gpt skin_web-incinta-0
gpt strip1_generica-incinta
gpt strip1_gpt-incinta-0
1 5

Sintomi di gravidanza nei primi giorni, tutti gli indizi sicuri

/pictures/2016/12/06/sintomi-di-gravidanza-nei-primi-giorni-tutti-gli-indizi-sicuri-1137597591[1221]x[508]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-incinta

Speri di essere incinta? Ecco quali possono essere i sintomi di gravidanza nei primi giorni

Sintomi di gravidanza nei primi giorni

Una delle tematiche più controverse riguarda sicuramente la decifrazione dei primissimi sintomi di gravidanza, spesso confusi con i sintomi dell'arrivo del ciclo mestruale. Ma quali sono i sintomi di gravidanza nei primi giorni? Vediamo di scoprirlo.

Dopo quanti giorni i primi sintomi di gravidanza

Il corpo della donna comincia a cambiare e subire profonde modifiche sin dai primi momenti dopo il concepimento. Tutto concorre per accogliere nel miglior modo possibile l'embrione e per creare un  ambiente favorevole alla sua crescita. Quando compaiono i primi sintomi di gravidanza? Ormoni, pressione sanguigna, battito cardiaco, respirazione e molte altre funzioni dell'organismo della futura mamma subiscono cambiamenti che possono, però, manifestarsi oppure no nei primi giorni di gravidanza. I primissimi sintomi di gravidanza possono mancare del tutto e infatti chi non si aspetta una gravidanza non ci fa caso, ma se si desidera una gravidanza è bene tenere sotto controllo i segnali che ci lancia il nostro corpo, diversi da quelli della solita sindrome premestruale. In genere, comunque, i primi segni di una gravidanza in atto sono indubbiamente un po' di tensione al seno, la nausea e naturalmente l'amenorrea, cioè l'assenza delle mestruazioni.

gpt native-middle-foglia-incinta

Sintomi precoci di gravidanza

Questo è un elenco dei più comuni sintomi di gravidanza nelle prime settimane dopo il concepimento.

  • Temperatura basale: la temperatura basale, se la state misurando, deve essere alta e mantenersi così. E' proprio la stabilità dei valori della temperatura che potrebbe farci pensare ad un corredino sin dai primissimi giorni.
  • Stanchezza: uno dei primi sintomi di gravidanza è la sensazione continua di stanchezza, un po' come quella che si avverte durante i cambi di stagione e che ci spossa prima che noi facciamo in tempo a capire il perchè. La stanchezza può manifestarsi anche nella primissima settimana dopo il concepimento e può essere dovuta ai cambiamenti che avvengono nel corpo e dall'aumento dei livelli ormonali. Ovviamente però bisogna sempre tener presente che può essere dovuta a ben altri fattori e che anche la suggestione può metterci del suo
  • Mal di schiena: anche durante i primissimi giorni dopo il concepimento si può soffrire di mal di schiena, localizzato per la maggior parte, nella parte inferiore della spina dorsale. Anche in questo caso, è sempre bene sottolineare che a prescindere da una gravidanza, il mal di schiena può essere causato, come ben sappiamo, dall'arrivo del ciclo, da tensioni e nervosismi o da sforzi recenti.
  • Naso chiuso o emorragia nasale: come può il naso essere coinvolto nella gravidanza visto che è così distante dall'utero? Eppure il sangue dal naso o il naso chiuso sono sintomi piuttosto comuni. Si può risolvere con mantenendo al giusta umidità nelle narici, respirando acqua salata o usando un umidificatore in casa.
  • Insonnia: quando si pensa alla gravidanza ci si immagina di sentirsi molto stanche ed assonnate, ma qualcuna invece può soffrire di insonnia, che si manifesta con l'incapacità di addormentarsi o la difficoltà a riprendere sonno dopo essersi svegliati. L'esercizio fisico, la riduzione della caffeina e relax possono essere rimedi efficaci.  L'insonnia comunque va e viene nelle varie fasi della gravidanza ed in genere diventa più frequente verso il terzo trimestre. In alcune donne, però, non solo l'insonnia non si presenta, ma anzi, al contrario, ci si sente sempre stanche, assonnate e si combatte contro una continua voglia di dormire per tutto il giorno.
  • Disturbi gastrointestinali: gli ormoni della gravidanza possono influire sulla salute del tratto gastrointestinale. Flatulenza, gonfiore, e dolore addominale possono essere abbastanza comuni. Cerca di evitare gli alimenti incriminati
  • Stipsi: è un altro effetto che gli ormoni possono avere sull'organismo durante la gravidanza. Gli ormoni possono rallentare le funzioni intestinali e causare la stipsi. Per rimediare efficacemente alla stipsi si consiglia di bere molta acqua, mangiare cibi ricchi di fibre, fare esercizio fisico regolarmente. Se il problema non passa parlane con il tuo medico: esistono numerosi rimedi efficaci, anche farmacologici, e soprattutto ti darà dei consigli che ti saranno utili per prevenire la stipsi anche in futuro.
Sintomi di gravidanza o sindrome premestruale?

Sintomi di gravidanza nei primi giorni, perdite bianche

Le perdite vaginali sono uno dei sintomi più comuni dei primi giorni di gravidanza.

Distinguiamole tra perdite bianche ed ematiche.

  • Perdite di sangue

Quando si è incinte ci si aspetta di vedere il ciclo mestruale fermarsi, probabilmente non ci si aspetta un aumento delle perdite ematiche vaginali. Invece può accadere e non c'è da allarmarsi. Si chiamano perdite da impianto e sono causate dall'impianto dell'embrione nelle pareti uterine. Puoi usare un salvaslip, ma parla con il tuo medico se le perdite diventano abbondanti o cambiano colore.

  • Perdite bianche

Si chiama leucorrea gravidica. E' un fenomeno fisiologico, legato ai cambiamenti ormonali che si verificano durante la gravidanza. Le perdite hanno un colore bianco, e una consistenza vischiosa e mucosa. Queste perdite sono del tutto normali non solo durante le prime settimane di gravidanza, ma anche durante i giorni fertili e nel periodo che precede l'ovulazione ogni mese.

Mal di pancia

Nei primi giorni dopo il concepimento possiamo sentire anche alcuni cambiamenti nella pancia e al basso ventre. Anche in questo caso è del tutto normale. Il progesterone aumenta la sua concentrazione e ciò causa gonfiore e un po' di stitichezza perché rallenta le funzioni intestinali. Inoltre sentire un po' di dolore e tensione a livello del basso ventre è piuttosto comune, le cause di questo mal di pancia, che può anche essere scambiato per il solito dolore legato all'arrivo delle mestruazioni, sono diverse:

  • aumenta l'irrorazione sanguigna nella zona
  • si formano nuovi vasi sanguigni
  • l'utero comincia a modificarsi in vista della crescita del bambino

Tutti questi cambiamenti profondi nel corpo della donna possono provocare il mal di pancia.

Qualunque sintomo abbiate e in qualsiasi modo vi sentiate ricordate che il più profondo e preciso sintomo di gravidanza è la mancanza delle mestruazioni: aspettate qualche giorno di ritardo e fate il test di gravidanza. In bocca al lupo!

gpt native-bottom-foglia-incinta
gpt inread-incinta-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-incinta-0