insieme a me che, anche se lavoro a casa, sono spesso di corsa, a volte troppo sfuggente e al tempo stesso presente. Cerco di fare tutto e bene, ma a volte non ci riesco (e meno male, mica sono Wonder Woman!) e assolvetemi per questa mia umanità. Imparate che ci vuole impegno per dedicarsi a chi si ama e che il lavoro è prezioso, appagante, importante. Nei giorni di vacanza coccoliamoci, chiacchieriamo, costruiamo straordinari set LEGO, passeggiamo per la città, andiamo in giro e guardiamo film di Natale accucciati tutti e tre nel lettone sotto la coperta.
  • Vi auguro di ricaricarvi per l'anno nuovo, per fare nuovi progetti, sognare un nuovo meraviglioso viaggio per la prossima estate, immaginare cosa potremo fare insieme e credere che il 2020 sarà ancora più straordinario. Fissiamo nel cuore ciò che è stato di bello e usiamolo per pensare al futuro con ottimismo e gratitudine.

Buon Natale cuccioli miei.

gpt inread-altre-0

articoli correlati