Pianetamamma logo pianetamamma.it

strip1-incinta
1 5

Sintomi di gravidanza: tutti i metodi per sapere se sei incinta

La cicogna vi ha fatto davvero visita o è solo un falso allarme? Ecco a voi tutti i modi per scoprirlo partendo dai sintomi più classici

adsense-foglia-300

COME RICONOSCERE SINTOMI DI GRAVIDANZA - Qui su Pianetamamma parliamo di tanti argomenti inerenti il mondo mamma-bambino, gravidanza, famiglia e rimanere incinta.

Volete sapere qual è il tema di maggior interesse secondo le nostre statistiche, l'articolo che più leggete voi affezionatissime utenti, la tematica più seguita? Ebbene sì, i benedetti, misteriosi, ambigui, mai abbastanza chiari sintomi di gravidanza. Ad essi abbiamo dedicato vari articoli e addirittura un intero forum (che voi avete molto apprezzato).

Essendo l'interesse così alto abbiamo pensato di approfondire ancora di più l'argomento, elencandovi tutti i metodi per accertarvi se ci sia o meno una gravidanza in corso.

Ciclo in arrivo? Come capire se sei incinta o è un falso allarme

Non riesci a districarti tra i vari sintomi

Non riesci a districarti tra i vari sintomi che potrebbero indicare una gravidanza ma anche una semplice influenza? Fai ordine!

Annota eventuali segni particolari e ascolta il tuo corpo, anche se i sintomi possono variare da una donna all'altra:

  • Il seno è gonfio e teso
  • Certi odori ti danno fastidio
  • Hai la nausea
  • Sei più sensibile del solito

Ma attenzione, puoi essere incinta anche senza avere nessuno di questi sintomi, che appariranno successivamente. I sintomi precoci di gravidanza possono mancare del tutto ma se si desidera (o si sospetta) una gravidanza è bene fare caso a sintomi diversi, o che si presentano diversamente, da quelli della solita sindrome premestruale.

Ho proprio tutti i sintomi, me lo sento che sono incinta!

In prossimità del ciclo inoltre possono manifestarsi alcuni sintomi della cosiddetta sindrome pre-mestruale, che somigliano a certe manifestazioni dell’inizio della gravidanza: labilità emotiva, aumento dell’appetito o ricerca di determinati cibi, sensazione di gonfiore con tensione o aumento della ghiandola mammaria, dolori addominali.

Alcune donne quindi possono credere a maggior ragione di sentirsi in quel modo perché finalmente in attesa di un bambino e rimanere ancor più deluse all’arrivo in ritardo del ciclo.

Sintomi di gravidanza: l'ostetrica risponde alle "pianetine"

Si può continuare ad avere il ciclo pur essendo incinte? Esistono le famigerate false mestruazioni?

Generalmente, quelle che noi definiamo "false mestruazioni" si presentano con un ciclo più leggero rispetto al classico ciclo mestruale. La temperatura basale però, se la state misurando dovrebbe continuare a mantenersi alta. Con una gravidanza in atto, la temperatura è proprio quella che potrebbe rassicurarci fin dalle primissime fasi.

Se c'è sanguinamento con temperature che non si abbassano, a meno che non si sia stabilito che è tipico del proprio ciclo, è opportuno verificare l'eventuale gravidanza. Se compare la mestruazione e la temperatura, come normale, si è abbassata, si può essere certe di escludere una gravidanza.

Il sanguinamento che si può presentare nonostante la gravidanza, non è quindi una perdita da impianto dell'ovulo o da annidamento, che di solito è leggera e non dura più di un paio di giorni (chiamato anche perdite catameniali), può essere o una minaccia di aborto, o un aborto in atto, oppure semplicemente materiale dei precedenti cicli di cui il corpo si disfa. La consistenza può essere tale e quale quella di una mestruazione.

Mi hanno detto che sembro incinta. Si può vedere dalla faccia o da qualcos'altro di fisico?

No, a meno di non avere poteri paranormali. Magari se uno poi ci ha azzeccato è stata fortuna... ma dalla faccia al massimo si può vedere se una è stanca o se sta per spuntare un brufolo.

Al minimo ritardo del ciclo hai la possibilità di sapere se sei incinta. In pochi minuti puoi ottenere un risultato sicuro al 99%. Ma bisogna rispettare le istruzioni e fare il test nelle migliori condizioni possibili. E saperne un po' di più sul tuo ciclo.

Come funzionano i test di gravidanza?

I test di gravidanza venduti in farmacia sono dei test urinari che evidenziano la presenza nelle urine dell'ormone hCG (che non esiste in una donna non incinta). Il test (presentato sotto forma di bastoncino o di cartina) contiene degli anticorpi che reagiscono in presenza dell'ormone di gravidanza. Una linea blu o una croce appaiono in funzione del tuo stato "incinta" o "non incinta" (i segni possono esseri diversi a seconda delle marche).

