Home Donna e Mamma

Come scegliere le cose dei bambini da buttare o conservare

di Francesca Capriati - 14.09.2016 Scrivici

come-scegliere-le-cose-dei-bambini-da-buttare-o-conservare
Fonte: iStock
Cosa conservare dei bambini? I consigli per fare decluttering in casa partendo dagli oggetti dei figli

Cosa conservare dei bambini

Quando si rientra dalle vacanze e in vista del famigerato “cambio di stagione” sale la voglia irrefrenabile di fare spazio in casa e negli armadi e magari buttar via praticamente tutto, soprattutto tra le cose dei bambini: disegni e lavoretti dell'asilo, vecchi vestiti, giocattoli ormai dimenticati e molto altro.

Innanzitutto ponetevi alcune domande prima di decidere se buttare oppure no un determinato oggetto: la mia vita ne risentirà se lo getterò via? Ne ho bisogno nei prossimi mesi? E' un oggetto a cui tengo particolarmente?

Ecco alcuni consigli per fare decluttering e scegliere cosa conservare dei bambini e cosa no.

  • Disegni e lavoretti

Quelli più belli o a cui tenete di più troneggiano appesi alle pareti o su un'apposita mensola dedicata. Ma se aprite gli armadi o i cassetti venite sommerse da fogli e cartoncini colorati, che ripercorrono l'intera storia scolastica dei vostri figli, dagli scarabocchi dell'asilo fino ai disegni più recenti ed elaborati. Frenate per un momento l'impulso di buttare via tutto e magari chiedete ai bambini se c'è qualche disegno a cui sono particolarmente affezionati. Non stupitevi se vi diranno che “tengono ad ogni cosa”. Richiudete il cassetto e nei giorni successivi cominciate a fare una cernita delle opere da buttar via, lasciando una cartellina con qualche foglio più significativo.

  • Vestiti

Fare spazio nell'armadio è d'obbligo perché i bambini crescono e le taglie cambiano. Salvate solo i vestiti che gli vanno bene e che non sono danneggiati. Tutti gli altri regalateli alla Croce Rossa, alla chiesa o a qualche mamma che ha bambini più piccoli. Non c'è riciclo più efficace che quello dell'abbigliamento per bambini. Potete anche barattarli su siti specializzati come armadioverde.it.

  • Giocattoli

Altro argomento scottante. La loro camera sembra un negozio di giocattoli eppure passano il tempo a vagare per casa dicendosi annoiati. Il consiglio è quello di sfruttare occasioni come i compleanni o il Natale, in cui arriveranno altri giochi, per fare una cernita insieme ai bambini ed eliminare tutti i giocattoli che non usano più. Ricordate che spesso se si ripropone ad un bimbo un giocattolo eh aveva dimenticato lui viene stimolato ad usarlo di nuovo, ma ciò non toglie che si possa cogliere l'occasione per fare decluttering periodico ed insegnare ai figli il valore del riciclo e della generosità.

  • Libri e quaderni di scuola

Arrivati in terza elementare un'intera sezione della vostra libreria di casa è stracolma di libri e quadernoni ormai stra usati. Cosa farne? Iniziare a buttare tutto ciò che riguarda la prima elementare e conservare solo qualcosa dell'anno precedente. E proseguire con l'eliminazione man mano che l'anno scolastico va avanti. Ovviamente arrivati al liceo le cose cambiano: conservare i manuali e i libri classici.

gpt inread-altre-0

articoli correlati