Home Donna e Mamma

Giornata della Terra: salvare il mondo vivendo felici con il riciclo

di Redazione PianetaMamma - 16.04.2013 Scrivici

In occasione della Giornata della Terra che si celebra il 22 aprile, ecco come salvare il mondo vivendo felici e (quasi) gratis con il riciclo: 12 passi per diventare scavengers

A cura della pedagogista dott.ssa Mariaelena La Banca

In occasione della

Giornata della Terra

(

LEGGI

)che si celebra il 22 aprile, ecco come salvare il mondo vivendo felici e (quasi) gratis con il riciclo: 12 passi per diventare scavengers

Anneli Rufus e Kristan Lawson sono una coppia americana benestante che vive in California in una bella casa, grande e ben arredata. Ma hanno una particolarità:

tutto ciò che possiedono e utilizzano è già stato posseduto e utilizzato da qualcuno.

Mentre leggevo le pagine del sito

http://marraiafura.com

, ho visto questo articolo e, siccome vi avevo già parlato dello stile di vita freegan (chi mangia il cibo recuperato) (

LEGGI

) ho pensato di proporvi anche questo!!

Si sono soprannominati “the scavengers” (termine inglese per indicare

uno spazzino o chi fruga nella spazzatura

oppure animali che si nutrono di carogne) e il loro giro comincia dalla chiusura dei negozi quando iniziano a cercare per strada tutto ciò che può risultare utile, per poi rimetterlo in sesto e farne oggetto d’arredo, vestiario, alimenti, …

LEGGI ANCHE: Ecologia, come insegnarla ai bambini

La loro è una vera e propria filosofia di vita, che parte dal

rispetto per l’ambiente

e per gli altri e ha un obiettivo: salvare il mondo (a piccoli passi e per strada) recuperando, riciclando e ricostruendo.

Quando ciò che desiderano o di cui necessitano non è reperibile per strada o nei cassonetti lo barattano o lo acquistano, come tutti, al supermercato o nei negozi. Gli scavengers hanno pubblicato un loro manifesto, diventato poi un libro che spiega i semplici passi da fare per essere dei

frugatori eccellenti.

LEGGI ANCHE: Compostiamo?

Ecco i punti del loro codice etico, da seguire se si vuole applicare la filosofia scavengers alla propria quotidianità:

pur essendo una downshifter incallita, non credo che riuscirei mai a frugare nei cassonetti o aspettare davanti al supermercato, però apprezzo molto lo stile corretto di queste persone che hanno stilato un decalogo di comportamenti da osservare.

Vediamo cosa fanno:

1 ►

Non rubare

Non si prendono le cose altrui, ma si recupera ciò che gli altri non usano, non vogliono o ignorano. Rubare non solo è illegale, ma mina i principi stessi dello scavenging, confermando i pregiudizi che molti hanno nei confronti di chi ha sposato questa filosofia

2 ► Non danneggiare l’ambiente

Aiutare la Terra è lo scopo della filosofia scavengers, perciò ogni cosa che vada in senso contrario non è ben accetto

3 ► Vivere comodamente, senza negarsi il necessario per dimostrare le proprie credenziali scavenging

Tutto ciò che si fa, lo si deve fare

perchè si è convinti e perchè è piacevole farlo

. Non dovete dimostrare niente a nessuno: se l’idea di mangiare cibo preso dalla spazzatura vi nausea, lasciate perdere!

4 ► Non diventare fastidiosi per i vicini

Massimo rispetto per i concittadini, sopratutto per coloro che vi vivono di fianco e che non sono costretti ad aiutarvi e neanche devono vedervi notte e giorno appesi ai loro bidoni della spazzatura in cerca di viveri o vestiario. Inoltre non inondare il loro giardino o la strada di oggetti recuperati. Non fatevi la fama di accapparratori, insomma. Massimo rispetto per gli altri, e per la vostra dignità… e attenzione per una serena convivenza

5 ► Non rimuovere reperti archeologici da aree protette

La vostra ricerca deve limitarsi agli spazi e ai luoghi accessibili: non inoltratevi in aree protette, siti archeologici o città fantasma o abbandonate. Mai far diventare la propria ricerca un saccheggio


6 ► Restituire oggetti di valore eventualmente trovati

Quando si trovano oggetti di valore, che possono essere reclamati o restituiti (portafogli, carte di credito, cellulari) bisogna impegnarsi per trovare il proprietario. Serve empatia: immagina come ti saresti trovato al posto di chi ha smarrito il borsellino

LEGGI ANCHE: Ecologia, come insegnarla ai bambini

7 ► Non mangiare cibi marci

Non bisogna per forza mangiare dal cassonetto! Non è considerato indegno andare al supermerncato e acquistare cibo fresco, cosi come andare in una boutique a comprarsi un giubbotto invece di aspettare di recuperarne uno di vostro gusto in un cassonetto o al mercatino

8 ► Non vantarsi e non intimidire gli altri spiegando la filosofia scavenging

Anche se sei orgoglioso del tuo stile di vita, non diventare uno “snob scavenging”. Non devi convertire nessuno: piuttosto che insistere, dai il buon esempio

9 ► Non portare via materiale agli altri frugatori

Quando un altro frugatore trova qualcosa, diventa di sua proprietà: sotrarre oggetti ad altri di nascosto, come dicevamo al punto 1, dicesi furto! Se alla chiusura di un mercatino rimane del materiale che si decide di destinare ad organizzazioni no-profit o riutilizzarlo per vendite future, non è consigliabile prenderlo

LEGGI ANCHE: 22 aprile, 22 lavoretti, ricette, eventi

10 ► Non truffare

Non ingannare qualcuno convincendolo erroneamente sugli scopi dell’iniziativa o cercando di sottrargli oggetti con la scusa della beneficenza. Sopratutto se si tratta proprio di beneficenza, non devi richiedere materiale per il tuo personale hobby da riciclatore! Se sei povero va bene, ma se sei solo avido ricorda che non e’ moralmente accettabile per la filosofia scavengers ingannare per ottenere qualcosa!

11 ► Non oziare

Ti capita di trovare qualcosa senza averla cercata? Va bene, sei stato fortunato, ma non abusare di questa fortuna e non sfruttarla limitandoti ad aspettare di trovare, senza cercare. A nessuno piace chi ottiene le cose senza impegno. E non esagerare con  le richieste di roba usata: guadagnati il tuo materiale da riciclo e non fare il parassita!

12 ► Non portar vergogna e non “inquinare” il nome degli scavengers

Se diventi imbarazzante come scavenger ricordati che non fai del danno solo a te stesso ma anche a tutti gli scavengers. Agisci sempre in modo tale da accreditare la figura dello scavenger agli occhi della società.

Oltre al codice etico esiste anche una lista di comandamenti da seguire per essere un eccellente scavenger (

LEGGI

) (la lista è aperta ad aggiunte e consigli, com’è scritto sul blog):

1 ► obbedisci alla legge

2 ► non essere aggressivo o violento

3 ► ripulisci sempre tutto

4 ► non far del male a piante, animali o persone

5 ► impara dai tuoi errori

6 ► non vivere come uno sciattone

7 ► apprezza le piccole cose

8 ► non mettere in pericolo la tua salute

9 ► non essere qualcuno che gli altri vorrebbero emulare

10 ► non diventare un raccapricciante eccentrico

11 ► aiuta il pianeta

12 ► non essere un parassita

13 ► sii modesto

14 ► sii cortese

15 ► non rubare

gpt inread-altre-0

articoli correlati