Nutrimenti per concepimento e gravidanza

I nutrienti necessari per sostenere il concepimento e una gravidanza

Siamo ormai consapevoli dell'importanza di assumere acido folico durante le prime settimane di gestazione, ma è altresì fondamentale sostenere il nostro organismo con tutta una serie di nutrienti indispensabili anche prima del concepimento. Si tratta di vitamine e minerali che servono a garantire un sano sviluppo fetale e un corretto sostentamento dell'organismo materno che accoglie il bambino. Vediamo insieme quali sono i nutrienti necessari e come scegliere l'integratore giusto.

Acido folico e folati

È scientificamente provato che l'acido folico aiuta a prevenire i difetti del tubo neurale nel feto. Si tratta di gravi anomalie del cervello e del midollo spinale. L'idea che sia opportuno cominciare ad assumere maggior quantità di acido folico non appena si scopre di essere incinte è forviante, perché il tubo neurale – la struttura da cui ha origine il sistema nervoso centrale del bambino – si chiude intorno al 28esimo giorno dopo il concepimento, quando spesso la donna non sa ancora di aspettare un bambino.

Per questa ragione, se si sta pianificando una gravidanza, è buona norma cominciare sin da subito ad assumere un integratore di acido folico. Attenzione: spesso tendiamo a pensare che acido folico e folati siano sinonimi per indicare la vitamina B9, ma non è così. L’acido folico è una molecola di sintesi non attiva, mentre i folati sono nutrienti naturalmente presenti negli alimenti e in quanto tali già attivi. Entrambe le forme possono essere utilizzate per la supplementazione.

Il nostro organismo non produce i folati, quindi dobbiamo necessariamente assumerli attraverso il cibo. Alimenti ricchi di folati sono:              

- le verdure a foglia verde;
- i legumi;
- la frutta fresca (kiwi, fragole e arance);
- la frutta secca (mandorle, noci);
- anche alcuni alimenti di origine animale come le uova o il fegato.

Tuttavia in gravidanza e in epoca preconcezionale il fabbisogno di acido folico aumenta e per questo può essere utile un integratore che garantisce un'assunzione di 400mcg di acido folico al giorno. Meglio ancora se si tratta di un integratore contenente la forma già attiva dell’acido folico e cioè il folato attivo, che non richiede attivazione metabolica ed è direttamente biodisponibile per la madre e il feto.

Le Linee Guida nazionali e internazionali consigliano l’assunzione di 400 μg/die di acido folico almeno trenta giorni prima del concepimento e fino ad almeno tre mesi di gestazione.

Vitamine del gruppo B

Come la vitamina B6 – che contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso centrale – e la vitamina B12.

Ferro

Il ferro contribuisce alla normale formazione dei globuli rossi necessari per fornire ossigeno al feto e serve anche per prevenire l'anemia. Il fabbisogno di ferro in gravidanza aumenta progressivamente fino al terzo trimestre.

Zinco

Lo zinco svolge un ruolo importante in molte funzioni biologiche, tra cui la sintesi proteica, la divisione cellulare e il metabolismo degli acidi nucleici. Sebbene una grave carenza di zinco sia relativamente rara, il fabbisogno giornaliero aumenta durante la gravidanza. Troviamo lo zinco in carne, funghi, cacao, noci e tuorlo d’uovo. Tuttavia si tratta di un minerale difficilmente assorbibile e per questo, soprattutto in gravidanza, potrebbe essere utile una supplementazione: il fabbisogno medio in gravidanza corrisponde a 11 mg/die.

Vitamina C

L'acido L-ascorbico si trova soprattutto nei kiwi e negli agrumi. È necessaria per le funzioni immunitarie, ma è coinvolto in numerosi processi essenziali come la biosintesi del collagene, della carnitina, delle catecolamine, di ormoni peptidici, dei sali biliari, oltre che nel catabolismo della tirosina, nella regolazione dei livelli di ossigeno in risposta all’ipossia ed infine nel controllo epigenetico. Inoltre, favorisce la sintesi dell’ossido nitrico (NO) endoteliale, che ha funzioni protettive a livello del sistema vascolare.

I LARN raccomandano in gravidanza un AR (Fabbisogno medio) di 70 mg/die ed una PRI (assunzione di riferimento per la popolazione) di 100 mg/die.

Nel caso di dieta povera di questo elemento potrebbe quindi essere utile l’utilizzo di un integratore.

Vitamina D

Necessaria per la normale crescita e sviluppo delle ossa del bambino. ll NICE consiglia una supplementazione di 15 μg/die di vitamina D durante la gravidanza e l’allattamento in tutte le donne. Il modo migliore per assumere i nutrienti indispensabili, sia prima che dopo il concepimento, è attraverso gli alimenti: per questo è importante impostare una dieta sana e bilanciata sin da quando si comincia a programmare una gravidanza. Tuttavia non sempre si riesce ad assicurarsi il fabbisogno giornaliero di tutti i nutrienti necessari ed in tal caso può essere utile l’utilizzo di un integratore.

Prefolic Mamma, un integratore con una formula unica a base di folato attivo, arginina, vitamine e minerali essenziali

Prefolic Mamma è un integratore alimentare multivitaminico-multiminerale a base di folato attivo (come abbiamo visto, una forma naturale e maggiormente assimilabile dell’acido folico), arginina, vitamine e minerali essenziali per il fabbisogno della donna che sta cercando e/o sta portando avanti una gravidanza. Prefolic Mamma Integratore contiene Minerali (Ferro e Zinco) e Vitamine (B6, B12, C, D, e Folato Attivo) per contribuire al normale funzionamento del sistema immunitario.

Il folato attivo contenuto in Prefolic Mamma Integratore è la forma naturale e maggiormente assimilabile dell’acido folico e contribuisce alla crescita dei tessuti materni in gravidanza. In combinazione con le vitamine D e B12 e con Ferro e Zinco, il folato attivo interviene favorendo il normale processo di divisione cellulare.

Inoltre l’integrazione giornaliera di 400mcg di folato attivo nelle donne in età fertile, per almeno un mese prima e fino a tre mesi dopo il concepimento incrementa le riserve materne di folati.

NB: Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di un sano stile di vita.

Bibliografia

Black M, et al. Effects of vitamin B12 and folate deficiency on brain development in children. Food Nutr Bull. 2008; 29(2 Suppl): S126–S131 https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18709887/

Haider BA. Multiple-micronutrient supplementation for women during pregnancy (Review). Cochrane Database of Systematic Reviews 2017, Issue 4. Art. No.: CD004905. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28407219/

ACOG. 2021. Nutrition during pregnancy. American College of Obstetricians and Gynecologists. https://www.acog.org/womens-health/faqs/nutrition-during-pregnancy

SIGO – Nutrizione in gravidanza https://www.sigo.it/wp-content/uploads/2018/06/LG_NutrizioneinGravidanza.pdf

Perspective: L-arginine and L-citrulline Supplementation in Pregnancy: A Potential Strategy to Improve Birth Outcomes in Low-Resource Settings https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31075164/