gpt strip1_generica-donnamamma
gpt strip1_gpt-donnamamma-0
Nostrofiglio.it
gpt skin_web-donnamamma-0
1 5

Le regole della mamma per i saldi

/pictures/2015/01/05/le-regole-della-mamma-per-i-saldi-1165861669[5596]x[2330]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-donnamamma

Anno nuovo, tempo di buoni propositi e... di saldi! Ecco come fare shopping con i bambini

Come fare shopping con i bambini

I saldi sono una ghiotta occasione per fare scorta di cose utili, e concederci magari qualche sfizio che tutto il resto dell’anno ci è precluso. Peccato che sono davvero poche le mamme a potersi permettersi di dedicare mezza giornata allo shopping in solitaria: quindi occorre giocare d’astuzia.

Anno nuovo, tempo di buoni propositi e... di saldi! Bei tempi quando affrontavamo questo periodo armate delle mance natalizie di genitori e parenti, pronte a lottare fino all’ultimo sangue per aggiudicarci l’abitino che tenevamo d’occhio dall’inizio dell'anno scolastico. Interi pomeriggi con le amiche a far passare magliette e jeans come il riso, alla ricerca dell’affare della vita: ora è tutto cambiato.

L’idea di andare per saldi con infanti a seguito è così spaventosa che, quasi quasi, rinunciamo, anche se poi ogni volta che guardiamo all'interno nostro armadio ci assale la depressione.

Come risparmiare nell'acquisto di vestiti per bambini
  • Prima regola: avere un piano

A meno di non avere la possibilità di chiamare una babysitter apposta per fare shopping, se abbiamo l’ambizione di portare a casa almeno qualche capo nuovo è necessario avere un piano dettagliato. Bisogna sapere quali capi ci servono e di conseguenza quali negozi visitare. Calcoliamo che dopo il terzo, generalmente, il tempo a nostra disposizione è esaurito insieme alla riserva di caramelle che abbiamo portato con noi per tenerli buoni.

  • L’importanza dei tempi

Mai andare per saldi con i bambini stanchi, o a digiuno, o entrambe le cose. Portarli affamati in modo da sedarli col cibo una volta entrate nel negozio non è una buona idea: vedere impronte cioccolatose sulle tende del camerino generalmente non diverte ne’ intenerisce il personale addetti alla vendita - ancor peggio se il piccolo inizia a ciucciare con vigore la tenda in corrispondenza delle gustose tracce di cioccolato.

I buoni motivi per portare i bambini al supermercato
  • Sapere cosa aspettarci

Tutto quello che vedranno nel negozio, lo vorranno, anche se si tratta di imbottiture in silicone per il reggiseno. Ci sarà da litigare per lasciare i giocattoli in macchina. Ci sarà da accostare la macchina per raccogliere i giocattoli lanciati fuori dal finestrino. Il bambino più piccolo probabilmente leccherà o ciuccierà qualcosa di inappropriato mentre siamo distratte o chiederà a voce altissima perché quella signora è così grassa. Malediremo tutte le persone presenti nel negozio con menzione d'onore a quelle in fila alla cassa, le poche casse aperte e il fatto che l’unico capo che ci entra NON è in saldo. A pensarci bene, è importante che nemmeno noi siamo stanche o affamate: sarà dura.

  • Dettare le regole I bambini amano la chiarezza

Quindi, prima di entrare nel negozio, ripetiamo le tre regole base “Non ti allontanare. Guarda ma non toccare niente. Non litigare con la tua sorellina/fratellino.” mentre lo diciamo, guardiamolo negli occhi: deve capire che non stiamo scherzando. Noi siamo le adulte, noi abbiamo il controllo. Una foto che ritrae il suo peluche preferito legato e imbavagliato con il giornale di oggi può essere un'ottima arma segreta per la mamma in visita ai saldi.

Shopping con i bambini: i consigli per non stressarsi
  • L’equipaggiamento

Non appena adocchieremo un capo che stavamo cercando (urrà) è che è pure al 50 %, statisticamente i bambini annunceranno di avere sete, e quando un quattrenne ha sete, pare uno che non vede un sorso d’acqua da settimane. Ripeterà “ho sete”, con progressivo aumento di volume e di lamentosità del timbro, finchè non saremo uscite, avremo cercato un bar e gli avremo dato da bere, mentre una donnaccia senza figli si aggiudica il nostro “affare della vita”. I più piccoli faranno la cacca trasformando il negozio in una camera a gas da dove tutti gli altri clienti fuggiranno in preda a conati di vomito. Eccetera. Durante le sedute di shopping, come in ogni altra situazione, è necessario munirsi di tutto il necessario: cambio, acqua, caramelle di emergenza e soprattutto DUE CIUCCI. Il primo cadrà in una pozzanghera entro il primo quarto d'ora. Quali sono le vostre armi segrete quando volete andare in giro per saldi ma non avete nessuno a cui lasciare i bambini?

gpt inread-donnamamma-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-donnamamma-0