Home Donna e Mamma

Anche chiudere i consultori è violenza sulle donne

di Emanuela Cerri - 25.11.2010 Scrivici

Oggi 25 novembre si celebra la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. E si manifesta contro la chiusura dei consultori pubblici

Quante donne subiscono violenza oggi in Italia? Troppe. Le tragedie sono tantissime, una peggio dell'altra e spesso la fine delle donne in questione è tragica. Per questo il 25 novembre ricorre la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, sancita dall'Onu nel 1999.

Una ricorrenza a suo modo triste ma importante, che richiede partecipazione per la gravità dei problemi vuole attirare l'attenzione. In Italia sette milioni di donne hanno subito violenza fisica o sessuale almeno una volta nella vita (dati Istat).

La violenza sulle donne non è solo fisica ma si manifesta anche nel rendere difficile, se non impossibile, il vivere la propria libertà e dignità.

donna-violenzaÈ per questo motivo che molte donne si stanno organizzando per protestare contro la legge Tarzia, quella che propone l’eliminazione dei consultori pubblici a favore di soggetti privati che, naturalmente, riceveranno in cambio detrazioni fiscali, finanziamenti e daranno consulenza dietro un corrispettivo in denaro.
Con la proposta Tarzia nei consultori le donne si sentiranno giudicate, sia se esse chiedano alternative all’aborto sia se chiedano di abortire. Fino a oggi, i consultori pubblici, anche poco finanziati, avevano ottimi risultati riducendo drasticamente il numero delle interruzioni volontarie di gravidanza.

Molte donne si sono date appuntamento oggi a Roma per la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne per manifestare contro la proposta di legge.

Altre iniziative contro la violenza sulle donne le trovate su Pianetadonna e su Girlpower


gpt inread-altre-0