Nostrofiglio.it

Il pannolino a mutandina che comodità!

Di Federica Forni

Dopo due figli nell’arco di pochissimi anni posso dire di essere stata tra le maggiori consumatrici di pannolini nonché ormai esperta conoscitrice. Nei negozi si possono trovare davvero un’infinità di marche e tipologie di pannolini. E io, curiosa di natura, posso dire di averli provati quasi tutti.

Se c’è una cosa che ho sempre trovato fastidiosa nei pannolini è doverli allacciare col rischio o di tirare troppo poco, ritrovandosi il pannolino mal posizionato e il bambino bagnato, o di tirare troppo, stringendo sul pancino e, nella peggiore delle ipotesi, trovandosi con un pannolino ancora asciutto ma già rotto.

Così con entrambi i miei figli non vedevo l’ora che fossero grandi abbastanza da poter usare i pannolini a mutandina. I pannolini a mutandina sono un ottimo aiuto nella fase in cui vuoi toglierli, ma già dai 6 mesi sono estremamente utili: fino ai 6 mesi circa i bambini durante il cambio stanno pressoché immobili consentendo di regolare senza troppo sforzo le allacciature, ma dopo i 6 mesi si trasformano in anguille che di stare ferme a pancia in su proprio non ne vogliono sapere.

I miei figli certi giorni il pannolino non lo volevano proprio e ogni cambio era una lotta all’ultimo pannolino. Così che mi trovavo come una lottatrice di sumo che tentava di tenerli fermi per allacciare quel benedetto pannolino.

Per fortuna Pampers ha inventato Mutandino il primo pannolino a mutandina Pampers disponibile già dalla taglia 3 quindi dai 6 kg. Mutandino è un prodotto che oserei definire geniale: si infila come una mutandina ma per toglierlo c’è l’apertura laterale e quindi si toglie come un normale pannolino. 

Mutandino è disponibile sia nella versione Baby Dry che nella versione Progressi.

Li ho provati entrambi e devo dire che l’unica differenza tra i due è lo speciale materassino assorbente super sottile e le doppie barriere laterali della versione Progressi che sono utili in caso di dissenteria o di bambini che facciano grandi quantitativi di pipì. Per il resto non ho trovato differenze significative e il mio bambino non ha avuto fuoriuscite. Sono entrambi molto morbidi e l’elastico in vita è resistente ma allo stesso tempo estremamente confortevole. Il bambino non si accorge di indossare un pannolino e non cammina con le gambe aperte.

Mio figlio infatti usa il pannolino mutandina Pampers solo di notte, e prima di avere a disposizione Mutandino la sera era una lotta riuscire a fargli indossare il pannolino. Da quando in casa abbiamo Mutandino se lo mette da solo.

In ultimo, ma non per importanza, il design. Ho sempre adorato i pannolini Pampers per le decorazioni e Mutandino non è da meno.

Insomma una grande novità e un grande aiuto, sempre molto ben accetto, per noi mamme e papà.