Home Donna e Mamma

Alfabeto del benessere per una mamma

di Redazione PianetaMamma - 22.06.2018 Scrivici

alfabeto-del-benessere-per-una-mamma
Fonte: iStock
Il benessere fisico e interiore è fondamentale per affrontare meglio una giornata stressante. Ecco le parole chiave che possono aiutare una mamma a vivere meglio.

Alfabeto del benessere fisico e interiore per una mamma

Mamme e benessere non vanno molto d'accordo, perché inevitabilmente tendiamo a dare la precedenza a milioni di altre cose che ci sembrano più importanti. Il benessere dei bambini, del papà, persino della casa. Arriviamo a sera esauste e l'ultima cosa che ci viene in mente è il nostro, di benessere. Mangiamo la prima cosa che capita, andiamo a letto tardi e tra mille pensieri che ci impediscono di prendere sonno. E la ginnastica? Nemmeno a parlarne.

Tuttavia, è bene prendere coscienza del fatto che è proprio dal nostro benessere mentale che dipende tutto il resto. Essere in forma è qualcosa che va molto al di là dei chili di troppo e della famigerata prova costume. È in primis qualcosa che ha a che fare con come ci sentiamo, con le energie che ci permetterebbero di affrontare molto meglio una quotidianità stressante. Vediamo quindi le parole chiave che ci possono servire a vivere meglio!

  • A come Amore

Quando vi guardate allo specchio in lingerie e in costume, cosa pensate? Forse vedete solo le smagliature, la cellulite, i rotolini? Vi accorgete solo dei vostri difetti e, se la giornata è iniziata col piede sbagliato, questo non fa che deprimervi ancora di più? La prima lettera del nostro alfabeto è dedicata alla cosa più importante: iniziare, da subito, ad amare il nostro corpo per quello che ci permette di fare. Impariamo a costruirci una corazza nei confronti di quello che la società ci sbatte in faccia ogni giorno, ovvero che un corpo perfetto (magari perché adeguatamente photoshoppato), e quindi l'apparenza, siano le uniche cose che contano davvero. In realtà, l'unica cosa che, in quest'ottica, conta qualcosa, è sentirci in forma e piene di quelle energie che solo un benessere anche fisico, oltre che mentale, è in grado di darci, perché ne va della nostra salute.

  • B come Bellezza

Il nostro benessere passa necessariamente attraverso la cura della nostra persona, che si riflette in un corpo più sano e quindi più bello. Non dimentichiamo che siamo ancora donne, oltre che mamme: vederci carine e in ordine ci aiuterà a sentirci meglio.

  • C come Collaborazione

Il fatto che sia tutto sulle nostre spalle non è né scontato, né giusto. Soprattutto se siamo “mamme a tempo pieno”, in certi contesti familiari sembra che dedicarci al 100% ai bambini e tutto ciò che è di contorno - casa, spesa, cucina, e persino parenti e amici - sia di nostra competenza. Certo, in famiglia è necessario stabilire un’equa divisione dei compiti; ciò posto non è accettabile che non ci sia MAI posto per il nostro benessere. Pretendiamo la collaborazione del partner per avere tempo di fare sport e dedicarci al nostro corpo.

  • D come dieta (ma equilibrata)

Perché non siamo riuscite a dimagrire dopo la gravidanza? In molti casi, perché non abbiamo tempo di seguire una dieta equilibrata. Esatto, si tratta di tempo, non di forza di volontà. Diversificare i pasti, avere la possibilità di cucinare piatti sani ed equilibrati, secondo i principi della dieta mediterranea, deve essere una nostra priorità come tutto ciò che ha a che fare con la salute.

  • E come equilibrio

Al tempo stesso, è necessario non cadere nel tranello delle diete-lampo e dei digiuni. Complice la mancanza di tempo, pensiamo di prendere “due piccioni con una fava” saltando i pasti o andando avanti a snack. Di solito, queste diete squilibrate e troppo povere di calorie, comportano la perdita di liquidi e la riduzione della massa muscolare. Inoltre, nel tempo tutti gli sforzi si rivelano vani, in quanto si tende a riprendere subito i chili persi incappando nell’odioso (e pericoloso) effetto yo-yo.

  • F come Frutta

La frutta è fondamentale per mantenere il corretto apporto di vitamine e completare una dieta equilibrata. Ma attenzione: alcuni frutti hanno un alto valore calorico a causa della percentuale di zuccheri qui contenuti. Meglio quindi limitarsi a 2-3 porzioni al giorno.

  • G come Ginnastica

Solo sentir parlare di ginnastica vi mette paura? Ehehehe, non vi preoccupate, non siete le sole! Eppure, ci sono infiniti sport che si possono praticare, e anche solo leggendo e informandovi sicuramente troverete anche una disciplina che fa per voi, e che vi permette anche di divertirvi, di “staccare” e magari, perché no, di farvi nuove amicizie!

  • H come… H2O!

Sembra un consiglio inflazionato, ma vale la pena ricordarlo: bere è di fondamentale importanza, in particolare nel periodo dell’allattamento e in estate. Portate sempre con voi una bottiglia d’acqua e assecondate sempre la sensazione di sete, corpo e viso ringrazieranno!

