gpt skin_web-incinta-0
gpt strip1_generica-incinta
gpt strip1_gpt-incinta-0
1 5

Test di gravidanza: tutte le novità

Test di gravidanza: una novità per le mamme ansiose di conoscere il sesso del nascituro e una per le mamme che desiderano sapere le settimane di concepimento

test-gravidanza-fotoSarà maschio oppure femmina?
Sono certa che questa è una delle principali domande che attanaglia le future mamme e i futuri papà. Accanto a chi non vede l’ora di arrivare alla fatidica 20ma settimana per scoprire il sesso del futuro ci sono anche genitori che preferiscono attendere la fine della gravidanza. Per i curiosi e per quelli che proprio non vogliono attendere vi comunico che esiste un test casalingo chiamato Intelligender che permette di conoscere il sesso del nascituro già a partire dalla 10ma settimana di gravidanza.

Il test che in America è in vendita già dal 2006 si può facilmente reperire anche on line.
Comprensibilmente si sono scatenate diverse polemiche soprattutto perché sono in molti a pensare che con questo test il rischio di aborti selettivi possa inevitabilmente crescere. Pensate ad una famiglia che desidera fortemente un maschietto ed invece, tramite questo test, scopre che ben presto avrà una femminuccia: penserà che a sole 10 settimane il bimbo non è ancora ben formato e non si farà troppi problemi ad abortire.

clearblueL’altro test di cui voglio parlarvi è il Clearblue Digitale con indicatore di concepimento. Proprio così: un test che oltre a dire se aspettate o meno un bambino, vi indica anche le settimane di concepimento.
Come si sa i test di gravidanza casalinghi sono sicuri e molto rapidi. Possono essere usati dal giorno in cui dovrebbero comparire le mestruazioni ed il risultato (così si legge all’interno del sito Clearblue) è affidabile al 99%. Il temuto o atteso + oppure - appare in 1 minuto.

Cosa pensate di queste nuove “invenzioni”?



Martina Braganti
gpt native-bottom-foglia-incinta
gpt inread-incinta-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-incinta-0