NAVIGA IL SITO

Test di gravidanza: quando farlo e cosa sapere

Il test di gravidanza rileva la presenza della gonadotropina corionica umana, il Beta HCG, che indica che è in atto una gravidanza. Ma quando fare il test?

Test di gravidanza

Tutte le foto < 1 >

Vedi foto di: Test di gravidanza

    Test di gravidanza: quando farlo e cosa sapere
    Redazione PianetaMamma 23 agosto 2013
    Prima o poi nella vita di una donna arriva quasi sempre il momento di utilizzare un test di gravidanza, ma come funziona esattamente e quando è giusto farlo per ottenere i risultati più sicuri? Il test che si esegue sulle urine per vedere se si aspetta un bambino va a cercare la presenza di un ormone in particolare: la gonadotropina corionica umana, ovvero il Beta HCG (LEGGI).

    LEGGI ANCHE Come rimanere incinta, le esperienze

    Questo ormone è formato da due pezzi, uno si chiama catena “alfa”, che è comune ad altri due ormoni femminili ovvero FSH, LH ed anche al TSH (un ormone che serve alla tiroide), e da una catena “beta” che è presente solo nella beta HCG. Avere un pezzo in comune con l'ormone LH fa si che il test possa risultare positivo anche nel caso in cui non ci sia una gravidanza ma si stia ovulando e al contrario che si possano usare gli stick per l'ovulazione per ipotizzare che sia insorta una gravidanza.

    Questo ormone viene prodotto dal trofoblasto, tessuto che con il procedere della gravidanza si trasformerà nella placenta. L'ormone compare nel sangue dopo circa 7-9 giorni dopo il concepimento mentre nelle urine si può dopo trovare circa 12-14 giorni dal concepimento.


    LEGGI ANCHE: Quando nascerà? Tutto dipende dalla data di concepimento



    Appena c'è il concepimento l’embrione ci mette circa 6-7 giorni per andare dalle tube all'utero, una volta che si posa nell'endometrio (la mucosa dell'utero) il trofoblasto (un tipo di cellule particolari del bambino) inizia a erodere l'endometrio per “mettere le radici” e poi trasformarsi in placenta. E' questo tessuto che inizierà a produrre l'ormone beta HCG. All'inizio ce ne sarà poco e poi via via crescerà seguendo la crescita della placenta.

    I test che si comprano in farmacia riescono a captare questo ormone quando supera una certa quantità ed è per questo che si consiglia di farlo quando c'è un ritardo di almeno 2-5 giorni per dare tempo all’embrione di produrre abbastanza ormone e non sprecare un test che potrebbe dare un falso negativo.


    test-gravidanza-quando-farlo-e-cosa-sapere

    Capita spesso, mentre si è alla ricerca di una gravidanza, che il ciclo ormonale si squilibri, che la lunghezza del ciclo vari e l'ovulazione non avvenga quando si pensa, che i sintomi premestruali si modifichino. E' normale che il corpo non si comporti sempre nella stessa maniera, siamo una macchina complessa che risponde, adattandosi e modificandosi, a molti stimoli come quelli ambientali, sociali, emotivi.

    Anche se compaiono dei sintomi premestruali diversi (LEGGI), è consigliato aspettare che ci sia un ritardo di almeno 2-5 giorni nella comparsa delle mestruazioni per fare un test, per assicurarsi che la produzione dell’ormone sia iniziata o per dare tempo al proprio corpo per far arrivare le mestruazioni.

    LEGGI ANCHE Come rimanere incinta, verità e dicerie


    L'esame delle beta HCG sul sangue andrebbe fatto solo se prescritto dal medico, questo serve per controllare l'andamento della gravidanza dopo che sono insorti problemi o c'è stata una minaccia di perdita, se il medico ha il sospetto di una gravidanza extrauterina, se ci sono particolari indicazioni per controllare la salute della donna.
    Fare questo esame se non c'è un reale bisogno può far salire l'ansia perché spesso non si sanno leggere i risultati o possono essere diversi da quello che ci si aspettava, perché un solo risultato può non avere alcun significato diagnostico e si è spinti poi a farne altri per avere la conferma che le beta stiano crescendo.

    Per confrontare la giusta crescita della gonadotropina umana i valori seguono all'incirca questi range, però non è detto che se non li seguono alla perfezione la gravidanza non stia proseguendo come dovrebbe
    - raddoppiano ogni 2 giorni per valori fino a 1200 UI/l
    - raddoppiano ogni 3 giorni per valori da 1200 UI/l a 6000 UI/l
    - raddoppiano ogni 4 giorni per valori superiori a 6000 UI/l

    Violeta Benini



    Caricamento in corso: attendere qualche istante...

    18
    Commenti

    Pagina 1 di 4:
    1 2 3 4 > »
    Sofia giovedì, 6 marzo 2014

    Qualche consiglio?

