gpt skin_web-incinta-0
gpt strip1_generica-incinta
gpt strip1_gpt-incinta-0
1 5

La Thailandia vieta l'utero in affitto

Il Paese asiatico vieta la maternità surrogata: le donne non potranno più affittare l'utero a cittadini stranieri

Utero in affitto

La maternità surrogata è una pratica che prevede l'impianto dell'embrione concepito in provetta dai gameti dei due genitori biologici nell'utero di un'altra donna, che si offre a pagamento di portare avanti la gravidanza e partorire il bambino.

Una procedura vietata in Italia ma permessa in altri Paesi del mondo. Sono centinaia le coppie di aspiranti genitori che ogni anno si rivolgono ai centri di procreazione assistita all'estero per avere accesso alla maternità surrogata. Da oggi, però, la Thailandia chiude le frontiere a questo tipo di procedura. Un provvedimento legislativo mette fine alla maternità surrogata e proibisce alle donne thailandesi di affittare l'utero a cittadini stranieri.

La legge vieta anche di promuovere l'attività della maternità surrogata pena fino a 10 anni di carcere.
Un cambiamento radicale a livello internazionale.

La Thailandia aveva fatto negli ultimi anni della maternità surrogata un business da milioni di dollari tanto che era definita "l'utero dell'Asia". Da qui la decisione del governo di porre fine al fenomeno, anche a fronte di alcuni casi che hanno avuto grande eco nel Paese e sui media internazionali.

Ad esempio la storia di Baby Gammy, nato un anno fa insieme alla sua gemella.  suoi genitori, una coppia australiana, aveva avuto accesso alla maternità surrogata tramite un'agenzia specializzata. Al momento della nascita, però, al piccolo è stata diagnosticata la Sindrome di Down ed è stato abbandonato in Thailandia dai genitori che sono ripartiti solo con la gemella. La madre naturale di Gammy ha richiesto e ottenuto la cittadinanza australiana per poter offrire a Gammy le cure e l'assistenza di cui ha bisogno.

Ma c'è anche il caso di un miliardario giapponese 24enne che secondo le autorità ha messo al mondo, grazie alla maternità surrogata, ben 16 figli. Le autorità ritengono che in realtà gestisca un vero e proprio mercato di bambini ma non ha trovato le prove necessarie per incriminarle.

Oggi il giovane miliardario è tornato in Giappone portando con sè solo 4 dei bambini nati dalle madri surrogate mentre altri 12 sono tuttora affidati ai servizi sociali.

Utero in affitto, in Ucraina è business

Il governo thailandese ha deciso, quindi, ance a fronte delle difficoltà a gestire le tantissime richieste di maternità surrogata e i rischi connessi a questa pratica, di vietarla del tutto.

Unica eccezione: le coppie thailandesi che potranno ancora fare ricorso all'utero in affitto purchè almeno uno dei coniugi sia di nazionalità thailandese e la madre in affitto abbia almeno 25 anni.

gpt native-bottom-foglia-incinta
gpt inread-incinta-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-incinta-0