Home Donna e Mamma

8 libri per mamme da leggere assolutamente

di Laura Losito - 02.03.2017 Scrivici

8-libri-per-mamme-da-leggere-assolutamente
8 libri per mamme per chi è in attesa di un bambino e per chi ha già un pargoletto in casa. Letture utili per il mestiere più difficile al mondo

Libri per mamme

Le mamme sono note per essere divoratrici di libri, e non è certo un caso: essere genitori è il mestiere più difficile al mondo, e se un grandissimo ruolo è giocato dall’istinto e dai sentimenti, è pur vero che nessuna di noi “nasce imparata” e avere qualche dritta in più non guasta mai, anche se col tempo si impara anche a non prendere per oro colato tutto ciò che leggiamo, ma adattarlo all’unicità della nostra famiglia e delle sue esigenze.

Abbiamo quindi selezionato per voi alcuni dei testi più interessanti da leggere quest’anno: in alcuni casi si tratta di libri non nuovissimi, ma che hanno avuto una risonanza mondiale e che val la pena leggere nel caso non l’abbiate già fatto. In altri casi sono romanzi che non “insegnano” nulla nel senso più letterale del termine, ma che ci possono ispirare a livello profondo e accompagnare in quella grande avventura che è la maternità. Speriamo quindi che la nostra selezione vi piaccia e che tra tutti i titoli ne troviate almeno uno che vi faccia dire: lo voglio!

Si tratta di un libro che ha fatto chiacchierare genitrici di ogni Paese, ci sembra doveroso riprenderlo, anche perché il tema di bambini e cibo è sempre un grande evergreen: solo le mamme che ci sono passate possono capire cosa significa avere un bimbo che “non mangia nulla”, e per molte la lettura del libro dell'americana Karen Le Billon (trapiantata in Francia per un anno) è stata “la svolta” proprio per la presenza delle famigerate 10 regole chiave. Insomma, se ne avete le tasche piene della presunta superiorità del modello educativo francese, è pur vero che il fine giustifica i mezzi e nel momento in cui vi sembra di averle provate tutte, tentare anche un libro che ha cambiato la vita a tante mamme non vi ucciderà :-)

  • UNA BAMBINA DI NOME IRIS GRACE di Arabella Carter-Johnson

L’autismo è un modo di vivere e di essere. Ci sono linee guida efficaci ma non esiste una formula che vada bene per tutti. Nessuno può dare le risposte, bisogna cercarle ogni giorno. Dalla fine di gennaio è disponibile anche nelle librerie italiane, edito da Tea, il toccante romanzo "Una bambina di nome Iris Grace": l’autrice è la stessa madre della protagonista, una bambina a cui a solo un anno viene diagnosticata una grave forma di autismo. La sua è la storia di una rinascita, avvenuta grazie ad una gattina con cui la piccola riesce a comunicare senza parole e grazie alla quale inizia ad esprimere sé stessa con l'arte, rivelandosi una pittrice straordinaria.

  • URLARE NON SERVE A NULLA di Daniele Novara

Alzi la mano chi non ha mai urlato con i propri bambini, sentendosi una madre tremenda subito dopo averlo fatto: di fatto urlare non serve a nulla se non a generare in noi ulteriore stress. Tutte ne siamo consapevoli, il problema è che siamo umane: nessun giudizio, quindi, ma solo una guida utile a capire come agire e soprattutto a come farci ascoltare dai nostri bambini, gestendo i conflitti (inevitabili) in modo proficuo. L’obbiettivo del libro prende le mosse da storie vere raccolte dall’autore, Daniele Novara, nella sua professione di sostegno ai genitori.

  • COME PARLARE PERCHÈ I BAMBINI TI ASCOLTINO E COME ASCOLTARE PERCHÈ TI PARLINO di Adele Faber e Elaine Mazlish

"How to Talk So Kids Will Listen & Listen So Kids Will Talk" è un best seller delle autrici Adele Faber e Elaine Mazlish; il libro ha avuto vastissima risonanza e ora è appunto disponibile anche in versione italiana. Le due scrittrici partono dall’esperienza di laboratori di gruppo che hanno ricevuto il plauso di genitori e professionisti di tutto il mondo: grazie ad un metodo pratico e molto “con i piedi per terra” permettono a genitori e figli di instaurare relazioni positive e gratificanti, risolvendo i conflitti in modo pacifico e trattando correttamente i sentimenti negativi di bambini e adolescenti. Un altro celebre libro delle due autrici è poi dedicato alle dinamiche tra fratelli: "Talk and Siblings Without Rivalry", tradotto in italiano come "Bambini smettetela di litigare".

  •  I 5 LINGUAGGI DELL’AMORE DEI BAMBINI di Gary Chapman e Ross Campbell

Ogni bambino ha un linguaggio principale dell'amore, un modo grazie al quale comprende meglio l'amore di un genitore. "Questo libro aiuta i genitori a riconoscere e parlare il linguaggio principale dell'amore del loro bambino e altri quattro linguaggi dell'amore comuni che possono aiutarlo a comprendere di essere amato.” Ecco un altro libro che vale assolutamente la pena leggere per entrare in maggiore sintonia non solo con i nostri figli, ma anche con gli altri bambini e, perché no, anche con gli adulti! Secondo gli autori ci sono cinque linguaggi principali per comunicare l’amore, e ognuno di noi ha il suo preferito: sintetizzando al massimo, se vogliamo che i nostri bambini recepiscano al meglio i nostri sentimenti, è bene imparare a comunicarglielo nel modo più corretto.

  • MI CHIAMO LUCY BARTON di Elizabeth Strout

Il quinto romanzo di Elizabeth Strout, pubblicato lo scorso anno negli USA e ora disponibile anche in italiano, non è un libro specificamente per mamme, ma abbiamo voluto inserirlo nella nostra lista perché al centro della trama c’è il forte legame affettivo tra la protagonista e sua madre, riscoperto in età adulta.

  • LA SPIAGGIA DI NOTTE di Elena Ferrante

Nel 2016 il Time l'ha inserita tra le 100 persone più influenti al mondo: la napoletana Elena Ferrante è celebre per i suoi romanzi e in particolare per "Amore molesto" e " I giorni dell'abbandono", che hanno entrambi avuto una trasposizione cinematografica. Ma forse non tutti conoscono la sua favola per bambini e ragazzi (ma anche per adulti!) "La spiaggia di notte", ispirata dal romanzo "La figlia oscura" e accompagnata da splendide illustrazioni di a colori di Mara Cerri. Da leggere ai bambini e anche da sole!

  • MIO NIPOTE NELLA GIUNGLA di Olivero Beha

Come faranno i nostri bambini o i nostri nipotini a sopravvivere nella “giungla” della vita di oggi, e in un futuro che non si prefigura certo carico di speranze? Non ci piace ammetterlo, ma non potremo proteggerli da tutto e da tutti: a un certo punto, saranno soli. Olivero Beha affronta un tema carissimo a tutte le mamme senza illusioni ma non senza speranza: c’è molto che possiamo fare per i nostri bambini fin da oggi, qui e ora; per scoprirlo, non vi resta che leggere il libro :-)

gpt inread-altre-0

articoli correlati