  • I come Iodio

Sapevate che lo iodio è fondamentale per il corretto funzionamento della tiroide? Durante l’allattamento, poi, è molto importante anche per la salute del neonato. Per assumerne a sufficienza, vi basterà sostituire il sale classico con quello iodato, e naturalmente prevedere anche il pesce nel vostro menu settimanale.

  • L come Lato B

Il lato B troppo rilassato è un cruccio di moltissime mamme, ma ci sono diversi esercizi facili e da fare anche a casa, che con la costanza porteranno a risultati in tempi relativamente rapidi. In particolare, la "regina degli squat" Kayla Itsines consiglia i sumo kettlebell squat: con le gambe divaricate e piegate, e tenendo in mano una kettlebell, bisogna piegarsi fino a formare un angolo retto tra coscia e polpaccio e poi risalire lentamente.

  • M come Movimento

Il tempo per fare movimento non dovrebbe mai essere messo in discussione. Gli effetti di un’eccessiva sedentarietà sono sotto gli occhi di tutti e per una mamma, bisognosa di energie fisiche e soprattutto mentali, è ancor più importante. Ricordate che anche solo un quarto d’ora di movimento fisico può essere sufficiente per attivare la vitalità del nostro corpo - e no, le pulizie non valgono ;-)

  • N come Natura

La Natura gioca un ruolo fondamentale nel nostro benessere. Non c’è niente di meglio che una passeggiata veloce in mezzo al verde per carburare e fare il pieno di energie anche mentali. Ma non solo: in natura si trova tutto ciò che ci serve per un’alimentazione sana ed equilibrata.

  • O come Omega 3

Si sente spesso parlare degli Omega 3, ma perché sono così essenziali? Ad esempio, come ha evidenziato uno studio realizzato dall’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri, comportano una riduzione degli infarti, della morte improvvisa, degli ictus e della mortalità totale. Prevedete quindi nella vostra dieta cibi che li contengano, come pesce, noci, avocado, spinaci.

  • P come passeggiate

Fare lunghe passeggiate è uno dei modi migliori e più piacevoli di tenersi in forma, anche per chi non ama palestra e sport vari. Obbligatevi a ritagliarvi ogni tanto una mezz’ora tutta per voi, per camminare, svuotare la mente e fare esercizio.

  • Q come Quinoa

Di tutti i famigerati “super food”, pare che la quinoa sia uno di quelli che effettivamente “meritano” di più. I motivi sono tanti; è adatto anche a chi è celiaco o diabetico, contiene proteine, ma anche altri elementi preziosi come fosforo, magnesio e vitamina B. Inoltre, è utile per chi segue una dieta ipocalorica, perché dato che aumenta molto di volume durante la cottura “sazia” parecchio!

  • R come Relax

L’attività fisica non deve trasformarsi in un'ennesima corsa (in senso lato ;-)). Se per voi andare in palestra significa saltare il pranzo, probabilmente è meglio accorciare il vostro training del tempo necessario per un minimo di relax, davanti ad cibi sani e gustosi.

  • S come Spuntini

Gli spuntini sono alla base di ogni dieta equilibrata, che prevede 5 pasti, e quindi anche uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio. Ma attenzione: gli snack devono essere sani. Se cercate di dimagrire senza successo, riflettete anche su ciò che mangiate fuori pasto, è possibile che l’errore sia proprio lì. Se siete fuori tutto il giorno, portate da casa un po' di frutta, uno yogurt, le fette biscottate. Tanto le borse di noi mamme pesano comunque come macigni :-)

  • T come Tempo (per voi)

L’ovvia conseguenza di tutti i nostri consigli è che è necessario ritagliarvi del tempo solo per voi e il vostro benessere. Ovvero, la mezz’ora in cui siete finalmente “tranquille” non deve tradursi nel pagamento delle bollette o nella spesa online. Deve essere un vero ME-time, e deve essere dedicato al benessere fisico e interiore.

  • U come Umorismo

Una bella risata è come una boccata d’aria fresca; anche nei periodi più difficili, non smettete mai di provare a vedere la vita con ironia. C’è chi vive col sorriso sulle labbra e ha sempre la battuta pronta anche quando le cose stanno andando a rotoli. Ecco occorre prendere esempio proprio da queste persone!

  • V come Vacanze

Le vacanze per voi sono davvero… vacanze? Spesso sono decisamente più impegnative che andare a lavorare, e ci ritroviamo alla sera alle 10 a sciacquare costumi, lavare bagni di appartamenti in affitto e preparare il pranzo al sacco del giorno dopo. E allora, quando le programmiamo, cerchiamone una “a misura di mamma”, oltre che a misura di bambino

  • Z come Zelo

Come mamme, siamo costanti in qualsiasi cosa, tranne se riguarda noi stesse. Invece, da oggi diamoci come obiettivo anche voler bene al nostro corpo e prendercene cura, con costanza e zelo: vi sorprenderà constatare quanto vi sentite meglio e piene di energie.

gpt inread-altre-0

articoli correlati