Home Donna e Mamma

Dimagrire senza dieta: consigli per mamme

di Monica Balducci - 08.11.2016 Scrivici

dimagrire-senza-dieta-i-consigli-della-dietista-alle-mamme
Come dimagrire senza dieta evitando di affamarsi con diete ferree? I consigli della dietista per perdere peso dopo il parto, senza troppi sforzi

Come dimagrire senza dieta

Perdere qualche chilo per tornare nel peso forma, per poter rientrare in quei bellissimi vecchi jeans o semplicemente per vedersi meglio è un’ossessione per tantissime donne. Mettersi a dieta però non è da tutti, comporta numerosi sacrifici e, senza una buona educazione a sostenerla, la dieta ipocalorica è fine a stessa e non è facile mantenere i risultati nel tempo. Dimagrire senza dieta però non è impossibile, anzi, molto spesso è la soluzione migliore. Ecco qui alcuni consigli per voi!

15 Consigli lampo per dimagrire senza dieta 

  1. Mangia poco e spesso, l’ideale è fare 3 pasti principali (colazione, pranzo e cena) e due spuntini spezza fame.
  2. Evita i fuori pasto: caramelle, snack, aperitivi, dolci o patatine dopo cena.
  3. Bevi tanta acqua, almeno 1,5-2 litri al giorno, per eliminare i liquidi in eccesso.
  4. Limita il consumo di cibi che creano gonfiore: verdure crucifere, bucce di legumi, latticini, grassi, gli alimenti contenenti dolcificanti e tutte le bevande gassate.
  5. Riduci al minimo l’aggiunta di sale negli alimenti ed il consumo di cibi molto salati (cibi conservati, affumicati, formaggi stagionati, salumi, alimenti dell’industria)
  6. Evita di bere bevande zuccherate, alcoliche ed energetiche che sono ricche di calorie.
  7. Attenzione al consumo di frutta, non superare i 3 frutti al giorno.
  8. Via libera alle verdure, crude e cotte, sia a pranzo che a cena a volontà.
  9. Misura l’olio col cucchiaio e non utilizzare altri grassi da condimento (burro, margarina, strutto…)
  10. Evita di aggiungere zucchero a cibi e bevande. Vale lo stesso per lo zucchero di canna, il miele ed il fruttosio.
  11. Leggi sempre le etichette e confronta i prodotti tra loro.
  12. Utilizza la cioccolata fondente per soddisfare la voglia di dolce.
  13. Fai il pieno di fibre: legumi, cereali integrali e verdure crude.
  14. Modifica le ricette per renderle più leggere, utilizzando meno zucchero, burro e olio.
  15. Evita i prodotti pronti o precotti, ricorda che fatto in casa è sempre meglio!

Metodi per dimagrire senza dieta dopo un figlio 

  • Seguite un’alimentazione sana

La colazione deve essere abbondante e può prevedere: latte o yogurt, caffè, tè o succo di frutta insieme a qualche fetta biscottata, pane o cereali semplici ed un frutto. Il pranzo è il pasto più ricco, non rinunciate alla pasta, ma state attenti ai condimenti ed evitate di spizzicare prosciutto o formaggio dopo! La cena deve essere leggera (evitate carni grasse, formaggi stagionati e salumi) e variata, sempre accompagnata da un’abbondante porzione di verdura e poco pane. Gli spuntini devono essere spuntini e non abbuffate, un frutto, uno yogurt o una fetta di ciambella fatta in casa sono l’ideale!

  • Muovetevi

Molto spesso una vita attiva e frenetica non è sufficiente a mantenervi in forma, perciò è bene che ogni giorno dedichiate almeno 30- 40 minuti all’attività fisica! Le opzioni sono sostanzialmente tre: iniziare a praticare uno sport o seguire dei corsi in palestra, praticare un’attività libera fuori casa ed infine crearsi una piccola palestra in casa propria. La prima ha opzione ha due vantaggi importanti: si ha un impegno fisso ed è quindi più difficile sgarrare e al contempo è più divertente, si sta in compagnia e si creano amicizie, quindi qualcuno potrebbe farlo più volentieri. Al contempo ha però anche un importante svantaggio, ossia generalmente impegna solo 2 o 3 giornate alla settimana, che sono poche, perciò andrebbe integrata con qualche altra attività. La seconda opzione può prevedere delle belle passeggiate all’aria aperta con i vostri figli, del jogging, giri in bicicletta o del nuoto libero, attività che non hanno orari fissi e sono quindi più comode per chi ha una giornata molto impegnata. Per alcune invece l’alternativa migliore è quella di praticare degli esercizi in casa usando per esempio un tapis roulant, una cyclette o dei pesi ed effettuare esercizi a corpo libero. Qui, nonostante l’estrema comodità c’è il rischio di abbandonare l’attività dopo poco tempo e di effettuare gli esercizi in modo non corretto se non si è esperti. Ricordatevi che l’attività fisica non è solo una fonte di dispendio energetico, ma è anche l’unico metodo realmente efficace per aumentare il metabolismo. Registrare i propri progressi può essere uno stimolo efficace per mantenere questa sana abitudine.

Come dimagrire senza dieta, consigli 

Esiste un modo per dimagrire senza fatica? Senza seguire diete e praticare sport? Certo che sì! Vi basterà dimenticare i luoghi comuni e seguire queste indicazioni che vi porteranno a mangiare meno e soprattutto meglio, senza il minimo sforzo.

