gpt skin_web-incinta-0
gpt strip1_generica-incinta
gpt strip1_gpt-incinta-0
1 5

La pubertà precoce: aspetti psicologici

La pubertà precoce è un fenomeno in crescita negli ultimi anni. Si parla di pubertà precoce quando compaiono dei caratteri sessuali e la maturazione sessuale si verifica in anticipo rispetto alla media; prima degli 8 anni nelle bambine e dei 9 anni nei bambini

feliciotti1La pubertà precoce è un fenomeno in crescita negli ultimi anni. Si parla di pubertà precoce quando compaiono dei caratteri sessuali e la maturazione sessuale si verifica in anticipo rispetto alla media; prima degli 8 anni nelle bambine e dei 9 anni nei bambini. Nelle bambine avviene in anticipo il cosiddetto telarca, cioè l'ingrossamento della ghiandola mammaria e quindi sel seno ed in seguito la comparsa della peluria sul pube, detta pubarca, e sotto le ascelle.

Nel bambino invece aumenta prima il volume dei testicoli e poi compaiono i peli sul pube e delle ascelle, aumentano le dimensioni del pene, cambia la tonalità della voce che diventa più profonda e fino ad arrivare ad una vera e propria eiaculazione ossia emissione del liquido seminale. Nel maschietto aumenta anche l'aggressività poiché si verifica una scarica di ormoni in un momento in cui non è ancora maturo psicologicamente.

La pubertà precoce come evento è simile alla pubertà ma avviene in anticipo rispetto alla tabella di marcia. E' molto più diffusa tra le bambine rispetto ai bambini. Per i maschietti poi le cause sono per lo più legate a problemi organici come una disfunzione o una malattie, nelle bimbe invece nel 9o% dei casi si parla di causa idiopatica ossia senza una causa apparente. Tuttavia esistono diverse teorie che tentano di spiegare questo fenomeno nelle bambine. I motivi di uno sviluppo così precoce sembrerebbero legati ad un generico miglioramento delle condizioni di vita compreso l'eccesso di stimoli psicologici per cui i bambini crescono più in fretta rispetto al passato. Il fenomeno poi può essere collegato secondo alcuni risultati di ricerche all'obesità dato che il grasso ha un legame stretto con la formazione del seno. L'inquinamento, anche, può avere una co-responsabilità influendo sul ruolo esercitato dalla melatonina che è quello di controllare l'apparato riproduttivo.

La pubertà precoce non comporta solo problemi fisici ma anche psicologici: un bambino che soffre di tale disturbo si sente diverso rispetto ai suoi coetanei e si sente anche inadeguato e in conflitto con se stesso. Le bambine che hanno un menarca precoce rischierebbero di avere un'adolescenza più difficile dal punto di vista relazionale con i coetanei e gli adulti, rischierebbero inoltre di non proseguire gli studi e di avere difficoltà a trovare lavoro (sono i risultati emersi da una ricerca pubblicata sulla rivista Archives of Pediatrics Adolescent Medicine).

Bisogna specificare che se si ingrossa il seno non è detto che si tratti di pubertà precoce. Esistono infatti dei casi dove l'accrescimento del seno risulta essere uno sviluppo isolato della ghiandola mammaria, senza che sia uno sviluppo dell'intero apparato sessuale, In questo caso l'anticipo riguardo solo i primi segnali puberali. Per parlare di pubertà precoce nelle bambine ci deve essere oltre all'accrescimento del seno anche dell'apparato genitale (ovaie utero etc) che porterà alla comparsa precoce del menarca (prima mestruazione) prima dei 10 anni aniziché 13 o 14 anni. Per sapere se si tratta realmente di pubertà precoce il pediatra prescriverà una serie di indagini: ecografia pelvica e anche una radiografia del polso perché dalla maturazione dei segmenti ossei si può capire se la maturità ossea è uguale all'età anagrafica o è più avanzata. Infine sono importanti gli esami ormonali più precisamente il dosaggio delle gonadotropine da eseguirsi mediante prelievo del sangue. Se un genitore ha un dubbio di pubertà precoce sul figlio farà bene a rivolgersi ad un pediatra specializzato in endocrinologia.

d.ssa Giuliana Apreda

gpt native-bottom-foglia-incinta
gpt inread-incinta-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-incinta-0