Nostrofiglio.it
1 5

I dolci di Pasqua da regalare

/pictures/2017/04/13/i-dolci-di-pasqua-da-regalare-959636598[983]x[410]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-ros-0
Dalla Sicilia alla Calabria, una fotografia dei più gustosi e tradizionali dolci di Pasqua da regalare

Dolci di Pasqua da regalare

Colombe, cioccolatini, confezioni regalo e torte farcite: nei negozi, nelle pasticcerie e nei supermercati fanno bella mostra di sè decine e decine di dolci di Pasqua da regalare. E allora scopriamo le golosità più tradizionali divise per regione.

La Pasqua, infatti, non è solo sinonimo di uovo di cioccolata, ma anche di tradizionali colombe, torte farcite alla crema, alla nocciola, al cioccolato, al limone allestite in confezioni tipicamente primaverili, mini colombe per i bambini e cioccolatini da regalare in deliziose confezioni.

gpt native-middle-foglia-ros-0

Partiamo dalle colombe, che sono il dolce tipico delle feste di Pasqua, un dolce tradizionale soprattutto della Lombardia.

La colomba è il simbolo della Pasqua dal punto di vista religioso e cristiano, ma la colomba dolce così come la conosciamo noi nacque nel 1930 per iniziativa dell'azienda Motta che volle fare un dolce per la Pasqua del tutto simile al panettone.
E così sfornò questo dolce con la glassa all'amaretto sulla superficie e realizzato in un impasto molto simile a quello del panettone natalizio. Da allora tanto è cambiato e in commercio troviamo non solo la colomba classica, ma anche moltissime torte farcite dai gusti più vari.

Biscotti di Pasqua

Magari preparate biscotti in pasta frolla insieme ai bambini piuttosto spesso, ma a Pasqua è d'obbligo creare formine speciali come quelle a forma di gallina, uovo, pulcino, coniglio etc... E soprattutto i biscottini vanno ricoperti con una glassa dai colori primaverili. Temete di non sapere come prepararli? Su Giallozafferano la ricetta e il procedimento completo per i biscotti di Pasqua decorati.

Dolci di Pasqua pugliesi

In Puglia resiste da millenni la tradizione di impastare, dolci e prodotti salati, e anche a Pasqua non mancano dolci fati con la pasta fresca e infornati. Ad esempio i tipici taralli pugliesi che possono essere lasciati salati oppure ricoperti di una glassa dolce, oppure le “pastatelle”, simili ai panzerotti ripieni di marmellata di vari gusti.
Famosissimo l'agnello in pasta di mandorle, uno dei dolci preferiti dai bambini.

Su Giallozafferano la ricetta completa per prepararlo.

Dolci di Pasqua abruzzesi

In Abruzzo si è soliti preparare dei biscotti con una pasta nera, un impasto composto soprattutto da cacao e mandorle, che poi viene modellato con delle formine e dopo la cottura decorato con la glassa. Secondo la tradizione le nonne preparavano questi biscotti a forma di pupe e cavalli il giovedì santo e poi il giorno di Pasqua regalavano i cavalli ai nipotini e le pupe alle nipotine.

  • Eccovi la ricetta completa per preparare le pupe e i cavalli in pasta frolla bianca
  • oppure una versione maxi da preparare con i bambini che si divertiranno a decorare le pupe e i cavalli e inserire sul biscotto l'uovo sodo.

Dolci di pasqua napoletani

A Napoli non è Pasqua senza una profumata pastiera portata in tavola ancora tiepida. E' una torta preparata con pasta frolla e un ripieno di ricotta e grano, aromatizzata con cannella e scorzette di arancia.

Qui trovate la ricetta della pastiera napoletana tradizionale, preparatela al massimo entro venerdì santo, così riposerà e sarà ancora più buona domenica.

Ma anche a Napoli c'è una lunga e radicata tradizione legata ai taralli, che a Pasqua possono essere preparati in una versione dolce: basta ricoprirli di glassa e palline di zucchero.

Infine, un classico rivisitato che fa sempre un figurone sulle tavole pasquali napoletane: il “casatiello dolce” altrimenti noto come “pigna di Pasqua”. Altro non è che una versione dolce della torta rustica più celebre della Campania e ricoperta di glassa e decorazioni dolci. Ecco la ricetta.

Dolci di Pasqua calabresi

In Calabria tra i dolci di lunga tradizione ci sono i cuzzupa, dei prodotti da forno dalle forme più diverse nelle quali è racchiuso un uovo sodo. Vengono poi decorate con confettini e palline di zucchero. Su Giallozafferano la ricetta.

Dolci di Pasqua siciliani

In Sicilia è tradizione lavorare la farina per preparare i Pupi cul'ova, dei semplici pani dolci con un uovo sodo inserito sulla superficie che possono essere decorati con semplici semi di sesamo o papavero, o in maniera più elaborata con glassa e paline di zucchero.

Molto amati e diffusi anche i picureddu di pasta reale, cioè degli agnelli fatti con pasta reale e presentati in pose e forme eleganti o bizzarre. La pasta reale è preparata con pasta di mandorle dolci, albumi e zucchero.

Treccia pasquale

In molte regioni e in molte case esiste la tradizione di preparare una treccia di Pasqua, un dolce delizioso e dal gusto semplice, che può essere un'ottima merenda o anche perfetta da inzuppare nel latte a colazione. Qui vi proponiamo la ricetta completa. L'impasto può essere dolce oppure salato, perché si può scegliere sia di portare in tavola la treccia pasquale come alternativa alla classica torta rustica, oppure come dolce da proporre magari il pomeriggio o la mattina ai bambini appena svegli (nella versione dolce ci saranno confettini e decorazioni sulla superficie).

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-ros-0-0