Nostrofiglio.it
1 5

Le domande da non fare ovvero: Di nuovo incinta?

/pictures/2016/02/11/le-domande-da-non-fare-ovvero-di-nuovo-incinta-333935605[1653]x[690]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-donnamamma
" Di nuovo incinta? " : la fatidica domanda che non bisogna mai rivolgere a una donna, soprattutto a chi sta cercando un bambino e a chi ha già tre figli e si pensa non abbia problemi ad averne altri 10

Di nuovo incinta?

Forse sarebbe il caso di sottoporre a un test di intelligenza quelli che, pur vedendoti a passeggio con una carrozzina contenente un neonato di pochi mesi, guardandoti la pancia ti chiedono sconcertati “Di nuovo incinta?!?” Eppure esistono, e bisogna imparare a conviverci. Quelli che vengono in visita all’ospedale e ti chiedono se te ne hanno dimenticato uno dentro sono i peggiori, ma subito dopo vengono le persone che ti apostrofano in mezzo alla strada stupefatti che tu sia “già incinta” dopo che ne hai uno di sei mesi nella carrozzina.

10 cose da non dire mai a una donna incinta

Ok, magari ha un anno ed è nel passeggino. E tu hai ancora indosso i jeans con la fascia. E allora? Mai, mai chiedere a una donna se è incinta. Nemmeno se fai prima a saltarla che a girarci intorno. Nemmeno se indossa una di quelle magliette divertenti con scritto “baby inside” o cose del genere: magari è semplicemente l’unica pulita che le era rimasta. Magari ha dormito così poco che non si è nemmeno accorta che era quella maglietta con la scritta buffa che le hanno regalato in gravidanza. Ancora una volta: mai chiedere. Le mamme più a rischio di sentirsi rivolgere la fatidica domanda si dividono in due categorie.

La mamma che ha annunciato al mondo di stare “cercando” un nuovo bambino. E quella che ha già tre figli e quindi si presuppone non abbia problemi ad averne altri venti. Soprattutto a queste due categorie, mai chiedere. La risposta sarà al 99% un “No” seguito da una parolaccia. Ma se proprio vi sentite temerari, e non riuscite a resistere, ecco alcune regole d’oro che dovrebbero mettervi (relativamente) al sicuro.

  1. Accertatevi che non abbia con se’ un passeggino o un bambino sotto i due anni. La pregnancy belly è dura a morire.
  2. Chiedetevi: oltre alla pancia, c'è qualcosa d'altro che potrebbe far pensare che è incinta?
  3. Lei dice chiaramente che è in attesa e non vi trovate alla fermata dell’autobus o in coda alle poste.

Superati questi tre step, si passa all’ultimo e più importante: la sua pancia sembra che sia la custodia di uno di quei maxi palloni che si usano, tra l’altro, per la ginnastica per gestanti, più che camminare rotola e va in bagno ogni mezz’ora. Se poi inizia a lamentarsi tenendosi la pancia e telefona al marito dicendo qualcosa come “ci siamo”, o ancor meglio perde le acque di fronte a voi, allora potete rivolgerle finalmente la domanda che vi sta tanto a cuore: “Di nuovo incinta? Congratulazioni!” Sempre che non stia già correndo, cioè rotolando, verso l’ospedale. Altrimenti, è sempre meglio tacere.

gpt inread-donnamamma-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-donnamamma-0