Nostrofiglio.it
1 5

Il destino della nuova arrivata Charlotte

/pictures/2015/05/20/il-destino-della-nuova-arrivata-charlotte-1271222002[622]x[259]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-donnamamma
Come sarà il destino di Charlotte Elizabeth Diana con una madre così (e con una nonna così). In una parola, donne alfa

Come sarà Charlotte, figlia di Kate Middleton?

Quando Charlotte Elizabeth Diana è venuta al mondo, il suo destino secondo alcuni era già predeterminato: astrologi e numerologi di tutto il mondo si sono affannati a decifrare i messaggi importanti contenuti nella sua data e ora di nascita, nella lunghezza e nelle lettere del suo nome, nella posizione della luna e delle stelle etc. E’ tutto scritto.

Ma chi non riesce ad affidarsi a questo tipo certezze, non può fare a meno di chiedersi come sarà il suo destino con una madre così (e con una nonna così): in una parola, donne alfa, entità superiori che sembrano aver perduto ogni traccia di umanità. In questi anni abbiamo imparato a conoscere Kate attraverso i giornali e internet: mai una debolezza, un piccolo crollo, un minimo segnale di essere una persona umana reale e in quanto tale imperfetta. Bella e intelligente, "Waity" Katie sembra in tutto e per tutto una copia delle principesse delle favole, solo ancor più impeccabile.

Sarà la prima regina in possesso di un’istruzione universitaria nella storia d’Inghilterra, ma al college si è anche distinta nello sport, gareggiando in atletica e hockey su prato. Nemmeno quando ha rotto con William, nel 2007, si è concessa una piccola parentesi di normalità - brownies e vino rosso seduta accanto al telefono con i kleenex sottomano come chiunque altra, nossignore. Ha invece usato il suo nuovo status di celebrità per mostrare al suo ex quello che si stava perdendo: ed evidentemente c’è riuscita.

Tutto su Kate Middleton

Sarebbe bello se Charlotte Elizabeth Diana ereditasse, se non altro, questa determinazione, l’orgoglio di non mostrarsi sconfitta: una strategia che ha pagato appieno, dato che dopo soli 3 mesi Sua Maestà è tornato strisciando - o almeno, a me piace pensare che strisciasse sul serio, e anche che supplicasse. Persino i (pochi, pochissimi) pseudo scandali che il pubblico attendeva con la bava alla bocca, sono stati estremamente sobri. Ok, il toppless, ma chi di noi non ha linkato col pensiero alle corrispondenti foto di Fergie (dirò solo una parola: alluce) o alle avventure extraconiugali del suocero-equino (solo una parola: tampax): semplicemente, non c’è paragone.

Chissà se Charlotte seguirà la scia della madre, emulandola nella sua discrezione e nella sua classe innata e apparentemente naturale, oppure se si ribellerà sgusciando all’estremo opposto, e tra vent’anni la vedremo scendere dalla limousine con apparato riproduttivo in bella mostra come Britney Spears in fase acuta. Sicuro è che sarà difficile fare meglio di Kate: per ogni cosa che leggi su di lei, ti viene da pensare che sia nata per farci sentire tutti delle nullità.

Ha a disposizione uno chef personale ma le piace cucinare da sola per se’ e il marito. Ha uno staff per il suo look ma si trucca da sola, anche per il suo matrimonio. I suoi hobby comprendono passeggiate, tennis, nuoto, vela, pittura, fotografia. Ah, e naturalmente, ha sposato un principe. Parte integrante dell’eleganza di Kate è, naturalmente, nel suo aspetto fisico. E’ bellissima, certo, ma di una bellezza che equilibra classe e freschezza. E’ sempre inappuntabile e mai volgare, e viceversa non risulta mai troppo rigida e fredda. Il suo sorriso è irresistibile. Nemmeno fisicamente le si può fare alcun appunto: snella ma sportiva, pare si alleni ogni giorno per mantenere la linea.

Certo, sport e sana alimentazione: non ce la immaginiamo certo che divora due porzioni di amatriciana, vero? Chissà se anche alla piccola Charlotte verrà tramandato un metabolismo eccezionale e/o la determinazione nel perseguire una dieta ferrea unita allo sport. A noi persone comuni è concesso prenderci un anno (o due, o cinque) sabbatico dalla palestra: alla regina, evidentemente no. Come se non fossero abbastanza il comportamento inappuntabile, la classe e la bellezza, Kate è anche diventata un vero guru della moda, a partire da quella famosa sfilata del 2002 durante la quale ha colpito e affondato il principe con un succinto abito trasparente - che, per inciso, è stato venduto all’asta nel 2011 a 120.000 dollari.

Il suo stile è - ancora una volta - impeccabile, classico ma trendy elegante ma non pretenzioso, alterna capi di lusso con vestiti low cost che immancabilmente diventano sold-out non appena lei li ha indossati. Difficile immaginarci Charlotte quindicenne con shorts stracciati e tatuaggi. Potrà mai scegliere qualcosa nella vita? O Kate sarà una mamma così meravigliosa da lasciarla libera di essere se' stessa e anche di sbagliare? O ancora sarà sua figlia a identificare in lei la perfezione incarnata e volerla imitare a tutti i costi? Per voi quale sarà il destino della nuova arrivata?

gpt inread-donnamamma-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-donnamamma-0