  1. Riabituatevi a percepire il senso di fame e sazietà. Spesso infatti oggi non si mangia più per fame, ma perché siamo annoiati, tristi, perché vogliamo premiarci o semplicemente perché c’è del cibo in tavola. Imparate allora ad ascoltare il vostro stomaco, non guardate la televisione mentre mangiate e chiedetevi sempre. “ho veramente ancora fame?”.
  2. Pesatevi. Una volta alla settimana, la mattina a digiuno e registrate il vostro peso su un quadernino. In questo modo potrete notare subito dei cambiamenti: se il peso sarà aumentato sarete spronati a fare meglio, mentre se sarà diminuito vi darà la giusta motivazione per continuare a fare bene!
  3. Occhio alla spesa. Non fatevi tentare dalle offerte o dai prodotti in esposizione, fatevi una lista di ciò che vi serve realmente, evitando prodotti poco salutari ed ipercalorici e una volta giunti al supermercato acquistate soltanto quelli. Se in casa non ci sono alimenti tentatori sarà più facile mangiare sano.
  4. Prepara la giusta quantità di cibo. Una volta terminata la propria porzione eviterete di fare bis o di continuare a mangiare ciò che si trova in tavola.
  5. Evita le calorie inutili. Evitare di consumare caramelle, bevande zuccherate o alcoliche vi permetterà di risparmiare tante calorie senza mangiare meno. Ridurre pian piano la quantità di zucchero che aggiungete al caffè o al tè vi consentirà di abituarvi gradualmente ad un sapore meno dolce, fino a che potrete risparmiarvi tutte quelle calorie senza troppa fatica.
  6. Mentre cucini sgranocchia delle verdure crude. Questo eviterà a molti di spizzicare qua e là durante la preparazione del pasto e al contempo vi riempirà un po’ lo stomaco riducendo così il vostro senso di fame.
  7. Introduci un abbondante piatto di verdure ad ogni pasto principale, condito con un cucchiaio scarso di olio extravergine di oliva crudo e tante spezie, evitando di aggiungervi del sale.
  8. Preferisci prodotti con cereali integrali, ma non conditi! Spesso infatti si ricade su panini, cracker o prodotti da forno integrali convinti che sia una scelta salutare e dietetica, ma fate attenzione, integrale non significa leggero! Questi prodotti sono infatti ricchi di grassi, zuccheri e sale per aumentarne la palatbilità. La scelta migliore è invece sempre un pane semplice, possibilmente integrale, ma senza sale, olio, né altri condimenti!
  9. Bevi tanta acqua. Bere acqua è importantissimo per mantenere le funzioni vitali e non solo, permette infatti anche di eliminare i liquidi in eccesso e le tossine in essi contenute, contrastando ritenzione idrica e cellulite e diminuisce il senso di fame.
  10. Mantieniti attivo. Avere una vita attiva non implica per forza fare sport. Effettuare brevi spostamenti a piedi, usare le scale, portare a spasso i bambini o il cane sono dei buoni metodi per tenersi sempre in movimento e favorire quindi il dispendio energetico.

In una gravidanza con un fisiologico aumento di peso, questo viene gradualmente smaltito nei mesi successivi al parto, soprattutto grazie all’allattamento, che costituisce un’importante fonte di dispendio energetico. In alcuni casi però durante la gestazione si accumula troppo peso, oppure non potendo allattare è difficile smaltire questi chili in più, quindi come fare?

  • Allattate il più possibile, vi permette di bruciare molte calorie ed è stato dimostrato essere importantissimo per la salute del bambino.
  • Cercate di mantenere la suddivisione della giornata in 3 pasti principali e 2 spuntini, anche se con un bambino piccolo gli orari saranno molto sballati. Evitate dunque di mangiare in continuazione o al contrario di saltare dei pasti per il poco tempo a disposizione.
  • Bevete tanto, durante l’allattamento infatti il fabbisogno di liquidi aumenta notevolmente.
  • Evitate cibi pronti/precotti o prodotti dell’industria per risparmiare tempo. Questi prodotti sono infatti ricchi di grassi e zuccheri che non faranno bene né alla vostra linea, né al vostro bambino. Ricordatevi che più semplice è meglio è.
  • Assicuratevi di avere sempre la dispensa piena di frutta e verdura, questi alimenti infatti non devono mancare mai nella vostra giornata. La frutta è l’ideale per uno spuntino veloce sia in casa che fuori, mentre un bel minestrone di verdure vi fornirà tutte le vitamine ed i minerali necessari per ricaricarvi dopo una giornata lunga ed intensa.
  • Imparate ad organizzarvi in modo da trovare sempre il tempo per preparare in casa i vostri pasti e sbizzarritevi con ricette gustose e leggere.
  • Imparando a gestire il vostro tempo riuscirete anche a ritagliare qualche minuto ogni giorno da dedicare all’attività fisica. Questa è fondamentale, non solo per favorire la perdita di peso, ma anche per rassodarvi e recuperare un po’ di tonicità laddove è avvenuto un importante dimagrimento. Muoversi non è impossibile, neanche con un bambino piccolo. Dovrete sfruttare le belle giornate per uscire un po’ e farvi delle belle passeggiate insieme, mentre quando questo non sarà possibile dovrete fare del movimento in casa. Mentre il bimbo è tranquillo potrete esercitarvi con tapis-roulant o cyclette, salire e scendere le scale, fare degli esercizi a corpo libero (addominali, flessioni, piegamenti…) ed utilizzare oggetti domestici come pesi per tonificare le braccia. Una raccomandazione importante però: dopo il parto le cose da fare saranno tantissime, perciò è bene che il recupero del peso forma non diventi un ossessione ed un’ulteriore fonte di stress per la neo-mamma. Ricordatevi che serviranno mesi per ritornare nella vostra taglia e non qualche giorno.

gpt inread-altre-0

articoli correlati