Nostrofiglio.it
1 5

Bimbi in azienda e flessibilità per conciliare lavoro e vita privata

Siemens promuove un nuovo concetto d'ufficio: bimbi in ufficio e orari flessibili per conciliare vita privata e lavoro
di Valentina Ciannamea

Un pomeriggio con mamma e papà
, non a casa, non al parco ma in ufficio per conoscere il luogo dove i genitori passano buona parte del giorno, mentre i figli sono a scuola o con i nonni (LEGGI). E' l'iniziativa “Bimbi in ufficio” che si è tenuta lo scorso 25 maggio, promossa dal Corriere della Sera e che quest'anno ha coinvolto 137 aziende. Da due anni aderisce anche Siemens Italia proponendo attività ludiche che oltre a divertire intendono essere momenti di crescita per bambini e ragazzi accanto ai loro genitori.



LEGGI ANCHE: Bambini a lavoro con mamma e papà



La giornata, infatti, è stata all'insegna della sostenibilità (LEGGI) con giochi che hanno avuto come filo conduttore la città verde: “The Green City: la città del futuro vista con gli occhi dei bambini”. Milena, che guarda sua figlia giocare nell'azienda dove lavora, racconta che la piccola Eleonora è entusiasta: ..perché per lei è un modo per capire che lavoro fa la mamma. Per me è una bella giornata perché nell'azienda affronta con il gioco argomenti come il riciclo o il risparmio energetico, temi che conosce e vive a scuola e in famiglia....




LEGGI ANCHE: Earth Day 2011: il decalogo amico dell'ambiente






Liliana Gorla, direttore delle Risorse Umane in Siemens, spiega che l'iniziativa fa parte di un nuovo concetto d'ufficio che sta entrando poco a poco in Italia per favorire la conciliazione tra famiglia e lavoro e che Siemens promuove tra le prime aziende. Nato nel 2010 come un progetto pilota e via via introdotto in più aree dell'azienda, il modello di new office offre ai dipendenti Siemens la possibilità di gestire il proprio tempo, scegliere quando lavorare in ufficio o a casa secondo le proprie esigenze. Si lavora per obiettivi - spiega Gorla. I dipendenti sono forniti di cellulare, notebook e trolley per portare con loro documenti di cui hanno bisogno e muoversi con facilità tra casa e ufficio. Gli orari sono flessibili e i vantaggi ci sono sia per l'azienda sia per il lavoratore. L'azienda, per esempio, ottimizza gli spazi e ha vantaggi in termini di risparmio energetico mentre i lavoratori possono raggiungere l'ufficio quando ne hanno bisogno, evitando di passare tempo nel traffico. Da non confondere questa modalità con il telelavoro (LEGGI) che invece presuppone un lavoro prettamente da casa. I lavoratori, in questo caso, hanno scrivanie, sale, armadietti a loro disposizione. Ciò che cambia è il modo di gestire il tempo e lo spazio di lavoro.




LEGGI ANCHE: Riforma del lavoro e articolo 18: cosa cambia per le donne e le famiglie?




E' un esempio di flessibilità (LEGGI) che offre a mamma e papà la possibilità di lavorare da casa quando magari non hanno riunioni o appuntamenti mentre i bimbi fanno i compiti o sono a letto con la febbre. Un concetto già introdotto soprattutto nei paesi del Nord Europa dove da tempo esiste una maggiore attenzione al work life balance, tradotto letteralmente bilancia tra lavoro e vita privata (GUARDA IL VIDEO: La mamma è il più bel lavoro del mondo). Un insieme di aspetti organizzativi del lavoro sul quale anche in Italia si discute sempre più spesso e che, se applicato nel modo giusto, migliora la vita dentro e fuori l'ufficio per tutti i lavoratori e, naturalmente, anche per i genitori che devono incastrare gli impegni quotidiani. Lavoro così da un anno ed è stata per me una rivoluzione positiva, spiega Elsa che lavora nell'area comunicazione di Siemens. Mi organizzo il tempo, anche per cose semplici come chiamare ad esempio un l'idraulico perché posso andare in ufficio più tardi o il giorno dopo. E' un modo anche per essere più responsabile. Lavorando per obiettivi sono autonoma nel gestire gli impegni e allo stesso tempo migliora la collaborazione con capi e colleghi, perché si va in ufficio soprattutto quando c'è la necessità di incontrarsi, confrontarsi sul lavoro e definire strategie comuni


gpt inread-donnamamma-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-donnamamma-0