    Salve a tutte sono Sofia e ho 20 anni, da un paio di giorno mi sento strana, mal di testa continui nausee mattutine e durante il giorno attacchi di fame e ieri sera pure il vomito, (tralasciando il fatto che ho avuto dei problemi di gastrite dove tutte le sere avevo reflusso gastrico ) ma anche oggi a pranzo mentre mangiavo ho dovuto smettere altrimenti dovevo correre al bagno :( ho avuto rapporto completo e senza copertura 6 giorni fa quindi escludo sintomi di una gravidanza così presto, ma leggendo su internet ho paura che la gravidanza sia già iniziata un mese fa anche se il mese scorso ho avuto il ciclo anche se più strano dal solito! Secondo voi dovrei provare a fare il test o dovrei star tranquilla e vedere se verso il 16-19 mi arrivano il ciclo e far il test in caso di un futuro ritardo?! Attendo risposte da voi care ragazze ❤️

    n° 18
    Giada mercoledì, 2 aprile 2014

    R: Qualche consiglio?

    Ciao Sofia, io mi trovo nella tua stessa situazione, ma non ho fatto ancora il test, tu novità????

    ilaria martedì, 8 ottobre 2013

    non so cosa pensare

    Ciao a tutte....mi piacerebbe avere qualcge consiglio in merito al mio problema. Ho 30 anni e da 2 mesi zonoin cerca di una gravidanza, ho il ciclo abbastanza regolare (dai30/32 giorni) e ho avuto l'ultima mestruazione il 24 agosto. Il 1 settembre mi sono sposata e il 3 siamo partiti x il viaggio di nozze in America, convinta di beccare la cicogna proprio in vacanza! Mi accorgo sempre dalle perdite di ovulare, ma in viaggio di nozze non mi è capitato, il 19 settembre ho avuto qualche perdita rosa durata solo un giorno e il 20 siamo ritornati in Italia. Convinta che mi venissero le rosse di lì a pochi giorni, invece il 26 settembre ho avuto il classico muco da ovulazione (e io ero in ritardo di qulche giorno con le rosse!!!) Ho fatto 2 test di gravidanza, purteoppo negativi.... e ad oggi nessuna perdita!!!! È possibile che con lo sbalzo climatico possa aver saltato l'ovulazione e di conseguenza il ciclo e che subito dopo (il 26) abbia ovulato???? Voglio aspettare almeno 2 settimane dalla presunta ovulazione x rifare il test... non voglio zvere un'altra delusione da test negativo...magari i precedenti 2 li ho fatti troppo presto! A nessuna di voi è mai capitato una cosa simile??? Grazie a tutte! :)

    n° 17
    apollina91 martedì, 8 ottobre 2013

    aIuTo

    buon giorno a tutte..
    vorrei porvi la mia situazione...
    Ho smesso la pillola a Luglio di questo anno... ed a settembre mi sono arrivate le ROSSE... per tutto il mese di settembre (il 7)ho avuto rapporti completi senza nessun tipo di protezione... Adesso facendo un calcolo approssimativo sare di ritardo di 3 giornI...
    Ho la pancia gonfissima, vado in bagno molto spesso e ho la nausea...
    stamani ho fatto il test ma risulta negativo.. ma il ciclo ancora non si presenta... potreste aiutarmi a capire se sono incinta o se è solo un ritardo causato magari dalla mancanza della pillola? GRAZIE

    n° 16
    apollina91 martedì, 8 ottobre 2013

    R: aIuTo

    Ho sbagliato a scrivere.. le rosse mi sono arrivate il 7 settembre... e per tutto il mese di settembre ho avuto rapporti completi senza protezione...

    Monica mercoledì, 22 maggio 2013

    alla ricerca della cicogna

    Ciao sn Monica ho 32 anni il 2 maggio mi e venuto l ultimo ciclo il 16 perdite trasparenti mucose con filicini di sangue il 17perdite marroni e dolorini nal basso ventre, quando devo fare il test di gravidanza? che ansia

    n° 15
    Camilla mercoledì, 3 aprile 2013

    Desiderare un figlio

    15 gg di ritardo.... Ma nn è la prima volta...ormai faccio i conti con i miei ritardi...poi più forte è il desiderio e più il ciclo fa i capricci.. I sintomi poi sn diversi ogni volta... A volte il seno esplode e duole..altre volte prevalgono le nausee e i malori... Poi qnd mi convinco k qst è la volta giusta faccio il test ma qst è negativo...e come x miracolo il gg succ. Il ciclo compare... E ank qst volta c risiamo... Il seno nn duole ma le nausee mi accompagnano, ho acidità dolore ai reni sonnolenza e stitichezza.. La pancia gonfia e dolorante... K fare?? Comprare il test o aspettare?? E se fosse sl una questione psicologica??

    n° 14
    luigi mercoledì, 16 aprile 2014

    R: Desiderare un figlio

    Mia moglie è nella stessa situazione

    Chiudi
    Aggiungi un commento a Test di gravidanza: quando farlo e cosa sapere...
    • * Nome:
    • Indirizzo E-Mail:
    • Notifica automatica:
    • Sito personale:
    • * Titolo:
    • * Avatar:
    • * Commento:
    • * Trascrivi questo codice:
    * campi obbligatori
    Pagina 1 di 4:
    1 2 3 4 > »