Nostrofiglio.it
1 5

Come riconoscere una mamma felice e come diventarlo

/pictures/2016/09/20/come-riconoscere-una-mamma-felice-e-come-diventarlo-4149295165[2384]x[995]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-donnamamma
Una mamma "easy" , che è capace di ironizzare e non prendersi troppo sul serio, si riconosce dalle piccole cose. Ecco i consigli per essere una mamma felice

Essere una mamma felice

Avere un figlio ti rende una mamma felice? Non in tutti i casi, e non 24 ore su 24. Ci sono lunghissimi periodi in cui la stanchezza e le difficoltà, o situazioni particolari, fanno sì che siano molte di più le giornate nere. C’è la depressione post partum, che è un male reale e insidioso di cui molte mamme sono purtroppo vittime. Ci sono insicurezza e bassa autostima che concorrono a farci sentire sempre in difetto nei confronti di qualcuno: i nostri figli, nostro marito, i parenti e via dicendo. Ma dato che ognuna di noi ha le sue debolezze e i suoi problemi, quando incontriamo una mamma felice c’è solo una cosa che possiamo fare: osservarla e prendere esempio. Ogni bambino si merita una mamma felice e soprattutto ogni persona merita di esserlo. Ecco come riconoscerla e qualche consiglio per esserlo

Le regole per essere una buona madre

Video: Consigli per essere una mamma felice

  • Non preoccuparsi per ogni piccola cosa

La mamma felice è, in primo luogo, easy. E badate bene, questo ha poco a che vedere con le condizioni in cui vive: se lavora o meno, se ha i nonni o la tata fissa, se ha uno o due o cinque figli e via dicendo. Certo, nessuno discute che per alcune la vita sia oggettivamente più facile che per altre. Ma nella normalità ognuno ha i suoi problemi, e chi li affronta col sorriso, evitando di angosciarsi o rabbuiarsi per ogni piccola cosa, è da ammirare.

gpt native-middle-foglia-donnamamma

  • Soprattutto… Non lamentarsi!

Spesso, tra i gruppetti di mamme al parco o davanti all’asilo sembra che sia in atto una gara a chi si lamenta di più: dei figli, del marito, dei minuti contati, delle 3 cene diverse, della maestra di nuoto eccetera eccetera. La mamma felice la riconosci perché sicuramente anche lei stamattina si sarà irritata nel trovare la biancheria sporca in fondo al letto anziché nel maledetto cesto della biancheria, ma mentre te lo racconta ci scherza sopra. In fondo, non morirà nessuno per questo, no?

  • Fregarsene di ciò che pensa la gente

Se il bambino si sporca da capo a piedi prima di andare a cena dai suoceri, se la figlia vuole indossare lo stesso vestito per una settimana (e oggettivamente inizia a puzzare) se lei stessa non ha avuto tempo di lavarsi i capelli ieri sera - e si vede - lei se ne frega. Quanto tempo, energie e buonumore sprechiamo a preoccuparci di ciò che (del tutto ipoteticamente) pensano gli altri?

La mamma perfetta non esiste

  • Non sentirsi in colpa

Molto raramente la mamma felice ti racconterà che si sente in colpa, e non perché creda di essere perfetta, anzi: ammette quando sbaglia, anche di fronte ai suoi stessi figli. Ma sa che, come diceva Eleanor Roosevelt “Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso.” Tutte sbagliamo, questo è un fatto.

  • Non fare confronti tra i propri figli e gli altri

E non li fa né in positivo, né in negativo. Ha capito che i bambini sono tutti diversi, ma anche che tutte le famiglie lo sono: sa che c’è chi può permettersi di far costruire una piscina nel giardino di casa, di avere una nanny inglese assunta 24 ore su 24, e di sfoggiare ogni giorno outfit griffati… Ma non per questo lo/a detesta. La mamma felice è grata per quello che ha e lo dimostra ripudiando invidia e sterili competizioni.

Momenti indimenticabili dell'essere mamma
  • È sempre positiva

Ti racconta con entusiasmo lo scorso weekend in famiglia, anche se non hanno fatto nulla di speciale. In realtà, quasi tutto sembra entusiasmarla: dalla nuova ricetta che ha scoperto su Pinterest alle previsioni del tempo che danno bello tutta la settimana. E quando hai la fortuna di avere vicino una persona così, è inevitabile lasciarsi contagiare dal suo amore per la vita.

gpt inread-donnamamma-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-donnamamma-0