Home Donna e Mamma

Il corso di guida per donne che hanno la patente ma non la usano

di Barbara Leone - 25.10.2012 Scrivici

prepara-le-cose-prima-di-uscire_3
Sono tanti i casi di donne che hanno la patente da anni ma non guidano più da molto tempo o hanno guidato solo poche volte nella loro vita e che, per motivi vari, vogliono rimettersi al volante: ecco un corso che le aiuta

Sono molte le donne (e mamme) che hanno preso la patente, ma, dopo l'esame di guida, non si sono più messe al volante di una macchina. Magari perché hanno paura di guidare in mezzo al traffico o semplicemente perché non ne sentivamo la necessità. Molte di loro, magari dopo la nascita di un bambino, decidono che è arrivato il momento di rimettersi alla guida, ma non per tutte è semplice ricominciare.

E così La Nuova Guida, il primo network di autoscuole moderne, lancia il primo corso di guida dedicato alle donne già patentate, che hanno però “paura di guidare”. Il corso è stato ideato da professionisti del settore che hanno rinnovato fortemente la didattica teorica e pratica delle autoscuole incentrandola sulla formazione alla "guida responsabile".



LEGGI ANCHE: Le 10 cose più noiose che fanno le mamme su Facebook



L'idea nasce dalla constatazione che molte donne, anche se hanno superato con successo l’esame per la patente, per diverse motivazioni, si sono sedute pochissime volte alla guida dell’auto. Molto spesso perché a guidare è sempre il marito o il compagno, che difficilmente è disposto a cedere loro i comandi. In altri casi si tratta di donne che hanno guidato solo nei piccoli centri, oppure che non hanno mai posseduto un’auto, o che per tanti anni non hanno avuto bisogno di prendere la macchina.
 
Ma poi un giorno, a causa di un cambiamento di abitudini, o di un nuovo posto di lavoro più lontano da raggiungere, o anche solo per un desiderio di autonomia, queste donne vogliono tornare a guidare. Ma spesso non si sentono sicure di farlo, di saper “andare da sole”, non ricordano alcune nozioni fondamentali della guida, o magari hanno l’incubo del parcheggio.
 






Per questo, La Nuova Guida ha deciso di lanciare un pacchetto di formazione dedicato alle donne già patentate ma che hanno paura di guidare. E già dai primi casi si riscontrano storie di successo e di soddisfazione. I corsi riguardano la pratica di guida e possono essere di 5 lezioni o più, a seconda del bisogno dell’allieva. Le cose più importanti che vengono insegnate durante questi corsi sono la capacità di controllo della situazione attraverso un comportamento corretto e alcune nozioni tecniche fondamentali.



LEGGI ANCHE: Mamme moderne e dipendenza da condivisione su internet




I corsi si rivolgono a donne di tutte le età. Tra le cose che preoccupano di più c’è l’uso corretto della frizione, il parcheggio, la guida in strade ad alto traffico. Ma in generale il momento più difficile è quando l’istruttore mette in autonomia l’allieva, che a quel punto deve decidere da sola cosa fare. In pratica è l’arrivare a sentirsi pienamente sicura di sé il momento più delicato.
 
Le donne in generale hanno un approccio alla guida più emotivo rispetto all’uomo, il quale guida invece in modo più istintivo racconta Marcella Accogli, titolare di un’autoscuola del gruppo La Nuova Guida - , si sente subito sicuro al volante dopo poche lezioni,  e anche se commette degli errori si mette in discussione più difficilmente. Invece la donna  per sentirsi sicura deve avere il tempo di elaborare delle nozioni tecniche, un po’ come a scuola, dove le donne sono più preparate, più precise. Infatti i corsi fatti con il nostro Metodo funzionano perché sono corsi tecnici, scientifici, precisi, progressivi, e  danno una consapevolezza di quello che succede, cosa che argina le paure. E’ un po’ lo stesso approccio dei corsi per la paura di volare. La cosa più bella di questi corsi dedicati alle donne è quando si vede che le allieve si riappropriano della propria autonomia. Ci sono state donne che hanno detto ‘mi è cambiato la vita’ e anche mariti e fidanzati che ci ringraziano per questo".
 


LEGGI ANCHE: Le borse delle mamme: tutto quello che deve esserci dentro



Era da tempo che pensavamo a organizzare dei corsi dedicati alle donneafferma Emilio Patella, Presidente de La Nuova Guida - volevamo dare una risposta più incisiva alle diverse richieste che ci pervenivano da donne già patentate. E così abbiamo pensato di utilizzare l’approccio del nostro Metodo anche per dei corsi brevi di “ripasso” alla guida. Siamo contenti del fatto che funzionano e invitiamo tutte le donne a non avere vergogna di affrontare le proprie paure, perché è normale avere dei timori se si perde l’abitudine e la confidenza con la guida”.

gpt inread-altre-0

articoli correlati