La prima settimana di gravidanza. I sintomi più frequenti

Qual è il momento giusto per effettuare un test di gravidanza e quali sono le indicazioni da seguire?

Anche se la maggior parte dei test può essere fatta in qualsiasi momento della giornata è meglio fare il test di mattina, subito dopo essersi svegliate, perché l'urina è più concentrata. In quel modo anche in caso di gravidanza recente il test sarà più facilmente positivo.

Fare un test di gravidanza è sempre un momento molto delicato. Le mani tremano, il cuore batte forte... i test sono facili da capire, ma comunque è indispensabile leggere le istruzioni e rispettare le avvertenze. Non bere troppo: l'assorbimento di un'abbondante quantità di liquido prima del test può diluire l'ormone della gravidanza.

Come usare un test di gravidanza?

La maggior parte dei test funzionano nello stesso modo. Basta mettere il test in un flacone d'urina (appena fatta) o sotto il getto d'urina e leggere la risposta circa 3 minuti dopo (la durata cambia in funzione delle marche). La colorazione indica la presenza di un certo livello di hCG. Una finestrella permette di verificare che il test sia stato eseguito correttamente. In caso di errore d'uso la casella rimane vuota

Che cos'è l'ormone della gravidanza?

La gonadotropina corionica, chiamata più comunemente hCG o beta-hCG è l'ormone prodotto dal trofoblasto (lo strato di cellule presente all'inizio dello sviluppo embrionale e che darà origine alla placenta) nel momento in cui l'embrione si impianta nell'utero.

La quantità di hCG presente nell'organismo della donna incinta raddoppia ogni 2-3 giorni fino a raggiungere il tasso più elevato dalla settima alla dodicesima settimana di gravidanza e in segiuto diminuire. Tale diminuzione spiegherebbe in parte la diminuzione delle nausee dopo il primo trimestre. Ma, anche se diminuisce, l’hCG continua a essere presente nel sangue e nelle urine per tutta la gravidanza.

5 strani sintomi di gravidanza

E' meglio il test da fare a casa o quello del sangue?

Al giorno d'oggi si vuole sapere subito se si è incinta. I test di gravidanza possono essere fatti in casa in qualsiasi momento. Ma, se il risultato è positivo, il medico ti farà eseguire un test del sangue che è più affidabile in quanto la reazione positiva è più tempestiva. Infatti gli ormoni appaiono nel sangue prima di essere eliminati nelle urine. Il test del sangue, oltre a confermare la gravidanza, permette anche di definirne la data del parto a partire dalla concentrazione di ormoni.

Si può fare il test subito dopo un rapporto non protetto?

No. Anche se si è verificata la fecondazione dell'ovulo occorreranno 6-7 giorni prima che l'ovulo fecondato, dopo aver attraversato le trombe di Falloppio, raggiunga l'utero. In seguito l'embrione deve impiantarsi nella mucosa uterina affinché la gravidanza vada avanti e l'hCG venga prodotto, ma occorre ancora qualche giorno perché il tasso di tale ormone sia abbastanza elevato da poter essere ritrovato nelle urine. Ecco perché bisogna aspettare circa 10 giorni dopo la fecondazione prima di ottenere un risultato affidabile

Per effettuare un test di gravidanza precoce si possono utilizzare gli stick dal 12° giorno della fase luteale, ovvero dal 12° giorno dopo quello dell'ovulazione. Se la destra torna ad essere forte e la sinistra a scomparire, il test è positivo, ma non a tutte le donne si positivizza così presto quindi non perdete le speranze al primo tentativo così precoce.

Questi calcoli possono essere inaffidabili se il ciclo mestruale:

  • dura più di 35 giorni o meno di 21 giorni;
  • è molto irregolare
  • Se si fa uno stick e lo si mette da parte, e dopo qualche ora il risultato è diverso, non vale: il risultato è istantaneo e va letto subito, perché col passare del tempo la colorazione delle linee cambia e non è più affidabile.
20 sintomi di gravidanza: ecco cosa può succedervi nelle prime settimane

Clearblue Digitale con indicatore di concepimento

Proprio così: un test che oltre a dire se aspettate o meno un bambino, vi indica anche le settimane di concepimento.

Come si sa i test di gravidanza casalinghi sono sicuri e molto rapidi. Possono essere usati dal giorno in cui dovrebbero comparire le mestruazioni ed il risultato (così si legge all’interno del sito Clearblue) è affidabile al 99%. Il temuto o atteso + oppure - appare in 1 minuto.