Home Donna e Mamma

Un elenco semiserio delle figuracce che fanno fare i bambini

di Valentina Colmi - 27.02.2018 Scrivici

un-elenco-semiserio-delle-figuracce-che-fanno-fare-i-bambini
Fonte: Shutterstock
Scene quotidiane della nostra vita con un elenco delle figuracce che fanno fare i bambini, raccontate direttamente dalle mamme

Le figuracce che fanno fare i bambini

Sala d’aspetto, interno giorno.

Immaginate di essere sedute per il vostro turno in un luogo tutto bianco, silenzioso, in cui le persone attorno a voi quasi non parlano o lo fanno a bassa voce. Ad un certo punto arrivano due bambine, allegrissime, che cominciano a buttarsi per terra. Quando la segretaria chiede a quella più grande se vuole fare un disegno, lei le risponde a tutto volume: “No, preferisco stare qui a rotolarmi come un cane”. L’altra bimba invece si toglie le scarpe e si aggira come se avere i piedi scalzi fosse la cosa più normale del mondo.

Le due bimbe in questione sono le mie figlie: per fortuna abbiamo ricevuto tanti sorrisi divertiti dalle persone che erano in fila come me, anche se spesso i “nani” sono artefici di sonore figuracce (che fanno fare a noi genitori). Penso per esempio a quante parolacce si sarà sentita dire - molte magari sussurrate, altre pensate, altre magari ad alta voce - la madre di quel piccolo che ha urlato per 8 ore ininterrottamente durante il volo dalla Germania al New Jersey, il cui video è diventato virale. Un giornata davvero terribile per lei!

La verità è che non siamo preparati: noi adulti non diciamo per esempio che qualcosa non ci piace quando ce la regalano, di certo non ci buttiamo sul pavimento sbattendo i piedi quando qualcosa non è di nostro gradimento. I più piccoli non hanno filtri e dicono sempre la verità: ecco perché a volte sarebbe bene prendere esempio da loro, dalla loro spontaneità per evitare bugie e sotterfugi. Certo, con qualche accortezza, perché qualcuno potrebbe non prenderla per il verso giusto.

Siccome il tema delle cose imbarazzanti è capitato a tutti i genitori, ho chiesto ad alcune mamme di raccontarmi le loro. Penso che neppure il miglior comico del mondo possa pensare a delle situazioni così divertenti:

  • La bambina curiosa: “Sedute in bus, signora di fronte esoftalmica (una patologia caratterizzata dai grandi occhi in fuori, ndA) mia figlia di tre anni continuava a dire "guarda mamma che occhi strani quella signora" indicandola e a voce altissima, più cercavo di distrarla e più insisteva” - Giovanna.
  • Il piccolo ammonitore: “Dopo aver spiegato a Leo l'importanza di fare sport e mangiare sano per mantenere il giusto peso, scopro che ha imparato bene la lezione quando in un supermercato si rivolge urlando a un signore obeso piuttosto distante "Devi fare dello sport!” “ - Simona
  • Quella che…la sincerità a tutti i costi: “Mentre tu metti il pacchetto nelle mani di una cara amica dicendole  “L’ho vista in vetrina e ho subito pensato a te”, ecco proprio in quel momento il tuo bambino innocente che afferma: “Ma mamma, non è quella sciarpina che ti ha regalato zia l’anno scorso a Natale e che ti faceva schifo?” - Chiara
  • Le pulizie in casa: “Quando mio figlio era piccolo spesso pronunciavo la frase "cerca di tenere in ordine, io lavoro e non ho molto tempo da dedicare a rimettere tutto a posto prima di pulire". Premetto che a fare le pulizie in casa siamo in due, io e mio marito ma quella che si lamentava sempre ero io. Un giorno è venuto a casa un amichetto di mio figlio con la mamma. Mentre io e la mamma del suddetto amichetto prendevamo il caffè, loro giocavano. A un certo punto il bimbo comincia a mettere le mani sui vetri e mio figlio a braccia incrociate e sguardo da rimprovero gli fa: "togli le mani dai vetri, guarda che mia mamma lavora e non pulisce mai quindi noi dobbiamo tenere sempre pulito” - Serena
  • Quando scappa scappa:  “Mia figlia di 3 anni seduta sul vaporetto - mentre tutti tubavano "oh che bella bambina” -  ha proferito con soddisfazione: "Ah ora me ne vado a casa, e mi faccio una bella cacata” - Costanza
  • Segreti: “All'uscita da scuola materna una bimba mi dice: “Sai che mia sorella ha i pidocchi? Però mamma ha detto di non dirlo a nessuno”. La mamma presente era imbarazzatissima” - Silvestra
  • Quando si rivendica la proprietà privata: “Nora, coi boccoli biondi e gli occhi azzurri, stile putto botticelliano, veniva con me con la sua biciclettina: si avvicinano una mamma con un bimbetto incuriosito dalla bici...lei si gira e gli fa “non mi rompere il c***o che questa bici non la devi popio (perché non pronuncia la R) guaddae”.
  • I sinonimi: questa riguarda mia figlia Paola. Stavamo passeggiando sul marciapiede e di fronte a noi sopraggiungevano un signore e una signora avanti negli anni. Le ho chiesto di farli passare e lei - appena i due ci hanno superati - urla: “Mamma, ma perché mi hai detto di fare passare quei due vecchi?” E io, rossissima di vergogna visto che sicuramente avevano sentito, le ho risposto: “Paola si dice persone anziane, non vecchi”. Lei - urlando ancora di più - “Nooooo! Si dice vecchiiii”.

gpt inread-altre-0

articoli correlati